Il circuito internazionale di acque libere Oceanman ha fatto tappa in Italia nel passato fine settimana. Il lago d’Orta è stato il campo gara di tre eventi: Oceanman – 14 km circa – da Omegna al Lido di Gozzano, Half Oceanman (4.5 km) dall’Isola di San Giulio a Lido di Gozzano e Popular (1.3 km) da Spiaggia Miami a Lido di Gozzano.

Le prime due gare erano valide appunto come seconda prova per il campionato Oceanman che si articola per il 2016 su cinque tappe: la prima già disputata il 22 maggio a Palamos in Spagna. Il 7 agosto ci si sposterà per la terza tappa in Messico a Cozumel, quindi si torna in Spagna l’11 settembre a Tuberca e a chiudere la finale del 16 ottobre a Benidorm.

 

Le condizioni meteo poco favorevoli hanno fatto variare il programma iniziale spostando la gara Oceanman alla domenica 26 giugno, mentre la Popular e la Half Oceanman si sono svolte come da programma sabato 25 giugno.

 

Rinvio Tokyo 2020, la voce degli atleti

I leader del G20, in una dichiarazione straordinaria pubblicata giovedì 26 marzo, hanno affermato: "Apprezziamo gli sforzi per salvaguardare la salute delle persone attraverso il rinvio di grandi eventi pubblici, in particolare la decisione del Comitato olimpico...
Read More

SwimStats Tokyo2020 Special | i 200 Misti

Nonostante la decisione, da noi pienamente condivisa, di rinviare le Olimpiadi di Tokyo2020 al 2021 continuiamo a proporvi l'appuntamento settimanale con l'edizione speciale della nostra rubrica statistica. In questa decima puntata analizziamo la specialità dei 200...
Read More

Tokyo 2020 | Nell’attesa delle nuove date i commenti degli atleti

Il 24 marzo 2020 il CIO ha finalmente sciolto le riserve, i Giochi Olimpici e Paralmpici di Tokyo2020 sono rimandati a data da destinarsi entro la fine dell'estate del 2021. Dopo due giorni la task force per la supervisione del rinvio dei Giochi ha tenuto il suo primo...
Read More

Olimpiadi, Fede “one more year”

Non vogliono farmi smettere di nuotare! Federica Pellegrini, 24 marzo 2020 Dopo un lungo periodo di indecisione, nel quale si sono rincorse molte voci più o meno ufficiali, la notizia è finalmente arrivata: le Olimpiadi di Tokyo2020 sono state rimandate. Secondo...
Read More

Tokyo 2020 | Barelli, il rinvio dell Olimpiadi, decisione scontata

Meglio tardi che mai. Trovo che la decisione di rinviare le Olimpiadi sia scontata Il presidente della Federnuoto Paolo Barelli non è sorpreso dalla decisione comunicata dal CIO di posticipare al 2021 i Giochi di Tokyo, in origine in programma dal 24 luglio al 9...
Read More

Sabato 28 marzo: il #MiglioSMART ai tempi del Covid-19

Non è una gara, ma in casa, sulle scale, in giardino, la sfida è fare un miglio In un momento storico particolarmente difficile e complicato, per sabato 28 marzo, per tutto l’arco delle 24 ore, il brand Iovedodicorsa di Marco Frattini in collaborazione con CiaoRunner...
Read More

Tokyo 2020 | Olimpiadi SI, Olimpiadi NO

Il 21 febbraio 2020 veniva ufficializzato il primo caso di coronavirus in Italia, nella cittadina di Codogno, in provincia di Lodi. È passato poco più di un mese da quel venerdì pomeriggio nel quale ancora in molti parlavano di “poco più che un’influenza” e nel...
Read More

Bruno Fratus: atleti facciamo sentire la nostra voce

Il nuotatore brasiliano Bruno Fratus con un intervista su UOL sport si fa portavoce di un importante messaggio per tutti gli atleti del mondo dello sport: I giochi olimpici sono nostri, facciamo sentire la nostra voce Ogni giorno in cui il CIO - Comitato Olimpico...
Read More

SwimStats Tokyo2020 Special | i 200 Farfalla

Sono i 200 farfalla a chiudere la carrellata delle distanze "doppie", nella nona puntata dell'edizione speciale della nostra rubrica statistica che ci accompagnerà fino ai prossimi Giochi Olimpici, analizziamo la specialità che ha lanciato la storia internazionale di...
Read More

Si gareggia in Australia e Scozia, i risultati di Sydney ed Edimburgo

Lo sport di tutto il mondo si sta fermando giorno dopo giorno, e il nuoto non è da meno. Rinviati parecchi campionati Nazionali, soprattutto in Europa: oltre agli Assoluti nostrani, stop anche ai Trials olimpici di Spagna, Irlanda, Francia, Canada, Svizzera e tanti...
Read More

Oceanman (165 partecipanti: 132 uomini e 33 donne)
La classifica generale è stata vinta da Federico Rusconi (Can Lecco) in 2h47’57, piazza d’onore per il Master Andrea Ferrari (Derthona N) che chiude in 3h03’14, terza la spagnola Rebeca Santos Arriaga (Nataciòn master Torrijos) in 3h07’12 tallonata dal connazionale Jose Luis Larrosa Chorro (Xterra team) in 3h07’23 e dal belga Oliver Delfosse (CNSW) in 3h07’26.
Riguardo alla classifica femminile dietro alla spagnola chiudono Camilla Montalbetti (CN Brescia) in 3h27’24 ed Erika Audasso (CSR Granda) in 3h32’09.

 

Half-oceanman (270 partecipanti: 203 uomini e 67 donne)
Due italiani al comando della classifica generale con Riccardo Stuani (NC Brebbia) alla vittoria in 57’29” e Fabio Riganti (Omegna N) che brucia al fotofinish lo spagnolo Ignacio San Jose Serrano e Daniele Savia rispettivamente in 58’05”, 58’06” e 58’07”.
In campo feminile vince Marta Magnani in 1h04’56”, a quasi un minuto la britannica Olivia Weller (City of Leicester) in 1h05’53” (15ª) e a chiudere il podio Ambra Nicolini 1h06’33” (20ª).

Popular (133 partecipanti: 81 uomini e 52 donne)
La classifica generale vede al comando Lorenzo Caiazza (Omegna N) che completa la prova in 17’16”, secondo posto per il Master Mauro Cappelletti (Como N) in 17’33” e terza Lara Gherardini (Omegna N) in 17’37”. A completare il podio maschile Raffaele Mazza terzo in 18’18”, mentre per la categoria femminile è seconda Miriam Fallara (6ª generale) in 19’02” e terza Chiara D’Agostino (8ª) in 19’30”.