La seconda edizione del Trofeo Roma Nuoto Master, organizzata domenica 5 giugno dall’omonima società capitolina presso la piscina da 50 metri e 10 corsie del centro sportivo Zero9, si è confermata tra gli eventi di punta dell’ultimo weekend del circuito Supermaster, con numeri pressoché identici a quelli dell’anno scorso: 609 atleti ai blocchi di partenza in rappresentanza di 71 società sportive e un totale di 1082 gare disputate.

Molti i risultati over 900 ottenuti nel corso della manifestazione, che andiamo a raccontare nel prosieguo del nostro report: la migliore prestazione assoluta è stata quella dell’M50 Antonello Laveglia (Forum SC) nei 400 misti, conclusi in 5’08″73 e 981,86 punti. Tra le donne è l’atleta M25 Giulia Fucini (Chimera Nuoto) a far registrare il punteggio più alto nelle prova dei 100 stile libero, vinta in 1’02″47 (934,05 p).
Record italiano M70 per Giuseppe Avellone (Flaminio SC), che ha fatto suo anche l’ultimo primato di specialità che gli mancava, nuotando i 200 dorso in 3’13″19 (912,78 p) e superando così il primato di 3’16”55 stabilito da Sauro Taccini il 13 dicembre 2015.
Due record italiani nella mistaffetta 4×100 mista: la formazione M160-199 della Fonte Meravigliosa Sport (La Rocca-Francesconi-Tenneriello-Cestarelli) ha chiuso in 5’09″08, superando il recente primato della Aqua Fit S. Gregorio (5’42”74), mentre quella M200-239 della Empire Roma (Pandimiglio-Galenda-Tedeschini-Pettini) ha fatto altrettanto chiudendo in 5’08″53 e migliorando così il primato de Il Gabbiano Napoli del 23 maggio 2015 (5’38”53). In un tentativo isolato di record italiano la 4×100 mista M200-239 tutta al femminile della Roma Nuoto Master (Smith-Petracchi D.-Schiavoni-Petracchi C.) ha infine superato, col crono di 5’45″31, il vecchio limite degli Amici del Nuoto Firenze (6’31”55) del 1° novembre 2015.

Ad aggiudicarsi la classifica a squadre, che come da regolamento è stata compilata sommando le migliori 40 prestazioni per squadra e un punteggio a scalare per le prime tre staffette di ogni categoria (2000-1600-1200 punti), è stata la Empire Roma con 37.556,73 punti, che forte dei 4000 punti staffetta conquistati è riuscita proprio grazie a questi ultimi a sopravanzare sia il Forum Sporting Club (34.647,96 p, di cui 1200 punti staffetta), sia il Flaminio Sporting Club (34.145,79 p, senza punti staffetta.

Swim Stats, Europei: i numeri che ci portano a Roma 2022

L’evento dell’estate del nuoto è alle porte: gli Europei di Roma 2022 stanno per iniziare e tra pochi giorni il Foro Italico ci farà sognare con una settimana di spettacolo, bellezza e, si spera, grandi prestazioni. Per arrivare preparati alla piscina più bella del...

SwS GP Sicilia Open Water, ad Avola la I Traversata di Santa Venera il 7 agosto

Si svolgerà il giorno 7 agosto il primo dei due eventi previsti per questa edizione del Grand Prix Sicilia, nella location di Avola in provincia di Siracusa. Per l’occasione abbiamo intervistato Marco Martinetto, nuotatore milanese innamorato della Sicilia e l’atleta...

Italiani di Categoria 2022, il Recap della categoria Ragazzi

Direttamente dal Centro Federale di Pietralata a Roma, ecco in acqua i più giovani prospetti del nuoto azzurro impegnati ai Campionati Italiani di Categoria 2022. Diversi i reduci dagli EYOF, ovvero il Festival olimpico europeo estivo della Gioventù, protagonisti...

Birmingham 2022, il recap dei Giochi del Commonwealth

La XXII edizione dei Giochi del Commonwealth, che si è svolta a Birmingham dal 29 luglio al 3 agosto, è andata agli archivi. Tra gare spettacolari e duelli avvincenti, è stata l’Australia a dominare il medagliere, vinto dai dolphins con la bellezza di 65 medaglie, 25...

Fatti di nuoto Weekly: la caduta degli dei

Un famoso e anche inflazionato adagio dice: “Non importa quante volte cadi ma quante ti rialzi”. Ai Giochi del Commonwealth si è visto qualcosa che ha a che fare proprio con questo.Oggi terminano i Giochi del Commonwealth 2022, una manifestazione a noi un po' distante...

L’ItalFondo per gli Europei di Roma 2022

Ufficializzata la squadra Nazionale di nuoto in acque libere che parteciperà ai Campionati Europei, in programma al Lido di Ostia dal 18 al 21 agosto. Gli azzurri si presentano come Nazione leader internazionale: prima nel medagliere di specialità ai Mondiali di...

SwS GP Sicilia OpenWater | Il Diario di bordo di tappa V, Cefalù

Anche per questa volta siamo sopravvissuti all’intensa giornata di gare, che vi ha visto protagonisti nelle acque di Cefalù. Sicuramente starete pensando che siamo un tantino esagerati nel parlare di “sopravvivenza” con riferimento ad una giornata di gare. Ma se vi...

Italiani di Categoria 2022, il Recap di Junior e Cadetti

Dal Centro Federale Unipol Blustadium di Pietralata a Roma, ecco i Campionati Italiani di Categoria 2022 dedicati, dal 28 luglio al 1° agosto alle categorie Juniores e Cadetti. Tanti i protagonisti dei recenti Campionati Europei Juniores, anche se mancava la stella...

58ª Traversata dello Stretto di Messina, vittoria per Pasquale Sanzullo e Sofie Callo

Sono le 11:46 quando Pasquale Sanzullo tocca la scritta arrivo e scrive un'altra sua personale pagina della gloriosa storia della Traversata dello Stretto. È lui il vincitore della 58ª edizione della grande classica del nuoto di fondo, per la seconda volta della sua...

TrainingLab, ho letto “Totalmente Nuoto”: la Recensione

La storia del nuoto italiano, a partire dai primi anni settanta, più precisamente dalle Olimpiadi di Monaco 1972 con le prime medaglie in vasca per l’Italia a opera di Novella Calligaris, può essere divisa in tre fasi storiche ben distinte: i primi due periodi...

200 sl
La M35 del CC Aniene Sara Alfonsi precede all’arrivo (2’23″52 e 898,13 p) Tiziana Tedeschini, M45 della Empire Roma, miglior tabellare in 2’26″29 e 915,44 punti.
Tra gli uomini vanno oltre i 900 punti due atleti dello SC Tuscolano, l’M30 Daniele Dezi (2’06″52 e 905,39 p) e l’M35 Andrea Barisiello (2’08″74 e 902,13 p).

50 do
La detentrice del primato italiano M25 Laura Buca (Flaminio SC) fa registrare miglior crono e tabellare in 32″71 e 930,30 punti; ottimo tempo anche per la compagna di squadra M50 Giordana Liverini, che ferma il cronometro a 35″87 e 928,63 punti.
Nell’ultima batteria sfida a tre con l’M45 Gianluca Lapucci (Larus) che tocca primo alle piastre in 30″19 (947,33 p) davanti a Francesco Pettini (Empire), primo tra gli M50 in 31″62 (923,15 p) e ad Alessandro Bonanni (Vis Nova Roma), oro M55 in 31″82 (961,97 p), ad appena tre decimi dal record italiano di categoria.

200 fa
La M25 Laura Savo (Panta Rei) è autrice di un’ottima prova da 2’33″90 (910,14 p).
Tra gli uomini solo il compagno di squadra M30 Ivan Merli riesce a superare i 900 punti nuotando in 2’20″05 (904,5e), mentre l’M55 Francesco Sennis (Arvalia Swimming Fitness) si ferma a poco più di tre secondi dal record italiano di categoria, chiudendo in 2’44″60 e 888,40 punti.

50 sl
Miglior crono e tabellare per la M45 Alessia Checconi (SC Tuscolano), che vince in 30″17 (914,15 p); buona prova per Giordana Liverini (Flaminio SC), prima tra le M50 in 31″55 (903,65 p), mentre tra le M60 vince Liana Corniani (Forum) col tempo di 34″85 (881,21 p).
Il più veloce tra gli uomini è l’M30 Matteo Ciardullo (Nautilus), che nuota in 24″61 e 937,42 punti; ottime prove anche per Gabriele Viola (Larus), oro M40 in 26″30 (914,45 p), per Alessandro Salvatori (Larus), primo tra gli M50 in 27″19 (917,98 p) e per l’M55 Francesco Sennis (27″76 e 928,67 p).

200 ra
La M25 Dimitra Kaitsas (CSI Roma Flaminio) chiude prima alle piastre col miglior crono e tabellare (2’53″52 e 921,45 p).
Fa altrettanto nell’ultima batteria maschile l’M45 Stefano Di Fazio (Panta Rei), primo in 2’45″01 (919,58 p).

400 mx
In apertura della sessione pomeridiana è la M50 Daniela Cancellara (Villaggio Sport Eschilo) a vincere la fida a due in campo femminile, chiudendo in 7’16″70 (773,85 p).
A precedere all’arrivo Antonello Laveglia, che come ricordato in apertura fa registrare la migliore prestazione maschile del trofeo, è l’M30 Mario Fabiani (Augustea SC), che chiude in 5’02″67 (914,33 p). Tra gli M45 buona prova in 5’15″55 (928,63 p) per Marco Tenderini (Flaminio SC).

50 ra
La M25 Fabiana Sabbatini (Augustea SC) fa registrare miglior crono femminile (36″31 e 908,29 p), precedendo all’arrivo Lucia Corvo (Forum), prima tra le M40 in 37″87 (904,94 p); il miglior tabellare è di Daniela Petracchi (Roma N Master), oro M50 in 39″73 (920,97 p).
Tra gli uomini l’M35 Andrea De Bellis (Empire) si aggiudica l’ultima batteria in 32″35 e 905,41 punti, ma il miglior tabellare (33″10 e 912,39 p) è dell’M45 Raffaele Felisati (Nautilus).

100 sl
Come ricordato in apertura, la M25 Giulia Fucini sigla la migliore prestazione femminile del trofeo; seconda all’arrivo, e a poco più di 2 punti di distacco, è la M35 Sara Alfonsi (1’03″53 e 931,84 p). Tra le M45 vince Alessia Checconi in 1’06″60 (912,46 p).
Il migliore in termini cronometrici è ancora una volta l’M30 Matteo Ciardullo, che nuota in 56″88 e 903,66 punti; ottime prestazioni tra gli M50, con un podio tutto over 900: Alessandro Salvatori (59”23 e 934,32 p) si mette alle spalle due atleti del CC Aniene, Alvise Rittore (1’00″14 e 920,19 p) e Luca Josi (1’01″28 e 903,07 p).

50 fa
Miglior crono per la M25 Giulia Fucini (31″77 e 887,00), ma è la M60 Liana Corniani a far segnare il miglior tabellare (37″44 e 899,84 p).
Tra gli uomini dominio dell’M40 Luca Belfiore (Fonte Meravigliosa Sport), primo alle piastre in 27″22 e 943,42 punti; buona prova anche per l’M50 Alvise Rittore (29″44 e 912,02 p) e per l’M70 Antonio D’Oppido che chiude in 34″95 (910,73 p).

200 do
La M45 Tiziana Tedeschini chiude davanti a tutte all’arrivo, con miglior crono e tabellare da 2’43″74 (930,93 p).
Nell’ultima batteria della gara in cui Giuseppe Avellone (Flaminio SC) nuota il nuovo record italiano M70, come ricordato in apertura, è l’M30 Roberto Tuccillo a piazzarsi davanti a tutti all’arrivo col suo 2’18″13 (923,70 p), precedendo l’M50 Antonello Laveglia (2’31″87 e 930,47 p).

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4)

Tutti i Video delle ultime batterie sulla nostra pagina Facebook

Share and Enjoy !

Shares