Nella seconda “puntata” di questo ultimo fine settimana Master (leggi QUI il report di Città di Castello e Noci) andiamo a curiosare fra i risultati di Genova, Trento e Bari .

A Genova si è disputato il 5° Trofeo Piscine di Albaro, organizzato presso l’omonimo impianto in vasca scoperta olimpionica a 10 corsie. Meno di duecento i partecipanti, 173 precisamente, e 34 società che si sono disputate la vittoria della classifica finale stilata sommando i primi 16 punteggi individuali di ogni gara. Classifica dominata dalla squadra organizzatrice Nuotatori Genovesi con 87.705,16 punti che fa gli onori di casa lasciando il trofeo al Rapallo Nuoto (29.925,86 p), sul podio anche Idea Sport e Genova nuoto (13.666,03 e 9.513,03 p).

Giornata particolare questo 4 giugno perchè oltre alle gare, si è celebrata la nascita del movimento “Master di Nuoto” avvenuta grazie alla Sportiva Sturla nel 1975. Durante la stagione agonistica 1975/76 venne organizzata – il 19 ottobre – la prima edizione del “Meeting Veterani e Vecchie Glorie del Nuoto”, un appuntamento più volte ripetuto negli anni successivi. E sempre a Sturla si organizzarono i primi raduni e campionati nazionali, fino a quando nel 1983 ci fu il riconoscimento da parte della FIN del settore Master e nel giugno 1984 si disputò il primo Campionato Italiano FIN ufficiale.

Il Master Day ha proposto oltre al trofeo di nuoto, un torneo di pallanuoto nella vasca esterna da 33 mt e una gara di tuffi nella vasca da 33 interna e la premiazione con targa ricordo di nomi storici del nuoto master italiano.

Passiamo quindi ai risultati fra le corsie e al nuovo record nazionale M90 di Alba Caffarena (classe 1921) che nei 400 stile libero ha completato la prova in 15.35.67 prima e unica in Italia ad averlo fatto!

La migliore prestazione assoluta è nuotata da Daniele Lupi (DDS) nei 50 dorso M45 con 30.56 e 935.86 punti, che conquista il secondo oro nella doppia distanza conlcusa in 1.08.61 (903.37 p). A qualche punto di distanza l’M30 Simone Bonistalli (Gymnasium Spilimbergo) che nei 100 stile libero nuota il crono più veloce di 55.19 e 931.33 punti.

Il miglior tabellare femminile è ottenuto da Paola Ambrosi (N genovesi) nei 100 rana M50 chiusi in 1.29.90 (907.56 p), mentre nelle stessa prova e categoria al maschile Antonio Solari (Genova N) con 1.18.38 realizza 900.87 punti.

Segnaliamo quindi le prestazioni over-900 di Paolo Palazzo (Andrea Doria) nei 400 stile M55 con 5.01.85 e 914.49 punti, e nei 100 farfalla dell’M30 Alessandro Rivellini (Albaro Nervi) 1.00.37 (916.02 p) e dell’M25 Matteo Viani (Rapallo N) il più veloce in 1.00.15 (912.22 p) che fa il bis nella vasca singola vinta in 27.53 (895.02 p).
In campo femminile in evidenza la primatista della farfalla in corta Tullia Givanni (N genovesi) con il doppio oro M55 nei 50 rana vinti in 42.85 e 902.22 punti e nei 50 farfalla con 35.52.

Storie di Nuoto: László Cseh, working class hero

Immaginate per un momento di avere un dono eccezionale, una dote naturale che vi rende incredibilmente bravi a nuotare. Immaginate che questa capacità sia scoperta da un allenatore estremamente lungimirante e capace, che affina la vostra tecnica in modo perfetto,...

Training Lab, La prestazione nel Nuoto in funzione del recupero attivo e passivo di varie durate

All’interno di una competizione natatoria così come di un allenamento intenso fatto di prove di sforzo massimali, l’andamento delle stesse può essere fortemente influenzato da diversi fattori. Primo fra tutti di sicuro è lo stato di forma o di affaticamento pregresso...

Storie di Nuoto: Ian Thorpe, il gigante australiano

È il nuotatore più famoso d’Australia, tutti conoscono le sue imprese. Ricordo di averlo visto nuotare ad Atene 2004 ed aver pensato cavoli il nuoto è uno sport fico, voglio farlo anche io. Kyle Chalmers, oro olimpico nei 100 stile libero a Rio 2016 Nel corso della...

#MiFidoDiTe 2021 | Nettuno interrompe la nostra maratona, annullata l’ultima tappa a Ischia

Questo fine settimana Alessandro Mennella e la sua guida Marcella Zaccariello, sono volati a Ischia per la settima ed ultima tappa del progetto #MiFidoDiTe2021. Le condizioni meteo di domenica 10 ottobre non hanno permesso il regolare svolgimento delle gare, ma Ale e...

World Cup 2021 #2 | A Budapest il saluto ufficiale a Laszlo Cseh

È Budapest a ospitare la seconda tappa della FINA Swimming World Cup 2021! Dopo Berlino si vola in Ungheria, dove la lotta per conquistare il primo posto nel ranking della Coppa del Mondo si accende sempre di più. Spettacolo, nuovi primati e un ultimo saluto al mitico...

La squadra agonistica del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo pronta per la nuova stagione

Quella del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo è una realtà storica: con 149 anni di attività è il più antico Circolo della Capitale, un luogo di ritrovo, cultura e sport apprezzato e riconosciuto, al quale negli anni non sono mancati i risultati sportivi, tanto da...

Coppa LEN, la tappa conclusiva ad Alghero il 9 ottobre. Gli azzurri in gara

Il gradevole clima dell’autunno sardo attende gli specialisti continentali del fondo ad Alghero, dove si terrà - sabato 9 ottobre - il quinto ed ultimo capitolo della Coppa LEN 2021 di nuoto in acque libere. Venerdì 8 ottobre 2021 alle 10:30 presso la sala meeting...

Europei in vasca corta 2021 | I 40 azzurri convocati per Kazan

Saranno 40 i nuotatori - 17 donne e 23 uomini -  che rappresenteranno l'Italia ai prossimi Campionati Europei di vasca corta che si disputeranno dal 2 al 7 novembre all'Aquatics Palace di Kazan (Russia). La rassegna continentale, arrivata alla XXI edizione, ha visto...

Fatti di nuoto weekly: Cose che fanno male

Ho letto il reportage di Lorna Knowles “L’oscuro segreto del nuoto”, pubblicato da ABC (Australian Broadcasting Corp.) News, che tratta a fondo il caso di abusi sessuali subiti negli anni ’80 da Shane Lewis ed altri suoi compagni di squadra a Brisbane, Queensland....

Swimtheisland Golfo dell’Isola, Mattia Castello e Rebecca Talanti campioni della Combined

Dai bambini alle famiglie, dai neofiti agli agonisti: oltre 2mila nuotatori in acque libere ai Bagni Bahia Blanca di Spotorno. Tra loro anche il triatleta Daniel Fontana L’Area Marina Protetta Isola di Bergeggi dal patrimonio naturalistico unico, oltre 2mila nuotatori...

Spostiamoci a Trento presso la piscina del Centro Sportivo Manazzon dove sabato 4 giugno si è disputato il 2° Trofeo Nuotatori Trentini in vasca scoperta olimpionica a 8 corsie. Poco più di un centinaio gli atleti presenti e 26 le società che si sono giocate la vittoria finale della classifica stilata sommando i 30 migliori punteggi. La Nuotatori Trentini, società organizzatrice, al primo posto virtuale (21.561,00 p) come di consueto si esclude dalla premiazione consegnando il trofeo alla Leno 2001 (21.312,12 p), salgono sul podio anche Rari Nantes Trento e Tennis Club Peschiera (20.460,28 e 11.766,80 p).

La migliore prestazione assoluta è stata ottenuta dalla primatista italiana M50 della rana Monica Corò (Stilelibero) nei 100 rana chiusi in 1.20.03 e 1019.49 punti, mentre nei 50 rana sfiora il risultato a quattro cifre nuotando in 36.85 e 992.94 punti. In campo maschile il miglior tabellare è ottenuto dall’M25 Alessandro Ramon (AS Merano) nei 200 misti con il crono di 2.20.16 e 911.24 punti (vedi foto in galleria di Fabrizio Contino | N Trentini).

La gara più avvincente i 50 stile M50 con un duello targato AICS Aquarè Mafeco che vede toccare per primo Marco Borriello con 27.46 davanti a Riccardo Tarricone con 27.47 (908.96 e 908.63 p), che poi si regala l’oro nei 100 stile con 1.01.38 (901.60 p).

Nei 50 rana buoni risultati per l’M25 Daniele Dissegna oro in 31.43 (906.14 p) davanti a Simone Gerola (Leno 2001) argento in 31.87 (893.63 p), terzo crono per Lorenzo Decchino (Schio N) vincente negli M35 in 32.44 e 902.90 punti.

Al femminile segnaliamo le buone prove di Sara Cracco (ARCA) nei 200 misti M35 vinti in 2.42.97 (906.55 p) e nei 100 stile 1.07.15 (881.61 p), e quelle dell’atleta di casa Orietta Negri M60 che si aggiudica i 400 stile in 6.08.44 (881.64 p) e i 100 dorso in 1.31.65 (886.20 p).

Al via a Putignano 263 atleti per il 4° Trofeo Estivo che si è trasferito presso la piscina DNA Nadir in vasca da 25 metri a 6 corsie (originariamente previsto in vasca lunga a Bari presso la piscina comunale). Delle 34 società presenti, si aggiudica la classifica finale il CUS Bari (47.426,16 p) davanti ad Aquaitka e Brindisi nuoto (36.871,86 e 35.967,83 p).

Le migliori prestazioni sono ottenute dalla M25 Mariapia Longobardi (CUS Bari) nei 200 stile nuotati in 2.11.90 (944.66 p) e da Marco Conti (CC LAuria) nei 100 stile M50 con 56.66 (964.17 p), che raddoppia il successo nei 50 rana vinti in 33.78 e (918.29 p).

In evidenza negli M35 Vincenzo Giove (Sottosopra Brindisi) con un doppio successo nella rana: nei 100 con 1.07.32 (930.78 p) e nei 50 in 30.98 (928.02 p); mentre Alfonso Casaletto (AICS N Potenza) domina la farfalla con 1.00.89 nei 100 e 27.52 nei 50 (903.76 e 892.44 p).
Fra le donne segnaliamo la buona prova di Raffaella Perrotta (Aquatika) oro nei 200 stile M45 in 2.27.78 (890.17 p).

(Foto copertina: piscina di Albaro by Renato Consilvio)

Share and Enjoy !

Shares