Seconda giornata di questi Campionati Assoluti Estivi, edizione che ci sta consegnando la squadra azzurra per Roma 2022. Vediamo chi ha ottenuto i pass nel pomeriggio di oggi.

100 farfalla Donne

Gara combattuta che vede Ilaria Bianchi vincere e staccare il pass per Roma 2022 con un tempo, non entusiasmante, di 58.71. Argento per Claudia Tarzia e bronzo per Elena Di Liddo.

Bianchi: “Il tempo non è un gran che ma non è stato un periodo facile, dopo i Giochi del Mediterraneo. Tornare a Roma dopo 13 anni e da veterana è una bella sensazione.


200 farfalla Uomini

Federico Burdisso si riprende il trono nazionale della sua gara dopo il passaggio a vuoto dei Primaverili, con una prestazione all’attacco ed un totale di 1.55.45. All’argento Giacomo Carini, bronzo per Claudio Antonino Faraci, che esclude dal podio Alberto Razzetti.


100 dorso Donne

Dopo la vittoria di ieri nei 50, Federica Toma fa il bis e si aggiudica anche i 100. Per lei un ulteriore pass europeo ed il tempo di 1.00.10, molto vicino al limite del minuto. Francesca Pasquino è seconda, 1.01.59, Silvia Scalia terza, 1.01.61.

Toma: “Ci speravo molto dopo il titolo di ieri e ci sono riuscita, nonostante l’arrivo non perfetto. Un pò di ansia mi è scesa, visto che l’obiettivo qualificazione l’avevo già centrato.”

50 dorso Uomini

Vince Michele Lamberti (25.31) di un soffio su Lorenzo Mora (25.38), il pass europeo è assicurato per il figlio di Giorgio. Saluta il nuoto Christopher Ciccarese, al quale vanno gli auguri e l’abbraccio di tutta la redazione di Corsia4.


400 misti Donne

Scappa via nella rana Sara Franceschi, che si porta a casa titolo e pass europeo in 4.42.46. Al secondo posto, dalla seconda serie, Giulia Vetrano, bronzo per Francesca Fresia, entrambe sopra il limite per Roma 2022.


400 misti Uomini

Pier Andrea Matteazzi spinge nelle frazioni centrali, dorso e soprattutto rana, e si avvantaggia rispetto ai rivali, andando a vincere il titolo in 4.16.14 ed assicurandosi il viaggio a Roma 2022. Secondo posto per Pietro Paolo Sarpe e terzo per Samuele Martelli.

 

 

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...
100 stile libero Donne

Titolo per Chiara Tarantino, che conferma l’oro vinto ad aprile e si migliora con un bel 54.69, davanti a Di Pietro (54.84) e Cocconcelli (55.04).


100 stile libero Uomini

Bella lotta tra Alessandro Miressi, che vince in 48.41, e Lorenzo Zazzeri che gli finisce poco dietro, 48.56. Al terzo posto Leonardo Deplano (48.72), quarto Alessandro Bori (48.77).


50 rana Donne

Vince ampiamente Benedetta Pilato, che rimane sopra i 30 secondi (30.03) e batte Arianna Castiglioni (30.68) e Lisa Angiolini (30.84). Quarta Martina Carraro (31.05).

50 rana Uomini

Partenza fulminea per Fabio Scozzoli che, però, sul nuotato cede al compagno di allenamenti Simone Cerasuolo, che vince in 26.93. Argento per il capitano della nazionale, bronzo per Ludovico Viberti.


800 stile libero Donne

Grazie al titolo conquistato in 8.37.87, anche Martina Caramignoli si assicura il pass per Roma 2022. Argento per Alisia Tettamanzi, bronzo per Isabella Sinisi.


800 stile libero Uomini

Si chiude col botto: Lorenzo Galossi vince in 7.46.28 e migliora il record italiano ragazzi e junior (che era anche il suo personale) di ben tre secondi. Argento per Luca De Tullio, bronzo per Ivan Giovannoni.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4