Una 5 km a cronometro positiva quella dei Campionati Europei di nuoto in acque libere. Se nella prima giornata di gare – con la 10 km – i migliori risultati erano arrivati dal team femminile, oggi il podio è stato conquistato dagli uomini.

All’oro e al bronzo dell’esordio, si aggiunge l’argento di Federico Vanelli (Fiamme Oro Napoli/CC Aniene), per l’atleta allenato da Emanuele Sacchi si tratta della prima medaglia in carriera agli Europei, dopo il quarto posto nella 10 km e il quinto con il Team event a Berlino 2014.

E pensare che Federico è specializzato nella 10 km, gara in cui ha raccolto i maggiori successi e che nuoterà alle Olimpiadi di Rio!

Nella gara femminile della mattina non arrivano medaglie, il terzetto italiano rimane ai piedi del podio ma siamo l’unica Nazione a piazzare le tre atlete nella prime 10, anzi nelle prime 6 posizioni! Aurora Ponselè (Fiamme Oro Napoli/CC Aniene) chiude quarta in 1h00’11″8, Giulia Gabbrielleschi (Nuotatori Pistoiesi) quinta in 1h00’38″6 e Ilaria Raimondi (Fiamme Oro Napoli/CC Aniene) sesta in 1h00’43″4.

Un altro trio “in testa” già nella prima metà di gara, con il passaggio all’unisono della britannica Danielle Huskisson e dell’olandese Sharon van Rouwendaal, mentre è leggermente più attarda la tedesca Finnie Wunram (+3″5).
L’argento di Berlino 2014 non riesce a riscattarsi completamente davanti al pubblico di casa e perde la posizione nei confronti della tedesca che conquista la piazza d’onore in 59’52″4 rifilando 2″5 alla van Rouwendaal. Vittoria della Huskisson in 59’46″1.

Nuotare senza la linea nera: intervista a Carlotta Gilli, Alessia Berra e Salvatore Urso

Siamo ancora tutti ammaliati dalle meraviglie dell’International Swimming League, quest’anno più che mai ancora di salvezza per noi appassionati di nuoto. Gare, duelli, tempi mozzafiato ci hanno fatto divertire e staccare per qualche ora la spina in questi giorni...
Read More

Campionati Australiani in corta: tempi da record dai dolphins

Regali di Natale in anticipo in arrivo dalla terra di canguri! In Australia si gareggia, con i 2020 Hancock Prospecting Australian Virtual Short Course ovvero i Campionati Nazionali in vasca corta, che si sono disputati virtualmente, con cinque sedi differenti -...
Read More

Cosa resta di questa ISL2020? 5 lati positivi per ricordarla

Si può dire tutto della International Swimming League 2020 tranne che ci abbia lasciato totalmente indifferenti. Grazie anche al fatto che la pandemia ci ha tolto qualsiasi alternativa, nel mondo del nuoto abbiamo di fatto parlato per due mesi solo di ISL, sia nel...
Read More

Un po’ di (punti) FINA nella ISL2020: la TOP10 della Finale di Budapest

Avete ancora gli occhi dilatati e il battito accelerato per le luci psichedeliche della finale ISL? Siete pronti a partire e virare come Dressel, non appena la vostra piscina riaprirà? Niente di meglio che un po' di punteggi FINA, per riabituarsi alla grigia...
Read More

ISL2020 | Il primo Global Swimming Forum, Corsia4 c’è!

Cosa ha reso la International Swimming League così interessante e diversa dal solito? Molte cose, alcune delle quali approfondiremo nelle prossime settimane. Ma una cosa è certa: ha unito intorno al nuoto appassionati da ogni parte del mondo come pochi altri eventi...
Read More

ISL2020 | Finale “mondiale” di Dressel e Cali Condors

I Cali Condors di Caeleb Dressel hanno dominato la finale dell’edizione 2020 della Interntional Swimming League, battendo i campioni uscenti Energy Standard al termine della seconda edizione della lega professionistica che, senza alcun dubbio, ha ravvivato l’autunno...
Read More

ISL2020 | Chi vince? Tutti i pronostici di Corsia4

Diciamoci la verità: se sei arrivato fin qui nel seguire la International Swimming League (e intendo seguirla nelle sue regole, non guardare semplicemente i risultati il giorno dopo su internet) un’idea te la sei già fatta. Hai imparato a capire quali team sono più...
Read More

Tokyo2020one, proposta di integrazione della Nazionale

Sentito il parere favorevole della Direzione Tecnica delle Squadre Nazionali, il direttore tecnico Cesare Butini proporrà al prossimo Consiglio Federale la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo dei nuotatori: Federico Burdisso, Martina Rita Caramignoli, Gabriele...
Read More

Virtual ISL e Champions League del nuoto: dalla Puglia due inziative per motivare i nuotatori

In questo difficile periodo per lo sport nazionale, e in particolare per le nostre piscine che nonostante tutti gli sforzi di adeguamento alle procedure sono state costrette a chiudere, vogliamo dare spazio alle iniziative che si propongono di mantenere alto...
Read More

Training Lab, Interazione tra aspetti biomeccanici e metabolici nella nuotata a delfino

Troppo spesso l’allenamento del nuoto è stato ridotto ad andature calcolate sulla base del differenziale dei tempi gara delle distanze dei 100 e dei 200. Sulla base del tempo ricavato in questo modo venivano stilati i tempi di percorrenza di serie da 50, da 100 e così...
Read More

Nel primo pomeriggio tocca agli uomini, in acqua per l’Italfondo Mario Sanzullo (Fiamme Oro Napoli/CC Napoli), Simone Ruffini (Esercito/CC Aniene) e Federico Vanelli. A metà gara in zona podio Sanzullo con il 2° crono e Vanelli con il 3°, mentre è saldamente al comando con quasi 20″ di margine il russo Kirill Abrosimov. Il dominatore della 5 e 10 km dell’europeo di Piombino 2012 mantiene la sua tabella di marcia e vince in 54’34″3 incrementando il distacco sull’argento dell’azzurro Vanelli autore di un’ottima seconda parte di gara (3° parziale). Il britannico Caleb Hughes conquista il bronzo in 55’06″1 nuotando la miglior seconda parte di gara unico sotto i 26 minuti.

Sanzullo scivola al 6° posto chiudendo in 55’22″2 mentre Ruffini risale dal 12° al 9° posto completando la prova in 55’56″8. Ancora una volta l’Italia unica Nazione con i tre atleti nei primi 10 della classifica.

Domattina in programma il Team event sulla distanza dei 5 km (partenza ore 10) con otto Nazioni in gara: Ungheria, Olanda, Polonia, Germania, Russia, Gran Bretagana, Portogallo e Italia che schiera gli azzurri Rachele Bruni, Simone Ruffini e Federico Vanelli.

(Foto copertina: G. Perottino | Deepbluemedia | Insidefoto)

Report Europei OW

Day 1 10 km: squilli azzurri da Hoorn