Napoli centro del “mondo sportivo” che ha dovuto rimandare la festa dello scudetto calcistico, ma ha registrato accanto allo stadio intitolato a Maradona un bel successo con la sesta edizione del Grand Prix Città di Napoli – Trofeo Vecchio Amaro del Capo.

L’evento, organizzato dalla società Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena con la direzione tecnica di Francesco Vespe, si è disputato domenica 30 aprile e lunedi 1° maggio, presso la piscina Scandone di Napoli e ha visto scendere in vasca circa 900 atleti in rappresentanza di oltre sessanta società.

Vince il Trofeo Enzo Fusco per le Società (categoria assoluta unificata Juniores – Cadetti – Seniores) il Circolo Canottieri Aniene, davanti al Centro Sportivo Carabinieri e alla Time limit.

Iniziamo dalla doppietta nello stile libero per Leonardo Deplano (CS Carabinieri) che si prende sia i suoi 50 in 22.20 davanti a Lorenzo Zazzeri (CS Esercito) in 22.58 e Davide Passafaro (CC Aniene) in 23.11, che i 100 in 49.75 dove replica l’argento Zazzeri in 50.06 otto decimi meglio di Gaetano Spagnuolo (RN Campania).

A queste vittorie aggiunge l’oro dei 50 farfalla in 24.58 davanti ad Alfonso Della Morte (Time Limit) 24.86 – oro nei 100 farfalla in 54.90 – e Simone Stefanì (Time Limit) 24.94 che si prende la sua doppietta personale nei 50 e 100 dorso con 26.31 e 56.35. Nei 100 buona prova di Matteo Restivo (CS Carabinieri) argento in 57.52, qui in versione “sprint” a cui aggiunge il bronzo nei 50 dorso in 27.04 e due incursioni nei 50 stile e farfalla.

La rana è di Nicolò Martinenghi (CC Aniene) che firma la sua doppietta in 27.12 e 59.90, argento nei 100 per il compagno di squadra Alessandro Fusco in 1.03.22 che si aggiudica l’oro nei 200 in 2.14.81.

Filippo Megli (CS Carabinieri) vince con agilità i 200 stile in 1.48.65, mentre il duello dei 400 stile vede protagonisti gli atleti di Stefano Morini con Matteo Lamberti (CS Carabinieri) oro in 3.49.60 davanti a Gabriele Detti (CS Esercito) 3.50.61 e Damien Joly in 3.55.61. Prime due piazze invertite nei 1500 dove Detti chiude in 15.09.45 davanti a Lamberti in 15.14.13 e Joly in 15.18.17.

La gara più combattuta sono stati i 200 farfalla vinti da Carmine Bernardo (Check-up RN Salerno) in 2.06.34, un solo centesimo meglio di Federico Bazzoni (Primavera Campus Aprilia). Segnaliamo quindi le vittorie singole di Daniele Del Signore (CC Aniene) nei 200 dorso in 2.05.61,  Daniel Zamattio (CC Aniene) nei 200 misti in 2.07.42 e Danilo Carratù (Olimpia sport Village) nei 400 misti in 4.36.66.

Fatti di nuoto Weekly: tre cose da Doha

I Mondiali di Doha sono finiti, ma non la voglia di parlarne. Dell’Italia abbiamo già parlato in lungo e in largo, quindi in Fatti di nuoto Weekly troviamo altri tre temi per raccontare la rassegna iridata più vicina alle Olimpiadi di sempre.La Cina È stato...

Swim.Mi.CUP Night Edition 2024, successo per la terza edizione all’Aquamore Bocconi

Mentre a Doha andava in scena la penultima giornata dei Campionati Mondiali, Milano si faceva bella per una notte a tutto nuoto grazie Swim.mi.cup Night Edition 2024, direttamente dal Bocconi Sport Center. Mancavano ovviamente i big azzurri ed è stata questa...

Doha 2024 | Quanto valgono le medaglie Mondiali degli italiani?

Un piccolo ragionamento, medaglia per medaglia - in rigoroso ordine cronologico - su ogni podio italiano a Doha 2024. Che valore ha? Dove può portare?Argento 4x100 stile libero uomini Se alla vigilia avessimo dovuto mettere qualche medaglia già in cassaforte, la 4x100...

Doha 2024 | Mondiali, finali day8: bronzo per Pilato, Franceschi e mista maschi, l’Italia chiude con 12 medaglie

Siamo arrivati all'ultima giornata di questi strani e spettacolari Campionati del Mondo, con sei italiani impegnati nelle otto finali. Dall'Aspire Dome di Doha, eccovi il nostro report!50 dorso uomini Nonostante nuoti completamente contro la corsia, Isaac Cooper è...

Doha 2024 | Mondiali, batterie day8: in finale Razzetti, Franceschi e le staffette 4×100 miste

Ultima mattina di batterie all'Aspire Dome di Doha, ultime chance di finale per la giornata che concluderà i Mondiali di nuoto. Vediamo i risultati nel nostro recap.400 misti uomini David Johnston fa il miglior tempo delle batterie in 2.12.51, seguito a 5 centesimi da...

Doha 2024 | Mondiali, finali day7: doppietta di Simona Quadarella oro negli 800 stile

Al penultimo giorno dei Mondiali di Doha, l'Aspire Dome è pronto per ospitare sei finali e tre semifinali, tutte dense di temi ed emozioni, anche azzurre. Vediamo come è andata nel nostro accurato report!50 farfalla donne La morte, le tasse, Sarah Sjöström che vince i...

Doppio centro per Viola Scotto Di Carlo (Napoli Nuoto) che si prende i 50 stile in 25.42 un decimo meglio di Chiara Tarantino (Fiamme Gialle), terza Sivia Di Pietro (CC Aniene, 25.55), prime due posizioni invertite nella doppia distanza con Tarantino vincente in 55.03 e Scotto Di Carlo argento in 55.62, gradino più basso del podio sempre per Di Pietro con 55.71 che si prende i 50 farfalla in 26.44.

La seconda vittoria arriva nei 50 dorso con 29.96, mentre nel 100 mette la mano davanti a tutte Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle) in 1.03.38 sul podio anche nei 100 farfalla (59.90) vinti da Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre) in 59.57 un decimo meglio di Giulia D’innocenzo (CS Carabinieri).

Segnaliamo il rientro alle gare dopo l’intervento alla spalla di Elena Di Liddo (CS Carabinieri) scesa in vasca nei 50 e 100 farfalla (27.29 e 1.01.37, 1.01.14 in batteria).

Anita Bottazzo (Fiamme Gialle) fa doppietta nella rana con i 50 vinti in 31.31 e i 100 in 1.09.43.

Nei 200 stile è Giulia D’innocenzo (CS Carabinieri) a imporsi in 2.01.10 sulle gemelle Cesarano della Time Limit: Antonietta è seconda in 2.02.20 e Noemi terza in 2.02.44, che si prendono però le prime due piazze nei 400 rispettivamente in 4.12 netti e 4.12.44 a completare il podio Sveva Schiazzano (Nuotatori del Golfo VDG) in 4.18.69.

Segnaliamo infine le vittorie singole per Alessia Polieri (Fiamme Gialle) nei 200 farfalla in 2.14.49, Antonella Crispino (Assonuoto Club Caserta) nei 200 misti in 2.17.20, Ludovica Amato (Primavera Campus Aprilia) nei 200 dorso in 2.24.43, Vanessa Cavagnoli (NC Azzurra 91) nei 200 rana in 2.32.85 e Chiara Della Corte (Campania Sport) nei 400 misti in 4.58.04.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4