Nella notte italiana hanno preso il via a Melbourne i Mondiali in vasca da 25, ultimo appuntamento del grande nuoto di questo intenso 2022. Vediamo come sono andate le batterie della prima giornata nel nostro recap.

400 stile libero donne

Mancano le big nella prima gara di questi Mondiali: assenti Katie Ledecky, Summer McIntosh e Li Bingjie – iscritta ma non partente – con Ariarne Titmus che siede addirittura al tavolo di commento della tv australiana. In tutto ciò il miglior tempo è della neozelandese Fairweather, 3.58.27, seguita dall’australiana Lani Pallister. Ultimo tempo utile per Leah Neale, 4.02.30. 


100 dorso donne

Louise Hansson mette a segno il miglior tempo (56.04) davanti a Ingrid Wilm e Mollie O’Callaghan. Si nascondono Kylie Masse e Kaylee McKeown, decima e dodicesima, mentre accede alle semifinali anche Silvia Scalia, con il sedicesimo e ultimo tempo utile, 57.54. Fuori Margherita Panziera, diciannovesima in 57.72.


100 dorso uomini

Niente 100 dorso a questi Mondiali per Thomas Ceccon, campione del Mondo in vasca lunga, e per Shane Casas, autore del miglior tempo stagionale. È Ryan Murphy a fare il miglior tempo della mattina, 49.34, davanti a Tomac e Christou. Lorenzo Mora è settimo in sicurezza con 50.18, mentre l’ultimo tempo è del tedesco Ulrich, 50.92. Escluso il romeno Glinta che sbaglia in partenza e finisce 28°.


50 farfalla donne

Passano il turno tutte le favorite, con Zhang Yufei a comandare la classifica in 24.75 davanti a Melanie Henique. Ottava posizione per Silvia Di Pietro in 25.32, sedicesima e ultima qualificata è Alexandria Perkins, 25.65.


50 farfalla uomini

Subito bene Noè Ponti, primo crono a parimerito con Teon Tzen Wei (Singapore) in 22.01. Matteo Rivolta è ottavo in 22.32, stesso tempo di Ilya Kharun che mette a segno il world record junior (precedente Minakov 22.34). Florent Manaudou e Nyls Korstanje nuotano lo swim-off per l’ultimo posto alle semifinali, con il francese che ha la meglio sull’olandese per soli 4 centesimi. Eliminato Thomas Ceccon, 19° in 22.57.


200 misti donne

Subito davanti le due americane, con Kate Douglass (2.04.39) che sembra favorita per la vittoria su Alex Walsh. In finale anche Steenberger, McKeown, Bonnet, Pickrem, Wood e Sara Franceschi, ottava con il suo personale in 2.07.25. Niente da fare per Costanza Cocconcelli, che finisce lontana dai suoi standard, 17ª in 2.09.71.


200 misti uomini

Daiya Seto tira le fila di queste batterie in 1.51.76, poco davanti allo statunitense Carson Foster. In finale Knox, Sates, Casas, Lewis, Alberto Razzetti (1.52.98) e Ogata.


4×100 stile libero donne

Niente Italia nella prima staffetta di questo Mondiale che vede le australiane migliorare il record dell’Oceania già in batteria (3.28.58). Si qualificano anche Paesi Bassi, Canada, USA, Cina, Svezia, Gran Bretagna e Giappone.


4×100 stile libero uomini

Scopre subito le carte l’Italia che si qualifica per la finale con il primo tempo, 3.04.46, davanti a Brasile e Stati Uniti. Qualificate anche Australia, Spagna, Olanda, Canada e Giappone. I parziali dei nostri: Miressi 46.08, Deplano 46.19, Frigo 46.51, Conte Bonin 45.68.


1500 stile libero uomini (batterie lente)

In attesa dei migliori, tra i quali c’è anche Gregorio Paltrinieri, il primo tempo dell mattinata è del britannico Daniel Jervis, 14.30.47.

L’Italia trionfa alla Coppa Comen – Mediterranean Swimming Cup 2024

L'Italia si conferma ai vertici nella tre giorni della Coppa Comen – Mediterranean Swimming Cup 2024 che si è disputata a Limassol - Cipro - confermando la vittoria delle ultime stagioni (Limassol 2022 e Larissa 2023). Gli azzurrini conquistano 37 medaglie - 16 ori,...

Fatti di nuoto Weekly: cavare il sangue dalle rape

Piccola e impopolare riflessione sul nuoto contemporaneo di Fatti di nuoto Weekly.  Nello scrivere settimanalmente di nuoto, per questa rubrica e non solo, passo due terzi dell’anno a cercare le notizie più nascoste, le curiosità, gli anniversari, le piccole...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Australiani

Anteprima dei Giochi dalla terra dei canguri! A cosa abbiamo assistito in questi sei giorni australiani? Livello fuori dal comune quello visto a Brisbane, pari ormai a quello che possiamo trovare nei Trials USA, che fanno dell’Australia la seconda potenzia mondiale...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Foto: Fabio Cetti | Corsia4