La prima sessione di batterie apre ufficialmente i Campionati Italiani Assoluti di nuoto 2024, allo allo Stadio del Nuoto di Riccione in palio titoli e soprattutto pass Olimpici per Parigi 2024.

Vediamo com’è andata questa prima mattina di gare.

50 dorso uomini

Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Team) ottiene il primo tempo delle batterie in 24.92 unico atleta sotto i 25 secondi, seguono Matteo Brunella (Heaven Due) con 25.47 e Christian Bacico (Como nuoto) in 25.51 che fa un centesimo meglio di Simone Stefanì (Fiamme Oro / Time Limit).


800 stile libero donne

Nelle due serie più lente è Veronica Santoni (CC Aniene) a segnare la migliore prestazione in 8.44.74 solo 26 centesimi meglio di Valerie Buffa (Team nuoto Trento).

400 stile libero uomini

È Davide Marchello (Esercito / Aurelia nuoto) a mettere la mano davanti a tutti nella sessione mattutina con 3.50.90, racchiusi in 25 centesimi Marco De Tullio (CC Aniene), Matteo Lamberti (Carabinieri/GAM Team), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics) e Gabriele Detti (Esercito/In Sport). A completare la ‘finale A’ Pasquale Sanzullo, Luca De Tullio e Giovanni Caserta, ma sarà anche una B molto interessante con molti giovani fra cui Ragaini, Bertoni, Griffante e Galossi.


100 rana donne

Nella gara che registra l’assenza della Pilato, comanda la “truppa” delle raniste in cerca del pass Olimpico la toscana Lisa Angiolini (Carabinieri / Virtus Buonconvento) con 1.06.89, secondo tempo per Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) con 1.07.34 e terzo per Martina Carraro (Fiamme Azzurre) in 1.08.11, un centesimo meglio di Anita Bottazzo (Fiamme Gialle / Imolanuoto).

L’Italia trionfa alla Coppa Comen – Mediterranean Swimming Cup 2024

L'Italia si conferma ai vertici nella tre giorni della Coppa Comen – Mediterranean Swimming Cup 2024 che si è disputata a Limassol - Cipro - confermando la vittoria delle ultime stagioni (Limassol 2022 e Larissa 2023). Gli azzurrini conquistano 37 medaglie - 16 ori,...

Fatti di nuoto Weekly: cavare il sangue dalle rape

Piccola e impopolare riflessione sul nuoto contemporaneo di Fatti di nuoto Weekly.  Nello scrivere settimanalmente di nuoto, per questa rubrica e non solo, passo due terzi dell’anno a cercare le notizie più nascoste, le curiosità, gli anniversari, le piccole...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Australiani

Anteprima dei Giochi dalla terra dei canguri! A cosa abbiamo assistito in questi sei giorni australiani? Livello fuori dal comune quello visto a Brisbane, pari ormai a quello che possiamo trovare nei Trials USA, che fanno dell’Australia la seconda potenzia mondiale...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

200 farfalla uomini

Miglior crono per Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can Vittorino) in 1.58.05, otto decimi meglio di Claudio Faraci (CC Aniene), Matteo Palmisani (In Sport) terzo atleta sotto i due minuti con 1.59.68. Assente Federico Burdisso.


400 misti donne

Sara Franceschi (Fiamme Gialle / Livorno Aquatics) nuota in controllo il miglior tempo di 4.45.87 seguita da Francesca Fresia (Carabinieri / Aquatica Torino) in 4.46.30 e da Claudia Di Passio (CC Aniene) in 4.46.57. Incursione di Simona Quadarella che nella prima batteria nuota in 4.51.11 non tempo generale.

50 stile libero uomini

Nell’ultima prova della mattina il più veloce è Leonardo Deplano (Carabinieri / CC Aniene) in 21.96, sei centesimi meglio di Lorenzo Zazzeri (Esercito / RN Florentia) e 17 di Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino). Centra la finale Luca Dotto (Carabineri / Larus nuoto) quinto in 22.33, ultimo tempo utile per Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport) in 22.67.

Zazzeri che però rinuncia alla finale a causa di una lieve forma influenzale, subentra quindi Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto) che aveva chiuso le batterie in 22.68.

Tabella Tempi Limite Parigi 2024

Foto: Fabio Cetti | Corsia4