Select Page

Corsia Master, la decisione ufficiale della FIN in merito al 5° Trofeo Leonessa d’Italia di Brescia

Corsia Master, la decisione ufficiale della FIN in merito al 5° Trofeo Leonessa d’Italia di Brescia

Nel secondo fine settimana di dicembre del circuito Supermaster il 5° Trofeo Leonessa d’Italia è stato reso protagonista per il “giallo” della vasca “più corta” durante la sessione mattutina e per i conseguenti risultati ottenuti: record e prestazioni sopra la media.

Avevamo anticpato questa informazione nel nostro Pagellino settimanale considerando i risultati pubblicati sul sito ufficiale Federnuoto e in attesa della eventuale rettifica della FIN in merito, che è finalmente arrivata.

Innanzi a tutto una doverosa premessa, citiando il Regolamento Tecnico del Nuoto si fa presente che il Comitato Organizzatore – rappresentato dalla Società Leaena – è l’organo autorizzato dalla Federazione Italiana Nuoto ad organizzare e sovrintendere alla manifestazione. È responsabile di tutte le questioni organizzative non di competenza del
Giudice Arbitro al quale compete esclusivamente la gestione tecnica della manifestazione.

Tornando alla comunicazione ufficiale abbiamo contattato la Società Leaena che ci ha gentilmente fornito l’estratto della circolare FIN inviata dalla Commissione Tecnica al GUG – Gruppo Ufficiali Gara – al Comitato Regionale Lombardo e per conoscenza al Comitato Organizzatore.

Nuotare come meditazione

"Il tuo corpo è energia, la tua mente è energia, la tua anima è energia. Se queste tre energie funzionano in armonia, tu sei sano e integro". Cosi che il tuo corpo, la tua mente e la tua consapevolezza, possano danzare in te allo stesso ritmo, all’unisono, in...

Gare in acque libere FIN: “istruzioni per l’uso”

Nonostante i nuovi regolamenti del nuoto di fondo siano stati pubblicati ormai da diversi mesi, solo ora con l'avvicendarsi delle prime settimane di gare in acque libere ci si rende conto di come una buona parte degli atleti, dei tecnici e dei responsabili di società...

Training Lab, il bilancio tra contributi biomeccanici e fisiologici nella performance natatoria

Il nuoto è un'attività piuttosto singolare svolta in un ambiente unico, e rispetto alle attività terrestri risulta molto più interessante sia dal punto di vista fisiologico e soprattutto dal punto di vista biomeccanico. Inoltre sia la fisica del nuoto che l’ambiente...

Swim Stats, Trials 2019 a confronto

A poco più di un mese di distanza dall’appuntamento più importante del 2019 - i Mondiali di Gwangju, dal 21 al 28 luglio - quasi tutte le nazioni del mondo hanno disputato le rispettive selezioni interne per decidere le squadre che voleranno in Corea. Ad esclusione...

Da Torino a Napoli, il viaggio della torcia delle Universiadi 2019

È partita martedì 4 giugno, da Torino, dove si svolse la prima Universiade esattamente 60 anni fa nel 1959, il percorso della Torcia della XXX Summer Universiade Napoli 2019. Oggi, 6 giugno la seconda tappa di Losanna per un passaggio nella sede della FISU; da qui la...

World Series Para Swimming, la parola ai protagonisti di Lignano

Si è svolta dal 30 maggio al 2 giugno la tappa di Lignano Sabbiadoro delle World Series di nuoto paralimpico, nella piscina del Villaggio Bella Italia. L'Italia chiude al primo posto nel medagliere con 31 podi conquistati - 16 ori, 9 argenti e 6 bronzi - davanti a...

La Commissione Tecnica, dopo un’attenta valutazione dei tutti gli elementi a disposizione e tenendo conto di quanto previsto dall’attuale regolamento in merito alle competenze conferite al settore master sull’attribuzione dei punteggi, ha ritenuto di:

  • considerare valide le presenze gara, volendo salvaguardare l’impegno profuso dagli atleti nel partecipare alla manifestazione;
  • rideteminare i punteggi ottenuti nelle gare individuali svolte al mattino (200 SL – 50 RA – 100 FA – 50 SL) decrementandoli del 2,5%, valore percentuale corrispondente alla stimata minore lunghezza della vasca;
  • non convalidare i record nazionali ottenuti nelle gare del mattino ivi comprese le staffette

Pertanto i seguenti record non saranno omologati:

50 ra M35 Stefano Garzonio 28.44 e 1004.57 (prec. 28.98 Agostinone 2007)
200 sl M50 Jane Ann Hoag 2.14.19 e 992.03 (prec. 2.14.50 De Ponti 2016)
200 sl M30 Andrea Maniero 1.54.34 e 956.97 (prec. 1.54.44 Marcato 2005)
MiStaff 4x50 sl M100 B.Fit Legnano Nuoto Garzonio-Borroni-Zaffaroni-Bozzato 1.41.36 (prec. 1.42.16 Milano Nuoto Master)

Mentre aspettiamo il nuovo anno per il ricalcolo dei punteggi delle prove individuali del mattimo come riportato dal sito nuotomaster.it

Ringraziamo il Comitato Organizzatore per la disponibilità nella condivisione delle informazioni.

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4)

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>