Anche questo secondo giorno di gare londinese è terminato (18.30 gare individuali, 20.30 le staffette) e ancora tante medaglie per l’Italia.

Il programma di oggi prevedeva tre prove individuali e a chiudere le staffette veloci: dopo i successi dei 200 stile che si sono svolti durante la mattina (leggi il REPORT) vediamo cosa è successo nei 50 rana e 100 farfalla oltre alle prove di squadra.

Il tormentone delle code rimbalza sui social, riusciranno gli organizzatori a correggere il “tiro” per le prossime giornate che si pre-annunciano ancora più “numerose”?

Ori

Argenti

Bronzi

Nella seconda prova della giornata – i 50 rana – sono 220 gli azzurri in gara di cui 149 uomini e 71 donne.

Oro e record italiano M50 per Rico Rolli (CN Bastia) che con 31.05 cancella il 31.79 di Carlo Travaini (Acqua1village) anche lui in gara, che chiude al 4° posto con 31.69 a soli 19 centesimi dal podio.
Negli M30 vittoria per l’atleta della Rari Nantes Legnano Stefano Garzonio che chiude in 30.07, mentre il più veloce fra gli italiani è Mirko Cecchin (Gymnasium Spilimbergo) che con 29.11 conquista il bronzo M30 e stabilisce il nuovo primato nazionale che resisteva dal 2009 (Ramelli 29.69).

Doppietta M50 per le donne con Monica Corò (Stiellibero) che domina in 35.73, argento per Marzena Kulis (Nuotopiù Academy) in 36.94, da segnalare la presenza di altre due italiane nelle prima 9 posizioni Petracchi (Roma nuoto master) e Uberti (CC LAuria).
Piazza d’onore M45 per Sabina Vitaloni (Derthona nuoto) con il crono di 35.18, mente chiude 5ª Wanya Carraro (Forum Assago) con 36.49.

L’ultima medaglia di questa specialità è il bronzo M60 di Liana Corniani (Forum SC) arricchito dal nuovo record italiano in 42.31 che miglior ail precedente 43.94 di Carole Smith che chiude 11ª.
Segnaliamo inoltre il 5° posto del primatista M60 di Marco Stentella (Forum SC) con 35.94 e il 6° posto M40 di Emiliano Gallazzi (RN Legnano) in 31.38.

TYR Pro Series #3 | A Mission Viejo ottima Ledecky, Dressel “in progress”

Il nuoto USA passa da Mission Viejo, California, per la tappa di aprile delle TYR Pro Swim Series 2021. Visto l’avvicinarsi del periodo più importante dell’anno, quello che porterà ai Trials e di conseguenza alle Olimpiadi, molti dei top swimmer americani si sono...

Trials Giappone, a Tokyo le sfide per le Olimpiadi di casa

Immaginatevi di essere tra gli atleti più forti del mondo e di poter disputare le Olimpiadi proprio a casa vostra. Una combinazione perfetta, che per i bimbi giapponesi non capitava dal 1964. Arriva però una pandemia mondiale che rinvia tutto di un anno. Resti tra i...

A Kazan Trials di Stato scoppiettanti per i nuotatori russi

Aprile dolce dormire… in qualche caso forse, non certo nel mondo del nuoto! Nel giro di una settimana come l’esplosione della primavera si sono prolificate manifestazioni in tutto il mondo, una dopo l’altra, tante da toglierci il fiato e darci una bella scorpacciata...

Aqua Sphere ‘una lente per ogni occasione’ con Kayenne

Che tu sia un nuotatore di acque libere o di piscina, sai benissimo quanto sia importante la scelta dell'occhialino giusto. Non solo per la forma anatomica che si deve adattare al tuo viso, per le possibili personalizzazioni dalla misura dell'elastico al "ponte sul...

Training Lab, l’Analisi Tecnica degli Assoluti 2021

Con un anno di ritardo si è arrivati finalmente ad affrontare i tanto attesi Assoluti primaverili validi come qualificazione olimpica. A dire la verità, considerando il posticipo di un anno dell’evento finale e i criteri fissati dalla FIN lo scorso settembre 2019,...

Da Livigno a Siracusa per i collegiali pre-Europei di Budapest

Il prossimo evento internazionale per la Nazionale, che porta verso le Olimpiadi di Tokyo, sono i Campionati Europei di Budapest in programma dal 17 al 23 maggio prossimi. In attesa della formalizzazione ufficiale della Nazionale, oltre ai qualificati dei Campionati...

ItalNuoto e Olimpiadi | Sydney 2000, il primo argento di Massimiliano Rosolino

Basta guardare le immagini delle finali di Atlanta 1996 e, poi, quelle di Sydney 2000, per capire quanto il nuoto cambi nel quadriennio conclusivo del millennio. Non è solo l’apparizione dei primi body, su tutti quello totale di Ian Thorpe, a modificare l’impatto...

Nasce il Coordinamento associazioni gestori impianti natatori

Uniti per tutelare 4.000.000 di italiani che frequentano le piscine e 2000 imprese sportive che gestiscono impianti natatori AGISI, ASSONUOTO, Insieme si vince, Piscine del Piemonte e SIGIS per la sussistenza del settore che coinvolge più di 2.000 impianti natatori,...

Fatti di nuoto weekly: Hype

Mercoledì è arrivato e così anche Fatti di nuoto Weekly, il vostro rito settimanale per rimanere aggiornati sul nuoto e dintorni. Questa settimana c’è molto di cui parlare, quindi partiamo subito, inevitabilmente, dagli Assoluti.- 113 A TOKYO Trovatemi un aggettivo...

Swim Stats, l’analisi in numeri degli Assoluti 2021

Dopo due anni esatti di assenza, i Campionati Nazionali Assoluti sono tornati, pur con tutte le precauzioni e le limitazioni del periodo, a ravvivare il calendario natatorio italiano. Esattamente come previsto per l’edizione 2020, saltata poi a causa del Covid-19, la...

La terza e ultima gara individuale – i 100 farfalla – regalano ancora soddisfazioni agli azzurri che conquistano altre 8 medaglie: 5 ori e 3 bronzi, stabilendo anche due nuovi record nazionali.

Doppietta tutta italiana negli M50 con Andrea Toja (ASA Cinisello) alla vittoria in 1:00.82 davanti a Mauro Cappelletti (Como nuoto) argento in 1:00.97; incursione nella farfalla anche per l’M45 Alberto Montini (AICS Aquarè Mafeco) oro in 1.00.19. Il terzo ora maschile è opera di Claudio Negri (Nord Padania nuoto) che domina gli M80 in 1:44.39 con un distacco di 20″ sull’avversario più prossimo.

I due record italiani arrivano però con due argenti: Salvatore Sinopoli (Lacinia) negli M65 chiude in 1:13.03 battendo il precedente 1:18.95 di D’Oppido, mentre Francesco Sennis (Arwalia) negli M55 con 1:04.27 cancella il precedente 1:06.18 di Franco Olivetti.

Nella sua gara Daniela De Ponti (NC Milano) non si fa sfuggire la vittoria chiudendo in 1:08.30, altre tre italiane nelle prime 9 posizioni: 5ª Pedacchiola (MI nuoto master), 6ª Petroni (FI nuota extremo) e 9ª Corio (RN Saronno). Bella vittoria M30 per Sara Papini (FI nuota extremo) con il miglior crono azzurro in 1:04.65.

Segnaliamo quindi un tris di legni: Andrea Talevi M40 (Il Grillo Civitanova) in 59.50, Valeria Corbino M35 (Torre del grifo) 1:09.59 e Irene Piancastelli M40 (Nuotopiù Academy) 1:11.50, oltre alla quinta piazza ottenuta da Giulia Noera (CC Lauria) nelle M45 con 1:10.50.

In chiusura di giornata nelle staffette a stile libero ancora tanti podi per gli italiani:
oro M120-159 F AICS Aquarè Mafeco: Ciocilteu, Rovetta, Degrassi, Rovetta 1:54.34 RI
bronzo M200-239 M CN Bastia: Rolli, Listanti, Reami, Giglietti 1:43.59
oro M160-199 M AICS Aquarè Mafeco: Gialdi, Montini, Tersar, Maniero 1.38.71
bronzo M160-199 M Malaspina SC: Borghella, Giorgini, Belfiori, Tiano 1:41.65
argento M120-159 M RN Legnano: Guerrieo, Garzonio, Federici, Borroni 1:36.77
bronzo M100-119 M Riviera nuoto: Rizzo, Fasolo, Lazzaro Camporese 1:39.84

(foto copertina: LEN website)

Share and Enjoy !

0Shares
0