Prima sessione di finali al Melbourne Sports and Aquatic Centre per i Campionati del Mondo in vasca corta che ci accompagneranno fino al 18 dicembre.

Assegnati quindi i primi titoli iridati, vediamo come è andata nel nostro recap.

400 stile libero donne

Nella prima finale mondiale la 18enne neo zelandese Erika Fairweather conduce la gara tallonata dall’aussie Lani Pallister che prende il comando dai 250 metri per mettersi al collo l’oro in 3.55.04 contro il 3.56 netti della Fairweather. A completare il podio l’americana Leah Smith in 3.59.78.


50 farfalla donne semi

Torri Huske si aggiudica la prima semi in 24.86, seguita dall’olandese de Waard e dalla francese Henique a ex aequo in 24.92. Nella seconda semi, che vede al via l’azzurra Silvia Di Pietro, prende il comando la canadese Margaret Macneil che nuota in 24.78, a un centesimo Zhang Yufei. Chiude con il 13° crono delle semi Di Pietro peggiorando di un decimo il tempo del mattino in 25.42, assolutamente non soddisfatta della prestazione compromessa dal freddo che le ha causato problemi alla schiena.

FINALE: Macneil CAN, Zhang CHN, Hueske USA, de Waard NED, Henique FRA, Curzan USA, Gastaledello fRA, Junevik SWE


50 farfalla uomini semi

Si prende la prima semi Dylan Carter da Trinidad Tobago con 22.02 seguito dall’inossidabile Nicholas Santos che a 42 anni conquista l’ennesima finale di carriera con un solido 22.08.
Nella seconda semi un movimento sul blocco sancisce la squalifica di Matteo Rivolta, miglior crono generale per l’ungherese Szebasztian Szabo unico sotto i 22″ con 21.90, bene lo svizzero Ponti a 22.04.

Migliora di altri 4 centesimi il record del mondo junior il canadese Ilya Kharun che nuota l’ottavo crono in 22.28 a pari merito con l’estone Daniel Zaitsev, sarà lo spareggio a decidere chi di loro nuoterà la finale di domani.

FINALE: Szabo HUN, Carter TTO, Ponti SUI, Santos BRA, Le Clos RSA, Kusch GER, Teong SGP, ?

200 misti donne

Doppietta americana con record continentale per Kate Douglass in 2.02.12 che cede solo nella frazione a dorso alla connazionale Alex Walsh argento in 2.03.37, terzo gradino dle podio per Kaylee McKeown che nuota il record dell’Oceania in 2.03.57. Mai in gara Sara Franceschi che chiude ottava in 2.09.76.


200 misti uomini

Prima vittoria mondiale per Matthew Sates che nuota il nuovo record africano in 1.50.15, lascia sfogare nella prima parte di gara l’americano Casas che rimane fuori dal podio a causa di un’ultima vasca decisamente lenta. Grande recupero per il connazionale Carson Foster argento in 1.50.96 e bronzo per il canadese Finley Knox 1.51.04.

Sesto Alberto Razzetti autore di un crono per lui non soddisfacente di 1.51.73: “ho nuotato vicino al mio record italiano [1.51.54 NdR] ma so che potevo fare meglio”.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

100 dorso donne semi

Ingrid Wilm vince la prima semi in 55.92, brutta prestazione per Silvia Scalia ottava in 58.02: “la finale era alla portata (56.54 Toussaint), ho accusato un po’ di stanchezza, forse il jet lag e le temperature un po’ fredde non hanno aiutato”. Nella seconda semi l’atleta di casa Mollie O’Callaghan si prende la vetta della classifica in 55.80.

FINALE: O’Callaghan AUS, Wilm CAN, Curzan USA, Hansson SWE, Masse CAN, McKeown AUS, Stadden USA, Toussaint NED.


100 dorso uomini semi

Prima semi decisamente più lenta che vede la vittoria del francese Ndoye-Brouard in 49.78, quattro atleti fanno meglio di lui nella seconda fra cui il nostro Lorenzo Mora che avvicina il suo record italiano [49.37 NdR] conquistando la finale con il terzo crono di 49.57 preceduto da Murphy 49.17 e Stokowsky 49.33.

Mora: “sono molto soddisfatto anche delle batterie, il tempo è ottimo il mio secondo crono di sempre, la finale sarà divertente, vediamo cosa succede domani se posso avvicinare il mio recor d e fare qualcosa di importante!”.

FINALE: Murphy USA, Stokowsky POL, Mora ITA, Christou GRE, Ndoye-Brouard FRA, Coetze RSA, Cooper AUS, Tomac FRA.

1500 stile libero uomini

Torna sul tetto del mondo Gregorio Paltrinieri con una gara condotta dall’inzio alla fine e vinta in 14.16.88. Ha provato a impensierirlo il norvegese Christiansen, terzo in 14.24.08, che ha poi ceduto anche al rientro del francese Joly argento in 14.19.62.

Capitan Greg: “non è l’oro di cui ci si ricorderà, ma è molto importante perché in corta era molto che non vincevo. La squadra azzurra è forte, i risultati arriveranno”.


4×100 stile libero donne

Vittoria con record del mondo per l’Australia 3.25.43 (O’Callaghan, Wilson, Harris, McKeon) argento USA 3.26.29 e bronzo per il Canada 3.28.06.


4×100 stile libero uomini

Spettacolare vittoria degli azzurri con il nuovo record del mondo: Miressi 46.15, Conte Bonin 45.93, Deplano 45.54, Ceccon 45.13 chiudono in 3.02.75 davanti ad Australia 3.04.63 – record oceanico e USA 3.05.09.

Soddisfatti i ragazzi che mandano un saluto a Lorenzo Zazzeri a casa in convalescenza.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4