Con qualche giorno di ritardo, causa il minestrone di programmi sportivi di questo periodo, tornano, anzi arrivano, le pillole di giugno!

Oltre a essere il mese in cui è finalmente scoppiata l’estate, in questi 30 giorni abbiamo scoperto definitivamente la Nazionale che volerà a Rio, ri-scoperto una FedericaPellegrini velocissima al 53° Settecolli e finalmente visto gli americani al top della forma in quel di Omaha per i Trials olimpici. Ma fuori dalla vasca che succede???

SpagnaOcchio nero per la Belmonte
A inizio giugno il Mare Nostrum si chiudeva a Barcellona, ma in quei giorni la nuotatrice più rappresentativa della Nazionale spagnola era impegnata nella prova di qualificazione olimpica della 10 km. In Portogallo Mireia Belmonte Garcia cercava il pass per ripetere quello che aveva fatto il collega Oussama Mellouli, che dalla vasca era passato al fondo trionfando nei fiumi londinesi ai Giochi del 2012. Alla bella spagnola è andata male, chiudendo solo 28ª, e il fidanzato non l’ha presa bene! Mireia porta a casa al posto del pass olimpico un bell’occhio nero, e la sua dolce metà Javier Hernanz posta su Twitter foto con tanto di accuse di slealtà nei confronti della connazionale Erika Villaécija. Un post che scalda le acque spagnole, e che la stessa Mireia riesce però a stemperare smentendo in parte queste accuse! Niente bagno nelle acque torbide di Copacabana, le restano comunque tante prove in vasca in quel di Rio!

SiriaIl lieto fine Yusra Mardini
Quasi un anno fa salvava dalle minacce del mare aperto venti migranti che si trovavano su un barcone ormai prossimo ad affondare nelle acque del mare Egeo. Dopo tre ore di lotta, Yusra Mardini, diciottenne siriana già presente nel 2012 ai Mondiali in vasca corta, è riuscita a riportare tutti sani e salvi sulle coste dell’isola di Lesbo. Un anno più tardi sarà protagonista alle Olimpiadi di Rio, inserita nel Team dei Rifugiati Olimpici insieme al connazionale Rami Anis. Una favola d’altri tempi, e chissà che a spingerla nel suo sogno non ci saranno proprio coloro che lei ha salvato!

Olanda#dropthecap challenge!
Ci risiamo, chi non ha mai provato a infilarsi una cuffia piena d’acqua in testa? E’ un gioco datato, ma i ragazzi della Nazionale olandese in collegiale a Tenerife ne hanno fatto una vera e propria sfida, allentando la fatica degli allenamenti! In questo video le provano tutte per infilare la cuffia a Maarten Brzoskowski e compagni, rilanciando la sfida a tutte le altre squadre! E non pensiate che sia un fake!

Caso Cina-doping: cosa dicono Istituzioni, Atleti, WADA

Le reazioni al caso Cina-Doping Del caso che ha sconvolto il nuoto abbiamo parlato qui, cercando di dare un punto di vista più obiettivo possibile su un tema che avrebbe bisogno di spazio quotidiano anche solo per essere spiegato bene. Inevitabilmente, vista la...

McKeown protagonista a Gold Coast, il Recap dei Campionati Australiani

Messaggi importanti in arrivo dalla terra dei canguri! In Australia infatti sono andati in scena i rispettivi Campionati nazionali, direttamente da Gold Coast dal 17 al 20 aprile. Non era un evento di qualificazione olimpica - i Trials Aussie saranno a giugno - ma le...

Caso Cina-doping: innocenti e colpevoli

Un pò di chiarezza nel caso che ha sconvolto il nuoto. Nel quale, spoiler, nessuno ci fa una bella figura.Partiamo dai fatti Un’inchiesta del New York Times e del network tedesco ARD rivela che ventitré nuotatori cinesi sono stati trovati positivi alla trimetazidina...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 100 farfalla

I 100 farfalla sono tra le pochissime specialità Olimpiche introdotte nel programma prima al femminile - Melbourne 1956 - che al maschile a Città del Messico 1968. Come risultato abbiamo 31 campioni olimpici, 14 uomini e 17 donne, distribuiti su 10 Nazioni, con gli...

Madeira 2024 | La Nazionale azzurra per gli Europei di nuoto paralimpico

Dopo le edizioni del 2016 e del 2021 l'isola di Madeira, torna protagonista ospitando la VII edizione dei Campionati Europei Open 2024. Solo una manciata di giorni dividono i 32 azzurri dall' Europeo che si terrà presso il Complexo de Piscinas Olimpicas do Funchal dal...

Fatti di nuoto Weekly: lo Spirito Olimpico

A 100 giorni esatti dai Giochi di Parigi, Fatti di nuoto weekly va alla ricerca dello spirito Olimpico, quell’impalpabile essenza che ci fa sentire sempre più vicini alle due settimane più belle per ogni sportivo che si rispetti. Pronti?Ancora abusi nel nuoto Prima...

Road to Parigi, il Recap dei Campionati Ungheresi: Milak c’è!

Budapest ospita i Campionati Ungheresi, nuotatori in vasca dal 9 al 12 aprile. In acqua ci sono tutti i big magiari, tra cui il latitante più famoso tricolore Kristóf Milák e la neo mamma Katinka Hosszú. Presente anche una piccola delegazione azzurra che si è distinta...

TYR Pro Series 2024, Huske vola a San Antonio. Bene Dressel e Marchand

Finita la stagione collegiale, negli Stati Uniti si inizia a nuotare in vasca lunga, e si inizia a fare sul serio anche in vista degli appuntamenti più importanti della stagione. Per questo la tappa di San Antonio delle TYR Pro Swim Series era molto attesa: vediamo...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 100 dorso

I 100 dorso fanno parte del programma Olimpico fin dagli albori dei giochi, cioè dal 1908 per i maschi e dal 1924 per le femmine, con l’unica eccezione di Tokyo 1964, quando gli uomini non li disputarono a favore dei 200. Si tratta di una distanza ampiamente dominata...

SwimStats, che segno hanno lasciato i Criteria 2024: scopriamolo con i numeri!

Come ogni primavera che si rispetti, il caldo si fa attendere ma quando esplode si fa sentire. Nello stesso modo, il nuoto italiano attende i Criteria per mettere in mostra tutta la sua salute, che in questo 2024 sembra particolarmente ricca e fiorita.Criteria da...

Italia “Carnaval”, la canzone per Paltrinieri
Gregorio Paltrinieri avrà una spinta più ai Giochi di Rio. Non sappiamo cosa pensa Greg durante la gara, ma ci piacerebbe sapere che canticchierà la canzone che I Rio, noto gruppo rock reggiano, gli hanno dedicato dal titolo Carnaval!

Ungheria – Si lavora per Budapest 2017!
Manca un anno circa ai Mondiali di Nuoto di Budapest 2017! L’evento era in programma per il 2021, ma la rinuncia dello scorso anno da parte del Messico ha costretto la FINA a cercare una nuova sede, trovando nella capitale magiara il luogo adatto. E i lavori procedono bene, come dimostra questo video pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale di Budapest 2017! Ora è tutto un cantiere, ma tra dodici mesi si lotterà per le medaglie!

USAIl supereroe dei 200 farfalla
No, non parlo di Phelps! Re Michael è a tutti gli effetti qualcosa di più che un eroe delle piscine, e ad Omaha lo ha nuovamente dimostrato, e quindi come si fa a rubagli gli scena??? Ci ha provato, e in parte ci è riuscito Zack Harting!

 

Il diciottenne che gareggia per la Louisville Swimming and Diving si è presentato ai blocchi di partenza vestito da Batman (foto Zach Harting | Facebook), facendo completamente impazzire i 14.000 presenti sulle tribune statunitensi. Un boato e un tifo che mai avrebbe ricevuto altrimenti, che non gli è bastato per volare a Rio (ha chiuso sesto) ma che lo farà ricordare da tutti… in attesa della prossima uscita!

Corea del SudPark sarà a Rio!
Sforo di qualche giorno perché questa è davvero grossa! Nell’edizione delle pillole di aprile la notizia più grande era quella del rifiuto da parte della Federazione Coreana di ammettere Park Tae-Hwan alle Olimpiadi nonostante fosse riuscito ad ottenere i tempi limite. La legge del suo paese in materia di doping è piuttosto severa, e non era bastato all’ex-campione olimpico inginocchiarsi davanti alla Corte chiedendo scusa.
Tutto ribaltato due giorni fa dal “CAS” (Court of Arbitration for Sport) che ha dato via libera a Park poiché non poteva essere punito due volte per la stessa violazione! Sun, Horton e Detti sono avvisati!

LINK utili

News Spagna – Mireia Belmonte Garcia

News Siria – Yusra Mardini

News Olanda  – #dropthecup

News Italia – Carnaval per Greg

News Ungheria – Budapest 2017

News USA – Zach Harting

News Corea del Sud – Park Tae Hwan