Select Page

Speciale MasterS, 9° Trofeo Città di Saronno: tris del Milano nuoto master

Speciale MasterS, 9° Trofeo Città  di Saronno: tris del Milano nuoto master

Trofeo Città di Saronno

 

Data: 12 novembre 2017
Sede: Saronno – piscina comunale
Vasca: 25 metri – 8 corsie
Organizzazione: Rari Nantes Saronno

Atleti

Società

Classifica di Società

Milano Nuoto Master LOM 69.524,50
Nuotatori Del Carroccio LOM 65.653,98
Smgm Team Nuoto Lombardia LOM 57.074,76

 

Metodo: somma dei punteggi tabellari ottenuti dai primi 10 classificati di ogni categoria e gara, maschi e femmine comprensive anche dei risultati delle staffette.

La società organizzatrice – Rari Nates Saronno – per fair play si esclude dalla premiazione.

Grande successo per la prima tappa del Circuito Nord Ovest che ha registrato un record di partecipazioni al 9° Trofeo Città di Saronno organizzato dalla Rari Nantes Saronno.

Le migliori prestazioni assolute sono ottenute da Carlo Travaini che ipoteca un nuovo record nei suoi 200 rana M55 – da confermare nel nuovo anno – con 2.31.74 (1032,82 punti) e Daniela De Ponti nei 100 farfalla M50 grazie al crono di 1.09.63 (984,35 punti).

Segnaliamo inoltre un altro record “virtuale” e prestazione a quattro cifre: il 100 dorso di Enrico Catalano nuotato in 56.52 negli M35 vale ben 1007,25 punti.

Tutto è andato benissimo!!! Noi siamo felici e soddisfatti dell’andamento della manifestazione. Grazie all’aiuto di tutti i nostri master, a molti agonisti e propaganda che sono stati presenti tutto il giorno, siamo riusciti a garantire l’ottima riuscita dell’evento. Complimenti inoltre a giuria e cronometristi che hanno gestito l’alta partecipazione con ritmo serrato nelle batterie.

Ottima anche la partecipazione e l’interesse verso l’iniziativa Swimming for safety promossa durante la manifestazione. Lo staff dell’Associazione Il sogno di Lan è stato felicissimo del riscontro da parte dei master

Ringraziamo di cuore tutte le società che hanno partecipato e ci spiace di non aver potuto accontentare tutti…

Alla prossima edizione!

Chiara Cantù – Presidente del RN Saronno

EuroSwim2017 Copenaghen: -3 al via, la Royal Arena è pronta

Mancano 3 giorni al via della 19ª edizione dei Campionati Europei in vasca corta di Copenaghen, i lavori per la trasformazione della Royal Arena da sito per concerti a stadio del nuoto sono iniziati poco più di una settimana fa! Due piscine in 10 giorni questo...

L’affondo di DARKPOOL, il tempo: misura di tutte le cose

“Il tempo è una grande incognita, una questione tanto decisiva quanto intricata. Ma il tempo è alla nostra portata. Ne possiamo comprendere in gran parte natura, struttura, fondamenti e conseguenze… “ Quando eravamo compagni di classe mi faceva venire il mal di testa...

Nuoto Paralimpico, Messico 2017: Morelli e Gilli campioni del Mondo

Ancora vittorie per l'Italia nella quarta giornata dei Campionati Mondiali World Para Swimming di Città del Messico. La giornata si apre con la medaglia d'oro di Efrem Morelli nei 50 rana SB3 con il tempo di 49"00 - record dei Campionati - così tutti gli undici...

Training Lab, passando da Riccione: analisi dei Campionati Assoluti

Se lo scorso mese di aprile affermavamo che da Riccione partiva con decisione il percorso del nuovo quadriennio olimpico, ora ci troviamo effettivamente a regime e in questi giorni di inverno il nuoto italiano ha fatto nuovamente tappa sulla riviera romagnola sempre...

Pagellino SuperMaster 2017-18: Tortona e Catanzaro a confronto

Una settimana di calma apparente quella che apre il mese di dicembre del circuito Supermaster, solo due le manifestazioni in programma: il 14° Trofeo Città di Tortona e l'esordiente Trofeo Città tra i due mari di Catanzaro. Nessun nuovo record complice come sempre a...

10 momenti Top dei Campionati Italiani Open 2017!

Con i Campionati Italiani Open ormai alle spalle, l’occhio va verso i Campionati Europei di Copenaghen, con un Italia che, in attesa della lista ufficiale dei convocati, potrà comunque dire la sua contro le superpotenze europee. Merito di questi Assoluti invernali,...

100 dorso
Partenza scoppiettante per il neo-M35 Enrico Catalano, che ipoteca il record della specialità: il suo 56.52 è di 4 centesimi inferiore all’attuale limite di Marco Maccianti del 2016 e frutta ben 1007.25 punti; mentre la migliore prestazione femminile è di Jane Hoag che vince le M50 in 1.12.92 (952.96). Riscontri positivi negli M30 con la vittoria di Stefano Capovilla in 59.61, seguito da Giacomo Borroni con 1.00.34 (924.84 e 913.66); segnaliamo inoltre la prova di Simonetta Cavallero prima M55 in 1.22.42 (896.14).

50 stile libero
Due M35 ai vertici di classifica sia per tempo che per punteggio: la primatista italiana Olessia Bourova vince in 27.02 (966.32), mentre Stefano Garzonio regola anche gli avversari più giovani in 24.23 (940.57). Superano quota 900 i vincitori Oscar Bottini M25 24.28 (915.28), Juri Ghilardi M40 25.52 (911.83), Paolo Piscaglia M45 26.25 (904) e Stefano Capovilla M30 in 24.67 (902.72). Segnaliamo inoltre la vittoria M55 di Carola Castelli nelle M55 con 31.29 (917.55) e l’argento M25 di Davide Rosolen con 24.31 (914.85) e di Stefano Pezzella M45 con 26.47 (896.49).

100 misti
Ritroviamo come migliori performer due M35: Enrico Catalano unico sotto il minuto con 59.59 (959.22) e Olessia Bourova con 1.09.97 (940.69). Gara che vede come terza prestazione la vittoria M45 di Raffaele Notte in 1.04.41 (934.17) e a seguire un dominio femminile con Patrizia Borio oro M40 in 1.11.79 (923.94), Daniela Pedacchiola prima M55 con 1.20.64 (918.03), Giada Canavesi M25 con 1.10.82 (905.11). Anche due argenti di qualità per Simona Baravalle M35 con 1.12.62 (906.36) e Mirco Cunico M45 con 1.06.68 (902.37).

200 rana
Nell’unica prova sui 200 il padrone della specialità Carlo Travaini mette subito l’ipoteca sul record italiano nuotando in 2.31.74 (1032.82) oltre 10 secondi in meno dell’attuale limite di Florit, da ripetere però dopo gennaio per il cambio di categoria. Secondo tabellare per Jane Hoag alla vittoria M50 in 3.02.78 (938.78), mentre il crono femminile più veloce è il 2.50.68 (937.31) di Chiara Lui oro M40 seguito dal 2.51.57 (902.31) di Serena Rigamonti prima M30. Segnaliamo inoltre la prova dell’atleta di casa e primatista italiana Velleda Cernich che chiude in 4.26.54 (850.79).

50 farfalla
Nell’ultima gara individuale della mattina migliore prestazione dello specialista e primatista M50 Andrea Toja con 27.66 (952.28), primo alle piastre è invece Oscar Bottini M25 con 25.95 (919.08), seguito dall’oro M35 Leonardo Federici con 26.36 (927.16). Negli M55 il primatista di lunga Stefano Vaghi con 29.45 (924.96) è preceduto al tocco da Carlo Travaini con 29.34 (928.43), mentre la migliore prestazione in rosa è nuotata da Carla Venice oro M30 in 30.25 (915.70), seguita da Patrizia Borio prima M40 in 31.69 (907.54) e da Susan Jehne che si aggiudica le M25 in 30.38 (901.58). Segnaliamo infine le vittorie di Stefano Pezzella negli M45 con 28.67 (901.99) e Davide Ceriani negli M30 con 26.95 (899.44).

MiStaffetta 4x50 misti
In chiusura di mattina la formazione B.Fit Legnano M100 insegue il record italiano fermandosi a poco più di un secondo: Enrico Catalano, Carla Venice, Laura Bozzato e Oscar Bottini con 1.54.67 realizzano la migliore prestazione di staffetta con 970.26 punti, segue il quartetto della stessa società M120 con Federici, Garzonio, Zaffaroni e Gamucci che con 1.56.66 raccoglie 939.23 punti.

50 dorso
Il dorso sprint riapre il pomeriggio con un solo punteggio over-900 quello di Leonardo Federici che vince gli M35 in 27.72 e 941.92 punti. Fra le donne il miglior risultato è l’oro M45 di Laura De Ponti vincitrice con 34.88 e 889.62 punti.

400 stile libero
La gara più lunga parla al maschile con il miglior crono e punteggio di Igor Piovesan vittorioso negli M40 in 4.10.65 (972.35), seguono ai punti i vincitori Giannantonio Scaramel M65 in 5.09.67 (956.37), Sandro Vezzani M50 4.45.45 (904.29), Massimilano Suttora M35 4.28.88 (900.70) e Giacomo Borroni M30 4.27.98 (897.98). Il podio di prestazioni femminili vede tre medaglie d’oro: Dalila Ronca M25 4.54.32 (894.88), Diletta Lugano M30 4.54.34 (890.50) e Francesca Riva M35 5.00.92 (888.58).

100 farfalla
Stavolta due donne al comando: Daniela De Ponti realizza il miglior punteggio vincendo le M50 con il crono femminile più veloce di 1.09.63 (984.35), segue la neo-M55 Daniela Pedacchiola con 1.14.25 (969.29), poco distante Andrea Toja oro M50 in 1.01.46 (96.55). Il più veloce alle piastre è invece Iaroslav Anfossi che si aggiudica gli M25 in 59.23 (896.67) unico sotto il minuto.

100  stile libero
Solo due punteggi over-900 nella gara regina: Igor Piovesan realizza il miglior tabellare di 921.34 punti vincendo gli M40 in 55.68, seguono Andrea Galluzzo oro M35 in 55.58 (914.90) e Davide Ceriani primo M30 con il miglior corno assoluto di 55.16 (895.40). Al femminile protagoniste le M25 con la vittoria di Isabella Gamucci per 4 centesimi sulla compagna di squadra Noemi Zaffareni 1.03.01 e 1.03.05 (886.21 e 885.65) a completare il podio Silvia Preda con 1.03.55 (878.68).

50 rana
Ultima gara individuale che registra il miglior tabellare di Emiliano Gallazzi M45 con 30.85 (956.24) preceduto alle piastre da Stefano Garzonio oro M35 in 30.28 (943.53) e Riccardo Recupero primo M25 in 30.49 (908.49). Bene anche Riccardo Terno argento M35 in 31.62 (903.54). Nel comparto rosa Daniela De Ponti con 37.57 nelle M50 raccoglie il tabellare più alto di 948.36 punti precedendo in classifica le raniste Carla Venice M30 autrice del miglior crono di 34.86 (920.25) e Chiara Lui oro M40 in 36.86 (910.47).

4x50 stile libero
La manifestazione si chiude con ancora protagonista la B.Fit Legano, fra le donne il quartetto M100 con Venice, Bozzato, Gamucci e Zaffaroni chiude in 1.54.83 (967.69), mentre fra gli uomini è la categoria M160 con Garzonio, Federici, Gallazzi e Macri a ottenere il miglior punteggio di 935.15 con 1.43 netti.

Foto copertina: Milano Nuoto Master

Foto articolo: RN Saronno

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Rispondi

Ultimi Tweet

?>