Prime medaglie continentali in palio all’Aquatics Complex di Otopeni, entriamo nel vivo di questa sedicesima edizione dei Campionati Europei in vasca corta con le semi e finali di questa prima giornata.

Azzurri in vasca a caccia del podio nei 400 stile libero maschili e nelle due staffette a stile libero, mentre si giocheranno l’accesso in finale nei 50 stile e 100 rana femminili, 50 dorso e 100 farfalla maschili, vediamo com’è andata nel nostro recap.

400 misti femmine

Doppietta britannica nella prima finale di giornata con Abbie Wood cche lascia sfogare l’ungherese Jakabos nella prima metà gara per poi prendere la testa e vincere in 4.27.45, argento per la connazionale Freya Colbert in 4.29.04 a completare il podio l’irlandese Ellen Walshe in 4.29.64.


400 stile maschi

Parte forte Danas Rapsys, ma l’irlandese Daniel Wiffen non lo lascia scappare conducendo la seconda parte di gara e conquistando il titolo in 3.35.47 (il primo della storia per l’Irlanda in vasca corta), argento per il lituano in 3.37.80 e bronzo per il francese Lucas Henveaux grazie a uno sprint che lo porta a chiudere in 3.37.91. In linea con il podio nella prima parte di gara Matteo Ciampi che scivola al sesto posto in 3.38.61, gara in recupero per Marco De Tullio che chiude quinto in 3.38.13. 

50 stile libero femmine – semi

Nella prima semi chiude terza Sara Curtis in 24.13 che vale l’ottavo crono totale e la finale di domani, fuori Silvia Di Pietro in 24.34 tredicesimo tempo mentre comanda la classifica Beryl Gasaldello in 23.77.

Finale: Gastaldello FRA, Coleman SWE, Hopkin GBR, Jensen DEN, Van Roon NED, Felsner GER, Klancar SLO, Curtis ITA.


50 dorso maschi – semi

Nello sprint a dorso bene Lorenzo Mora che accede alla finale di domani con il quinto tempo in 23.16, primo crono per Mewen Tomac in 22.91 ultimo tempo utile il 23.26 di Knedla.

Finale: Tomac FRA, Braunschweig GER, Bollin, Tribuntsov EST, Mora ITA, Ryan IRL, Christou GRE, Knedla CZE.

Assoluti 2024 | Elenco iscritti, cosa possiamo aspettarci?

Sono uscite le entry list dei Campionati Assoluti Primaverili, che si svolgeranno allo Stadio del Nuoto di Riccione dal 5 al 9 marzo. Dopo aver provato a immaginare lo scenario e i duelli per i posti Olimpici disponibili, ora possiamo iniziare a ragionare su chi ci...

Fatti di nuoto Weekly: le acque mondiali e le acque della Senna

Nella settimana cuscinetto tra i Mondiali e gli Assoluti dobbiamo dare spazio ad alcune notizie sparse che vengono dal mondo del nuoto e dintorni. Perché Fatti di nuoto Weekly è qui anche per questo, giusto?La Senna A Parigi 2024 si nuoterà nella Senna, forse. Il...

Training Lab, tante strade una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...

Verso gli Assoluti 2024, il punto sui probabili Olimpici del Nuoto

Manca una settimana ai Campionati Assoluti Primaverili di Riccione, tappa fondamentale per l’avvicinamento del team italiano all’appuntamento Olimpico di Parigi 2024, ed è quindi arrivato il momento di fare un pò di chiarezza.Nel complicato intricarsi di regole,...

SwimStats, il Mondiale di Doha 2024 in 10 punti

Ultimo approfondimento Mondiale con 10 numeri da ricordare direttamente da Doha 2024.Gli atleti italiani qualificati per Parigi Se Doha doveva essere una prova generale, allora direi che è andata bene. L’Italia ne esce con diverse certezze, una su tutte la...

Speciale Master, Coopernuoto trionfa ai Regionali Emilia Romagna 2024

Archiviati i Campionati Regionali Emilia Romagna che si sono svolti domenica 11 e 18 febbraio 2024 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione che si conferma uno dei migliori impianti natatori a livello di ospitalità e logistica per le manifestazioni natatorie. Cinque i...

100 rana femmine – semi

Passano in finale entrambe le azzurre: Bendetta Pilato 4° crono in 1.04.45 e Carraro 7° in 1.05.28, un centesimo divide Tes Schouten prima in 1.04.02 da Eneli Efimova.

Finale: Schouten NED, Jefimova EST, Hansson SWE, Pilato ITA, Podmanikova SVK, Rybak-Andersen DEN, Carraro ITA, Clark GBR


100 farfalla maschi – semi

Prove positive per entrambi gli azzurri: Matteo Rivolta chiude secondo nella prima semi in 50.07, finale anche per Michele Busa settimo con il personale di 50.64. Primo crono per lo svizzero Noè Ponti con il nuovo record dei campionati 48.61.

Finale: Ponti SUI, Grousset FRA, Gracik CZE, Peters GBR, Rivolta ITA, Guy GBR, Busa ITA, Miljenic CRO.

4×50 stile libero femmine

Argento! Bellissima prova delle azzurre che una vera prova di squadra conquistano l’argento cedendo solo alla Svezia oro in 1.35.60: Di Pietro 24.39, Cocconcelli 24.21, Tarantino 24.20, Curtis 24.12 per un totale di 1.36.92. A completare il podio la Gran Bretagna in 1.37.19.


4×50 stile libero maschi

Bis! Apre bene la staffetta Leonardo Deplano con il personale di 21.05, bene Lorenzo Zazzeri 20.50 che porta gli azzurri al secondo posto con Ceccon 20.98 e Miressi 20.61 che confermano la posizione (1.23.14). Oro per la Gran Bretagna in 1.22.52 con l’apertura di Proud a 20.56, bronzo per la Grecia in 1.23.27.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4