La quarta edizione del premio “Allenatore di Nuoto dell’anno” intitolato ad Alberto Castagnetti ha i suoi tre finalisti: Matteo Giunta coach di Federica Pellegrini e responsabile tecnico del centro federale di Verona, Christian Minotti allenatore delle squadra giovanile del CC Aniene e della piacevole conferma di Budapest Simona Quadarella e Stefano Morini vincitore delle prime tre edizioni, responsabile tecnico del centro federale di Ostia fra cui spiccano i gemelli del nuoto Paltrinieri e Detti.

Il vincitore sarà proclamato in occasione del Convegno Tecnico in programma dal 6 all’8 ottobre a Torino, mentre il premio verrà consegnato durante i Campionati Italiani Assoluti Invernali in programma per l’1 e 2 dicembre a Riccione.

Nella prima fase delle votazioni una giuria composta da esperti del settore, ha potuto esprimere tre preferenze. Oltre ai finalisti, hanno raccolto voti: Fabrizio Antonelli coach di Rachele Bruni e Arianna Bridi, Massimo Giuliani CT del Fondo, Gianni Leoni coach di Arianna Castiglioni, Marco Pedoja coach di Nicolò Martinenghi ed Emanuele Sacchi coach di Mario Sanzullo e Federico Vanelli.

A Kazan Trials di Stato scoppiettanti per i nuotatori russi

Aprile dolce dormire… in qualche caso forse, non certo nel mondo del nuoto! Nel giro di una settimana come l’esplosione della primavera si sono prolificate manifestazioni in tutto il mondo, una dopo l’altra, tante da toglierci il fiato e darci una bella scorpacciata...

Aqua Sphere ‘una lente per ogni occasione’ con Kayenne

Che tu sia un nuotatore di acque libere o di piscina, sai benissimo quanto sia importante la scelta dell'occhialino giusto. Non solo per la forma anatomica che si deve adattare al tuo viso, per le possibili personalizzazioni dalla misura dell'elastico al "ponte sul...

Training Lab, l’Analisi Tecnica degli Assoluti 2021

Con un anno di ritardo si è arrivati finalmente ad affrontare i tanto attesi Assoluti primaverili validi come qualificazione olimpica. A dire la verità, considerando il posticipo di un anno dell’evento finale e i criteri fissati dalla FIN lo scorso settembre 2019,...

Da Livigno a Siracusa per i collegiali pre-Europei di Budapest

Il prossimo evento internazionale per la Nazionale, che porta verso le Olimpiadi di Tokyo, sono i Campionati Europei di Budapest in programma dal 17 al 23 maggio prossimi. In attesa della formalizzazione ufficiale della Nazionale, oltre ai qualificati dei Campionati...

ItalNuoto e Olimpiadi | Sydney 2000, il primo argento di Massimiliano Rosolino

Basta guardare le immagini delle finali di Atlanta 1996 e, poi, quelle di Sydney 2000, per capire quanto il nuoto cambi nel quadriennio conclusivo del millennio. Non è solo l’apparizione dei primi body, su tutti quello totale di Ian Thorpe, a modificare l’impatto...

Nasce il Coordinamento associazioni gestori impianti natatori

Uniti per tutelare 4.000.000 di italiani che frequentano le piscine e 2000 imprese sportive che gestiscono impianti natatori AGISI, ASSONUOTO, Insieme si vince, Piscine del Piemonte e SIGIS per la sussistenza del settore che coinvolge più di 2.000 impianti natatori,...

Vediamo la composizione della Giuria presieduta dal vice presidente federale Francesco Postiglione e composta da Camillo Cametti (già responsabile della commissione stampa della Federation Internationale de Natation e responsabile di quella della Ligue Europeenne de Natation), Stefano Arcobelli (Gazzetta dello Sport), Paolo De Laurentiis (Corriere dello Sport), Giorgio Pasini (TuttoSport), Alessandro Pasini (Corriere della Sera), Roberto Perrone e Piero Mei (decani del nuoto e del giornalismo sportivo), Giulia Zonca (La Stampa), Alessandra Retico (la Repubblica), Benny Lucchi Casadei (il Giornale), Tommaso Mecarozzi (Rai Sport), Carlo Verna (Radio Rai), Novella Calligaris (RaiNews24), Christian Zicche (Swimbiz), Roberto Del Bianco (consigliere federale delegato al nuoto), Cesare Butini (direttore tecnico della squadra nazionale), Gianfranco Saini (direttore sportivo della squadra nazionale) e dai campioni Domenico Fioravanti, Massimiliano Rosolino, Giorgio Lamberti, Luca Sacchi e Manuela Dalla Valle.

Nelle prime tre edizioni l’albo d’oro porta un unico nome: Stefano Morini. Il 2017 porterà un segno di cambiamento?

Verrà premiata la stagione del riscatto post-olimpico della fenice Pellegrini, la rivelazione mondiale di Quadarella oppure anche questa stagione verrà premiata la carriera e la costanza dei risultati di Greg e Gabriele?

Lo scopriremo fra pochi giorni!

(Foto copertina: Federnuoto.it)

Share and Enjoy !

0Shares
0