Select Page

Ricco bottino azzurro nella prima parte della 3ª giornata, rabbia e sorrisi in quel di Londra

Ricco bottino azzurro nella prima parte della 3ª giornata, rabbia e sorrisi in quel di Londra

Terza alba ai Campionati Europei Master di Londra, già perché alle 5.30 si era già in attesa per entrare a fare il riscaldamento delle 6.30… per i 200 farfalla! Come se la gara, già di per se, fosse una passeggiata di salute. Si tenta anche di ironizzare: vedi fotoSurviveda fondo articolo (grazie a G. Noera).

Il programma di oggi prevede: 200 farfalla, 50 dorso e 100 rana con le donne in Pool 1 e gli uomini in Pool 2 (vedi foto a fondo articolo.. a voi i commenti), a seguire i 400 stile libero maschili suddivisi fra le due vasche e a chiudere in Pool 1 (quella bella!) la mistaffetta mista (inizio stimato alle 18.45).

Vediamo come sono andati gli azzurri nelle prime due prove di giornata.

Ori

Argenti

Bronzi

Nonostante l’orario proibitivo i 200 farfalla regalano ancora tante medaglie all’Italia, 52 azzurri in gara (34 uomini e 18 donne) che conquistano 13 podi di cui uno corredato da un record nazionale.

Non possiamo che partire dalla catgeoria M50: gli uomini ci regalano una triplete! Vince il primatista Mauro Cappelletti (Como nuoto) in 2:16.56, secondo Antonello Laveglia (Forum SC) in 2:21.68 e terzo Andrea Toja (ASA Cinisello) in 2:24.68.
Nelle donne sul gradino più alto del podio Daniela Pedacchiola (MI nuoto master) che con 2:47.89 vince il derby azzurro con Lucilla Corio (RN Saronno) argento in 2:50.01, chiude 5ª la portacolori della Andrea Doria Claudia Radice.

Altre medaglie d’oro maschili arrivano dalle categorie agli antipodi: Claudio Negri (Nord Padania nuoto) con 4:06.58 è oro M80 e Federico Filosi (Univ. Foro italico) con 2:09.10 si aggiudica gli M25, nella stessa catgeoria Alessandro Foglio (Derthona nuoto) chiude 6° in 2:15.29.
Rimanendo fra i più giobani Elisa Mammi (RN Camogli) conquista l’oro M25 ritoccando il proprio record italiano e portandolo a 2:23.53 (prec. 2:24.58).

Ancora doppia presenza italiana sul podio M35 con Valeria Corbino (Torre del grifo) all’oro M35 in 2:41.87 e Maria Paola Giordo (Swim Sassari) bronzo in 2:50.80. Sara Papini (FI nuota extremo) tenta la rimonta nell’ultima vasca sull’inglese Keir ma si deve accontentare dell’argento per soli 11 centesimi con 2:24.08, mentre Giulia Noera (CC Lauria) è terza nelle M45 in 2:45.21 precedendo la genovese Ferrando 4ª in 2:47.28.

Negli M30 alta concentrazione di azzurri con 7 rappresentanti nelle prime 15 posizioni: piazza d’onore per Alessandro Rivellini (Albaro Nervi) con il crono di 2:11.66, rimane ai piedi del podio Andrea Maniero (AICS Aquarè Mafeco) con 2:16.40 mentre chiudono rispettivamente 6° e 8° Giovanni Brazzale e Mario Fabiani con 2:18.46 e 2:19.63.

Segnaliamo quindi le buone prove di Carla Garbarino (Andrea Doria) che chiude 4ª nelle M55 in 3:29.65, stessa posizione per Massimiliano Pinto M45 della Due ponti con 2:28.77 mentre Enrico Saba (RN Adria) è 6° in 2:32.56. Bene anche Roberto Famà (Andrea Doria) 5° negli M35 in 2:18.44.

Gwangju 2019, i verdetti olimpici delle 10 km

Il nuoto di fondo a Gwangju ha dato il suo verdetto nella 10 km, unica distanza che metteva in palio, oltre alle medaglie mondiali, anche il pass olimpico. Risultato per niente semplice perché, per essere sicuri di volare entrambi a Tokyo 2020, Gregorio Paltrinieri e...
Read More

Gwangju 2019, sale l’attesa per la 10 km maschile

Assegnate le medaglie delle prime due gare del nuoto in acque libere, un giorno di riposo - per noi una notte - e pronti per scoprire i 10 atleti uomini che riusciranno ad aggiudicarsi il pass olimpico per Tokyo 2020. Per l'Italia saranno in acqua Gregorio Paltrinieri...
Read More

Andrea Vergani vola al Mondiale di Gwangju

Andrea Vergani risulta iscritto nei 50 stile libero ai prossimi 18th FINA World Championships di Gwangju, in programma dal 12 al 28 luglio prossimi. La notizia non è ancora stata ufficializzata, ma dalle pagine del sito ufficiale FIN l'atleta risulta iscritto nella...
Read More

Swim Stats, cosa resta del Mondiale di Budapest 2017

Mancano davvero pochi giorni a Gwangju 2019, una delle edizioni dei Mondiali di nuoto più attese di sempre e di sicuro l’evento più importante del quadriennio in previsione delle Olimpiadi. Se Tokyo 2020 sarà la conclusione naturale del percorso di moltissimi atleti,...
Read More

Universiadi Napoli 2019, l’Italia chiude sesta nel medagliere del nuoto

Con la giornata di mercoledì 10 luglio si è conclusa la settimana di nuoto tra le corsie della trentesima edizione delle Universiadi. La rinnovata piscina Felice Scandone di Napoli è stata splendido teatro delle competizioni dedicate agli studenti universitari, alle...
Read More

Training Lab, la velocità nel nuoto: come e dove indirizzare l’allenamento

La sfida che da anni rappresenta un po’ una costante in tutto il nuoto mondiale da parte di atleti e allenatori riguarda la continua ottimizzazione della performance, che da un punto di vista pratico consiste nel cercare di trovare continuamente nuovi strumenti e...
Read More

Campionati Mondiali di nuoto paralimpico, i convocati per Londra

Ufficializzata la Nazionale che volerà a Londra per la IX edizione dei Campionati del Mondo di Nuoto Paralimpico, l'Aquatics Centre sede dei Giochi Olimpici e Paralimpici nel 2012 ospiterà la competizione dal 9 al 15 settembre prossimi. Saranno 22 atleti - 12 maschi e...
Read More

EuroJunior Kazan 2019, Italia terza in classifica e nel medagliere

In archivio anche i Campionati Europei juniores di nuoto che si sono svolti dal 3 al 7 luglio presso l'Aquatics Palace di Kazan (Russia). I 32 azzurrini - 19 ragazze e 13 ragazzi - convocati dal tecnico federale delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani hanno...
Read More

Gwangju 2019, l’Italfondo per i Mondiali

La nazionale di nuoto in acque libere è partita domenica verso la Corea del Sud per raggiungere il ritiro a Yeosu (circa 80 chilometri a sud-est di Gwangju), sede delle gare di fondo della 18ª edizione dei Campionati Mondiali delle discipline acquatiche. Il programma...
Read More

Oriana prepara la traversata della Manica con gli allenamenti nel lago di Poschiavo

A un mese e mezzo dal tentativo, si fa serrato il programma di preparazione di Andrea Oriana per centrare l'obiettivo di attraversare il Canale della Manica. Il nuotatore lecchese, 46 anni, inizia da questa settimana gli allenamenti ai quasi mille metri del lago...
Read More

Nella seconda prova della mattina – i 50 dorso – arriva il primo record europeo di giornata… forse?

Il giallo riguarda il crono di Maurizio Tersar oro M40 in 27.91 che supera il RI di 28.26 nuotato da Tiano nel 2009, mentre nelle tabelle LEN lo stesso Tiano è accreditato di un 27.18 sempre del 2009 (che peraltro sarebbe anche inferiore al WR di 27.30 del giapponese Osamu Itoi).

Sicuramente il 30.71 di Marco Colombo (AICS Aquarè) è il nuovo primato italiano M55 con argento europeo (prec. 31.53 di Gianni Bertoli), sul podio anche Alessandro Bonanni (Vis Nova Roma) bronzo in 31.49 mentre chiude 4° Franco Olivetti (AICS Aquarè) con 31.88.

Il terzo primato italiano della specialità lo nuota la M50 Silvia Parocchi (Molinella nuoto) che è argento in 33.52 migliorando il 34.45 della Eder datato 2012. Rimanendo in campo femminile apre bene il suo campionato Monico Soro (Roman SC) con la vittoria M45 in 32.31, mentre Desiree Cappa (Villaggio Sport. Eschilo) è argento nelle M30 con 31.48. Nella stessa categoria chiude 6ª Diletta Lugano (Derthona nuoto) con 32.88 e la primatista M65 Barbara Lang (Spot. nuoto Pen.Sorrentina) chiude il 5° posto.

Sono tre gli argenti maschili: Claudio Tomasi (FLaminio SC) M65 con 35.77, Leonardo Federici (RN Legnano) M35 con 28.32 e Entoni Cantello (AICS Aquarè) con 27.58.
A chiudere il bronzo M25 di Manuele Trezzi (Can. Milano) con 28.77, ma sono anche tante le prestazioni di rilievo per gli azzurri: Giuseppe Tiano (Malaspina SC) è 5° negli M45 con 30.08 e quindi una fila di seste posizioni con Emilio Frattini (RN Trento) M70 in 39.77, Ettore Boschetti (Andrea Doria) M60 in 34.28 e Alessio Germani (SM Lombardia) M50 con 31.09.

(foto copertina: Giorgio Scala | Deepbluemedia)

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>