La seconda edizione del Trofeo Roma Nuoto Master, organizzata domenica 5 giugno dall’omonima società capitolina presso la piscina da 50 metri e 10 corsie del centro sportivo Zero9, si è confermata tra gli eventi di punta dell’ultimo weekend del circuito Supermaster, con numeri pressoché identici a quelli dell’anno scorso: 609 atleti ai blocchi di partenza in rappresentanza di 71 società sportive e un totale di 1082 gare disputate.

Molti i risultati over 900 ottenuti nel corso della manifestazione, che andiamo a raccontare nel prosieguo del nostro report: la migliore prestazione assoluta è stata quella dell’M50 Antonello Laveglia (Forum SC) nei 400 misti, conclusi in 5’08″73 e 981,86 punti. Tra le donne è l’atleta M25 Giulia Fucini (Chimera Nuoto) a far registrare il punteggio più alto nelle prova dei 100 stile libero, vinta in 1’02″47 (934,05 p).
Record italiano M70 per Giuseppe Avellone (Flaminio SC), che ha fatto suo anche l’ultimo primato di specialità che gli mancava, nuotando i 200 dorso in 3’13″19 (912,78 p) e superando così il primato di 3’16”55 stabilito da Sauro Taccini il 13 dicembre 2015.
Due record italiani nella mistaffetta 4×100 mista: la formazione M160-199 della Fonte Meravigliosa Sport (La Rocca-Francesconi-Tenneriello-Cestarelli) ha chiuso in 5’09″08, superando il recente primato della Aqua Fit S. Gregorio (5’42”74), mentre quella M200-239 della Empire Roma (Pandimiglio-Galenda-Tedeschini-Pettini) ha fatto altrettanto chiudendo in 5’08″53 e migliorando così il primato de Il Gabbiano Napoli del 23 maggio 2015 (5’38”53). In un tentativo isolato di record italiano la 4×100 mista M200-239 tutta al femminile della Roma Nuoto Master (Smith-Petracchi D.-Schiavoni-Petracchi C.) ha infine superato, col crono di 5’45″31, il vecchio limite degli Amici del Nuoto Firenze (6’31”55) del 1° novembre 2015.

Ad aggiudicarsi la classifica a squadre, che come da regolamento è stata compilata sommando le migliori 40 prestazioni per squadra e un punteggio a scalare per le prime tre staffette di ogni categoria (2000-1600-1200 punti), è stata la Empire Roma con 37.556,73 punti, che forte dei 4000 punti staffetta conquistati è riuscita proprio grazie a questi ultimi a sopravanzare sia il Forum Sporting Club (34.647,96 p, di cui 1200 punti staffetta), sia il Flaminio Sporting Club (34.145,79 p, senza punti staffetta.

Swim Stats, l’ItalNuoto nella storia degli Europei

Manca davvero poco al primo tuffo in piscina dei Campionati Europei di Budapest, l’evento che ci apre la strada verso le tanto agognate Olimpiadi di Tokyo, ed è quindi giunto il momento di vedere come è andata l’Italia nella storia di questa manifestazione.L’ITALIA...

Europei 2021 | Greg doppio oro Europeo: 5 e 10 km. Argento Gabbrielleschi, bronzo Bruni e Verani

Il lago artificiale Lupa Lake, pochi chilometri a nord di Budapest, è lo scenario del Campionato Europeo di fondo 2021, appuntamento che riunisce il mondo delle acque libere sulla strada verso Tokyo. Le temperature del lago, intorno ai 17 gradi, obbligano gli atleti...

Fatti di nuoto weekly: Budapest is coming

Mancano pochi giorni all’inizio delle gare in piscina, e Fatti di nuoto weekly torna con un’edizione scritta per ingannare l’attesa. Chi non ha voglia, dopo tutto questo tempo, di vedere finalmente GARE con in palio TITOLI?-72 A TOKYO Mentre in Giappone c'è chi ancora...

Europei 2021 | Gli azzurri del fondo al lago Lupa: domani si parte con la 5km

La Nazionale di fondo azzurra è sul campo gara dei Campionati Europei che si disputeranno dal 12 al 16 maggio nel bacino artificiale Lupa Lake, a pochi chilometri da Budapest. Le prove open water lasciano la tradizionale sede del lago Balaton, si disputeranno infatti...

Trials Cina, la Nazionale per Tokyo fra certezze e nomi nuovi

È un maggio a tinte orientali quello che si apre al mondo del nuoto. Misteriosi come sempre infatti sono andati in scena i Trials cinesi, che si sono svolti dal 30 aprile all’8 maggio a Qingdao. La forte squadrona cinese ha visto formarsi la sua ossatura principale in...

Il 17 maggio alle ore 18 uniti sotto la bandiera blu: #salviamolepiscine

La Federazione Italiana Nuoto ci invita ad unirci alla sua istanza dal 17 maggio alle ore 18:00, prima giornata di finali del nuoto ai Campionati Europei di Budapest, per un grido di allarme e sensibilizzazione che ci unisca come non mai per tornare a vivere con...

Swim Stats, analisi degli Europei pre-Olimpici

Quella del 2021 sarà la trentacinquesima edizione dei Campionati Europei di nuoto, la manifestazione più antica dell’intero panorama natatorio. I titoli continentali vennero messi in palio per la prima volta addirittura nel 1926, e da allora per molto tempo gli...

Training Lab, l’effetto dell’azione respiratoria sulla velocità della nuotata a stile libero

Uno degli argomenti di maggiore discussione sin dalle categorie Esordienti, forse anche dalla scuola nuoto, riguarda la gestione della respirazione durante la nuotata a stile libero. Ogni quante bracciate respirare, e da un solo lato o da entrambi? Domande da sempre...

Europei 2021 | I 29 nuotatori paralimpici convocati per Funchal

Sono ventinove gli atleti - 16 uomini e 13 donne - convocati dal Direttore Tecnico Riccardo Vernole che parteciperanno alla VII edizione dei Campionati Europei di nuoto paralimpico in programma presso il Complexo de Penteada di Funchal (Portogallo) dal 16 al 22...

Fatti di nuoto weekly: Dalle parole ai fatti

Welcome back on Fatti di nuoto weekly, la rubrica che parla da tempi non sospetti di diritto di parola ed espressione (degli atleti) senza aver mai ascoltato Fedez né visto Pio ed Amedeo. Un motivo in più per iscriversi? (è gratis). INIZIO DISCLAIMERNon ho niente...

200 sl
La M35 del CC Aniene Sara Alfonsi precede all’arrivo (2’23″52 e 898,13 p) Tiziana Tedeschini, M45 della Empire Roma, miglior tabellare in 2’26″29 e 915,44 punti.
Tra gli uomini vanno oltre i 900 punti due atleti dello SC Tuscolano, l’M30 Daniele Dezi (2’06″52 e 905,39 p) e l’M35 Andrea Barisiello (2’08″74 e 902,13 p).

50 do
La detentrice del primato italiano M25 Laura Buca (Flaminio SC) fa registrare miglior crono e tabellare in 32″71 e 930,30 punti; ottimo tempo anche per la compagna di squadra M50 Giordana Liverini, che ferma il cronometro a 35″87 e 928,63 punti.
Nell’ultima batteria sfida a tre con l’M45 Gianluca Lapucci (Larus) che tocca primo alle piastre in 30″19 (947,33 p) davanti a Francesco Pettini (Empire), primo tra gli M50 in 31″62 (923,15 p) e ad Alessandro Bonanni (Vis Nova Roma), oro M55 in 31″82 (961,97 p), ad appena tre decimi dal record italiano di categoria.

200 fa
La M25 Laura Savo (Panta Rei) è autrice di un’ottima prova da 2’33″90 (910,14 p).
Tra gli uomini solo il compagno di squadra M30 Ivan Merli riesce a superare i 900 punti nuotando in 2’20″05 (904,5e), mentre l’M55 Francesco Sennis (Arvalia Swimming Fitness) si ferma a poco più di tre secondi dal record italiano di categoria, chiudendo in 2’44″60 e 888,40 punti.

50 sl
Miglior crono e tabellare per la M45 Alessia Checconi (SC Tuscolano), che vince in 30″17 (914,15 p); buona prova per Giordana Liverini (Flaminio SC), prima tra le M50 in 31″55 (903,65 p), mentre tra le M60 vince Liana Corniani (Forum) col tempo di 34″85 (881,21 p).
Il più veloce tra gli uomini è l’M30 Matteo Ciardullo (Nautilus), che nuota in 24″61 e 937,42 punti; ottime prove anche per Gabriele Viola (Larus), oro M40 in 26″30 (914,45 p), per Alessandro Salvatori (Larus), primo tra gli M50 in 27″19 (917,98 p) e per l’M55 Francesco Sennis (27″76 e 928,67 p).

200 ra
La M25 Dimitra Kaitsas (CSI Roma Flaminio) chiude prima alle piastre col miglior crono e tabellare (2’53″52 e 921,45 p).
Fa altrettanto nell’ultima batteria maschile l’M45 Stefano Di Fazio (Panta Rei), primo in 2’45″01 (919,58 p).

400 mx
In apertura della sessione pomeridiana è la M50 Daniela Cancellara (Villaggio Sport Eschilo) a vincere la fida a due in campo femminile, chiudendo in 7’16″70 (773,85 p).
A precedere all’arrivo Antonello Laveglia, che come ricordato in apertura fa registrare la migliore prestazione maschile del trofeo, è l’M30 Mario Fabiani (Augustea SC), che chiude in 5’02″67 (914,33 p). Tra gli M45 buona prova in 5’15″55 (928,63 p) per Marco Tenderini (Flaminio SC).

50 ra
La M25 Fabiana Sabbatini (Augustea SC) fa registrare miglior crono femminile (36″31 e 908,29 p), precedendo all’arrivo Lucia Corvo (Forum), prima tra le M40 in 37″87 (904,94 p); il miglior tabellare è di Daniela Petracchi (Roma N Master), oro M50 in 39″73 (920,97 p).
Tra gli uomini l’M35 Andrea De Bellis (Empire) si aggiudica l’ultima batteria in 32″35 e 905,41 punti, ma il miglior tabellare (33″10 e 912,39 p) è dell’M45 Raffaele Felisati (Nautilus).

100 sl
Come ricordato in apertura, la M25 Giulia Fucini sigla la migliore prestazione femminile del trofeo; seconda all’arrivo, e a poco più di 2 punti di distacco, è la M35 Sara Alfonsi (1’03″53 e 931,84 p). Tra le M45 vince Alessia Checconi in 1’06″60 (912,46 p).
Il migliore in termini cronometrici è ancora una volta l’M30 Matteo Ciardullo, che nuota in 56″88 e 903,66 punti; ottime prestazioni tra gli M50, con un podio tutto over 900: Alessandro Salvatori (59”23 e 934,32 p) si mette alle spalle due atleti del CC Aniene, Alvise Rittore (1’00″14 e 920,19 p) e Luca Josi (1’01″28 e 903,07 p).

50 fa
Miglior crono per la M25 Giulia Fucini (31″77 e 887,00), ma è la M60 Liana Corniani a far segnare il miglior tabellare (37″44 e 899,84 p).
Tra gli uomini dominio dell’M40 Luca Belfiore (Fonte Meravigliosa Sport), primo alle piastre in 27″22 e 943,42 punti; buona prova anche per l’M50 Alvise Rittore (29″44 e 912,02 p) e per l’M70 Antonio D’Oppido che chiude in 34″95 (910,73 p).

200 do
La M45 Tiziana Tedeschini chiude davanti a tutte all’arrivo, con miglior crono e tabellare da 2’43″74 (930,93 p).
Nell’ultima batteria della gara in cui Giuseppe Avellone (Flaminio SC) nuota il nuovo record italiano M70, come ricordato in apertura, è l’M30 Roberto Tuccillo a piazzarsi davanti a tutti all’arrivo col suo 2’18″13 (923,70 p), precedendo l’M50 Antonello Laveglia (2’31″87 e 930,47 p).

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4)

Tutti i Video delle ultime batterie sulla nostra pagina Facebook

Share and Enjoy !

0Shares
0