Domenica 24 luglio una classica di Marina di Ravenna, il Trofeo Gianni Gambi giunto alla sua XXVIII edizione. Il programma prevedeva la mattina due diverse distanze: alle 9 partenza per la 5 km e alle 12 il miglio marino.

La gara di mezzofondo in acque libere sulla distanza del miglio marino è stata istituita nel 1990 in onore di Gianni Gambi, nuotatore ravennate ricordato sul sito FIN come “il più grande fondista d’acque aperte e gelide“. Gianni fu autore di memorabili prestazioni in ogni parte del mondo: nel 1948 traversò la Manica in 12h46′ e a quarant’anni compiuti si aggiudicò la Napoli-Capri, nuotando per quindici ore lungo le 21 miglia del percorso.
Infatti il Trofeo Gambi viene assegnato, per una sola volta, al vincitore della categoria Master più anziana o nel caso in cui lo stesso abbia già vinto in una precedente edizione, al secondo classificato.

Promossa l’organizzazione della Associazione Nazionale Marinai d’Italia con campo gara ben visibile e buona assistenza, peccato solo per la fine pioggerellina che ha accompagnato entrambe le prove.

Protagoniste indiscusse, a detta dei social, le meduse! Ma anche un’atleta di eccezione l’azzurra Aurora Ponselè tesserata per l’Aniene che in entrambe le prove chiude terza nella classifica generale (23’10.3 e 1:01’08.0).

Il podio assoluto è il medesimo per entrambe le distanze: Francesco Bianchi (CC Aniene) la mattina vince in 22’43.5 con un netto distacco su Simone Ercoli (Team N Toscana Empoli) argento in 23’07.7, mentre al pomeriggioil successo nella 5 km è decisamente più “sudata” con la chiusura di Bianchi a 1:00’24.0 che anticipa di un solo secondo Ercoli.
Il bronzo maschile del miglio va a Fabrizio Bassi (CN UISP Bologna) che completa la gara in 23’15.1, mentre nei 5 km è Matteo Paoloni del team Insubrika a chiudere in 1:02’43.0.

Nella prima prova dei 5 km (63 classificati), dietro ai quattro Senior già citati a inizio report, tiene banco la sfida tutta Master fra gli M45 Guido Cocci (Imolanuoto) che sopravanza all’arrivo Riccardo Barbanti (Lerici Nuoto) rispettivamente 5° e 6° in 1:06.32.0 e 1:06.34.0. Nelle prime dieci posizioni l’M25 Filippo Cocco (Pol com Riccione) che termina 8° in 1’06’35.0 e 10° Luca Monolo (N milanesi) primo fra gli M50 in 1:06’43.0.
Segnaliamo quindi la vittoria Junior di Andrea Meazzo, il rappresentante dell’Adria Nuoto chiude 7° nella generale con il tempo di 1’06’35.0.

Al femminile buona prova per la Junior Maya Bordugo (Swim Pro SS9) che chiude 12ª in 1:06’44.0 e le due Ragazze Giulia Lelli (Swim Pro SS9) e Giada Valisi (CN UISP Bologna) rispettivamente 14ª e 22ª in 1:05’51.0 e 1:15’18.0. Solo quattro rappresentanti “rosa” anche nelle Master, miglior risultato a pari tempo – 1:24’01.0 – per l’M50 Elena Dall’Olio (Molinella N) e l’M35 Cristina Raineri (Fanatik Team Forlì), la M55 Beatrice Inghilleri della Genova Nuoto porta a termine la sua prova in 1:48’53.0 e Giuliana Pregnolato (Adria Nuoto) chiude in 1:55’38.0.

Super Olimpiadi 2020, doppietta USA nel dorso del day8

Nonostante ci sia assolutamente vietato fare domande fuori dai canali standard, in settimana ho provato a contattare qualche collega estero per chiedere quale fosse l’anticipazione che il Commissioner ha rivelato prima del termine della scorsa giornata. Totalmente...
Read More

5 Consigli per Nuotatori principianti

Dopo un lungo di tempo di stop è tempo di rimettersi in forma, siete pronti a tornare in piscina o a iniziare una nuova avventura fra le corsie? Proviamo a darvi qualche consiglio, una mini guida per il nuoto e l'etichetta della piscina nel "nuoto libero", un buon...
Read More

Luglio e Agosto 2020, pronti per i Campionati Italiani

La Federazione Italiana Nuoto ha approvato in sede di Consiglio Federale un programma per favorire la ripresa dell’attività agonistica federale, definendo, qualora possibile, lo svolgimento di competizioni di carattere regionale, nazionale e internazionale da...
Read More

Super Olimpiadi 2020, l’Italia ha Fede. Oro nei suoi 200 stile

Per definizione, un visionario è qualcuno che riesce a vedere qualcosa con la propria mente laddove gli altri non arrivano, ma è anche un paranoico vittima di allucinazioni visive. Saper collocare le SuperOlimpiadi in uno solo di questi due scenari non è possibile, ma...
Read More

Storie di Nuoto, re Giorgio… Lamberti

Anno 2020, il primo e attualmente unico italiano nella storia del nuoto maschile a detenere un primato del mondo in vasca lunga porta il nome di Giorgio Lamberti. Il suo record mondiale dei 200 stile libero realizzato nel 1989 agli Europei di Bonn con il crono di...
Read More

23 giugno, si celebra l’Olympic Day 2020 con il più grande allenamento digitale

L'Olympic Day è una celebrazione dello sport, della salute e dell'essere il meglio che si può. Le Olimpiadi sono state fonte di ispirazione e motivazione in questi tempi difficili con la loro energia e positività. Quest'anno martedì 23 giugno 2020 il Movimento...
Read More

Super Olimpiadi 2020, Panziera unica azzurra in finale. USA allunga nel medagliere

Day 6 significa anche giro di boa per queste SuperOlimpiadi 2020: 5 giornate alle spalle, altre cinque davanti prima del Gran Finale di “l’evento più strabiliante che lo sport abbia mai vissuto”. Non è una mia considerazione, ma solo una delle iperboli utilizzate dal...
Read More

Il potere antistress del respiro il nuovo libro di Mike Maric

Il metodo per abbandonare definitivamente ansia, tensioni e stanchezza Il 4 giugno è uscito il nuovo libro, edito da Vallardi, dello scienziato del respiro Mike Maric, medico e coach di tanti atleti medagliati olimpici come il team di Michael Phelps - Giacomo Carini,...
Read More

I Ragazzi della Bustese Nuoto “scaricati” dalla Società

Ripartenza. L’Italia sta cercando, faticosamente e con impegno, di tornare gradualmente alla normalità dopo aver affrontato la più grande emergenza sanitaria del recente passato. Ripartenza è la parola d’ordine in tutti i settori, da quello economico al sociale, così...
Read More

Ginocchia e caviglie come rinforzarle per essere più efficace in acqua

Il vero nuotatore si riconosce sempre anche in mezzo ad una folla di persone “normali”. Spalle larghe, bacino stretto, e ginocchia iperestese! Il fisico del nuotatore viene plasmato dall’acqua, e in genere assume questa forma. Questa “forma” viene plasmata dalla vita...
Read More

Le prime 10 posizioni del miglio (98 classificati) sono appannaggio degli agonisti con la vittoria Cadetta e Juniores dei due portacolori del Sea Sub Modena Guglielmo Zanasi e Matteo Torsellini rispettivamente 6° e 7° in 24’16.9 e 24’30.2. Luca Carta (Lib RN Perugia) 8° nella generale vince la categoria Ragazzi in 25’11.4, mentre Alberto Zanarini (Nuovo nuoto BO) si aggiudica gli Esordienti A in 29’59.9.

Primo fra i Master l’M40 Fabrizio Pescatori (RN UOEI Candido Cabbia) che chiude 11° in 25’48.5 precedendo l’M25 Alessio Spelonchi (Pol com Riccione) 12° in 25’56.4. Terzo risultato per Guido Cocci che chiude in 16ª posizione aggiundicandosi gli M45 in 26’13.6.

Passando al settore femminile oltra alle vittoria Senior della Ponselè, si registrano quelle di Alina Panzetti (Swim Pro SS9) nelle Cadette in 26’19.8 (20ª), Giorgia Amoruso (Lib RN Perugia) nelle Juniores con 26’20.9 (21ª), Camilla Righetti (Nuovo Nuoto BO) nelle Ragazze in 26’21.6 (22ª) e Alice Honovich (Nuotoromagna) fra le più giovani Esordienti A in 32’01.7.

Fra le Master miglior risultato della M30 Elisa Gambuti (Pol com Riccione) che termina la sua prova in 29’47.4, seguita da Lucia Galassi (Forum SC) prima nelle M40 in 31’09.5 e Cristina Raineri che si aggiudica le M35 in 34’23.5.

A onor di cronaca segnaliamo la presenza dei meno-giovani: l’M75 Alessandro Clerici (On sport Sestri L) ha nuotato i suoi 5 km in 1:55’42.0, naturalmente non rinunciando al miglio concluso in 48’57.5. In questa prova lo scettro del veterano spetta all’M80 Giuseppe Billotta (CN Bastia) che chiude brillantemente in 38’10.8, mentre al femminile è di Maria Pia Fattori M60 del Team Nuoto Forlì che nuota la sua prova in 42’08.01.

(Foto: F. Cetti – Corsia4 / Vaporidicloro)