Dopo una prima giornata da tre medaglie, l’Italia si tuffa nella vasca di Orano per il secondo pomeriggio di finali.

Vediamo come è andata  ai XIX Giochi del Mediterraneo.

50 FA DONNE

Nello sprint del delfino, a vincere nettamente è la talentosa greca Anna Ntountounaki, col tempo di 25.95, ma con lei sul podio ci vanno le due italiane. All’argento è Viola Scotto Di Carlo, 26.25, al bronzo Sonia Laquintana, 26.38.


50 RA UOMINI

Il capitano Fabio Scozzoli piazza la zampata vincente nei suoi 50 rana e con 26.97 mette a segno anche il record della manifestazione. Emre Sakci si guadagna l’argento, lo sloveno Stevens il bronzo. Alessandro Pinzuti è quarto a nove centesimi dalla medaglia (27.55).

200 SL DONNE

Tre gare, quattro medaglie per gli azzurri, che vanno al bronzo con Alice Mizzau, brava a resistere al forcing della francese Tessariol scendendo sotto la soglia dei 2 minuti (1.59.95). Imprendibile la coppia di slovene di testa, Janja Segel che domina in 1.56.68 e Katja Fain, argento in 1.57.49. Sesto posto per Noemi Cesarano, 2.01.21.


100 SL UOMINI

La gara regina maschile vede il francese Rihoux effettuare il primo 50 più veloce (23.48), ma nella seconda parte di gara subisce il rientro dei rivali. Il più veloce dei rientranti è proprio Filippo Megli, che con 49.00 ha la meglio per due centesimi sul portoghese De Matos Ribeiro e su Alessandro Bori, ottimo bronzo in 49.12.

EuroMeet 2023 | Doppietta Poggio in Lussemburgo, Ceccon duecentista top

È tornato il grande nuoto in Europa, è tornato infatti l’Euro Meet! Dopo due anni di assenza causa Covid-19, si è rivisto in Lussemburgo un classico dei meeting di inizio anno. Tanti i big annunciati già da tempo tra cui Le Clos, Romanchuck, e le stelle della...

1° Trofeo Time Limit, il grande nuoto a Caserta

Lo Stadio del Nuoto di Caserta ospiterà il 18 e 19 febbraio 2023, il I Trofeo Time Limit. La manifestazione di nuoto a carattere nazionale organizzata dalla società Time Limit presieduta da Andrea Sabino, con il patrocinio della Federazione Italiana Nuoto e del...

SWIM.Mi.Cup Night Edition 2023, lista degli Ammessi e Riserve

L’appuntamento si avvicina: Swim.Mi.Cup Night Edition 2023 l’11 febbraio ci regalerà un’intensa serata nella splendida piscina di Aquamore Bocconi Sport Center a Milano. Per tutti i velocisti e mezzofondisti si tratta di uno dei primi appuntamenti per gareggiare in...

Corsia Master, Regionali Emilia Romagna 2023: 12 e 19 febbraio a Riccione

Tra i mille impegni dello Stadio del Nuoto di Riccione, spazio ai Campionati Regionali Master Emilia Romagna che si terranno in due giornate: domenica 12 e 19 febbraio 2023. La manifestazione è riservata agli atleti tesserati FIN Settore Master e aperta anche agli...

Fatti di nuoto Weekly: Marchand, Galossi e il futuro da scrivere

I nuotatori sono tornati in acqua! Fatti di nuoto weekly non potrebbe essere più felice di poter finalmente parlare di nuoto nuotato, anche se non mancano nemmeno gli argomenti di contorno, alcuni dei quali molto importanti. Pronti per la vostra razione settimanale di...

Ceccon e Martinenghi all’EuroMeet, selezione azzurra a Livigno

Proseguono gli allenamenti per gli atleti di interesse nazionale un gruppo misto di azzurri - che hanno come sede i centri federali di Verona e Livorno - sarà in altura a Livigno Presso il Centro di Preparazione Olimpica. Nel fine settimana ci sarà invece l'EuroMeet...

100 RA DONNE

Pioggia di medaglie per l’Italia! Nei 100 rana donne è addirittura doppietta per le azzurre, con Lisa Angiolini che domina la gara in 1.07.59 (31.81), e Anita Bottazzo prima delle inseguitici che guadagna l’argento in 1.08.14, mentre la turca Viktoria Gunes si accontenta del bronzo.


400 MI UOMINI

Gli azzurri non si fermano più! Pier Andrea Matteazzi sfrutta al meglio la sua chance e si mette i testa fin dal primo 100, dominando la gara chiusa in 4.13.83, tempo vicino al suo personale. Il suo rivale più vicino, lo sloveno Fers, è a quasi 6 secondi di distacco, mentre il bronzo va ancora all’Italia, con Pietro Paolo Sarpe (4.20.41).

800 SL DONNE

Merve Tuncel è la dominatrice assoluta della gara, vinta comandando dal primo all’ultimo metro in 8.26.80. Completa la doppietta turca Deniz Ertan, 8.29.03, mentre al bronzo va Martina Caramignoli, 8.31.75. Alisia Tettamanzi è quarta in 8.37.75.


200 DO DONNE

Vince la portoghese Rodrigues Rebelo, con un 2.10 con il quale non avrebbe sfigurato neanche ai Mondiali di Budapest. Argento alla spagnola Zamorano Sanz, bronzo per la turca Avramova. Lontane dal podio le azzurre: Martina Cenci è quinta in 2.13.82, ottava Francesca Romana Furfaro, 2.17.15.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares