Nella seconda giornata di finali a Lima, per i Campionati Mondiali Junior, ci sono diverse possibilità di medaglia per l’Italia.

Vediamo com’è andata nel nostro recap.

100 DORSO UOMINI

Come da pronostico è una bellissima lotta tra Masiuk e Coetze, che se la giocano fino al tocco finale che premia il polacco per soli 9 centesimi: 52.91, nuovo record dei campionati, contro 52.99. Il bronzo va al ceco Knedla, 55.08.


200 FARFALLA DONNE

ORO ITALIA! Anna Porcari si impone con 2.12.00, vincendo una gara in rimonta con un grande ultimo 50 da 33.82. Argento alla turca Yalcin e bronzo a Paola Borrelli, 2.13.36, che fino all’ultima virata era in testa alla gara.


200 STILE LIBERO UOMINI

Primo oro individuale per la star dell’evento, David Popovici, che si impone con facilità totalizzando anche il record della manifestazione in 1.46.18, e dando all’argento Meszaros più di due secondi. Bronzo per il nostro Filippo Bertoni, 1.49.05.

50 RANA DONNE

Ła polacca Piechowicz conferma i pronostici e vince in 31.55, argento per la spagnola Ramos in 31.68 e bronzo per la nostra Irene Mati, in 31.96.


100 FARFALLA UOMINI – semi

Il miglior tempo è per il portoghese Matos Ribeiro, 52.29, mentre il nostro Elia Codardini si qualifica con il settimo crono, 54.16. Lo swim-off per l’ottava piazza viene vinto dal venezuelano Perez Avila.


100 STILE LIBERO DONNE – semi

Miglior tempo per Nikolett Padar, 55.62, davanti alle nostre Matilde Biagiotti 55.92, e Martina Cacciapuoti, 56.18. Per l’ottavo posto in finale lo swim-off è vinto dall’ungherese Gyurinovics

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

100 RANA UOMINI

La lotta per l’oro viene vinta dall’austriaco Mladenovich, 1.01.30, che ha la meglio sul serbo Zivanovich, 1.01.64. Al terzo posto arriva il polacco Urbansk, mentre il nostro Alex Sabattani è settimo in 1.03.17.


100 DORSO DONNE

L’ungherese Dora Molnar ha la meglio con il tempo di 1.01.44, grazie ad un ritorno che la porta dalla quinta alla prima posizione. Argento e bronzo alle giapponesi Nagaoka e Yamamoto, quarta per solo 4 centesimi Sara Curtis, 1.02.14.


200 MISTI UOMINI

L’unico sotto i 2 minuti è il vittorioso turco Oktar, che con 1.59.89 si aggiudica un oro mai in discussione. Argento e bronzo ancora al Giappone, con Matsushita e Watanabe, mentre l’Italia è ancora al quarto posto con Simone Spediacci, 2.01.90. 

800 STILE LIBERO DONNE

La turca Merve Tuncel non ha rivali e vince in 8.30.00, con 6 secondi di vantaggio sulla giapponese Takezawa e 12 sulla spagnola Carron. Giulia Vetrano è quinta in 8.43.34.


4×100 MISTA MIXED

La Polonia vince nettamente con il tempo di 3.52.00, per l’Italia c’è l’argento davanti al Sudafrica. Ecco i tempi dei nostri: Curtis 1.03.19, Mati 1.08.79, Codardini 54.07, Lazzari 49.53.

Foto: Team Veneto