Lo scorso fine settimana la piscina della Cittadella dello Sport di Siracusa ha ospitato il 1° Syracusae Master Contest che ha visto l’accorpamento dei due ‘storici’ trofei siracusani: il 14° S. Lucia delle Quaglie e il 15° trofeo Città di Siracusa organizzati rispettivamente da Ortigia e Syracusa Syncro (QUI la presentazione).

Il programma offriva quasi tutte le prove individuali, ad esclusione deglio 800 stile libero e 200 farfalla, oltre alle due staffette stile libero per sesso e mista.
Nella giornata di domenica arriva un record italiano da parte dell’M75 Luciano D’Agostino nei 100 dorso che con in 1.41.72 (848.80 p) migliora il precedente 1.42.01 stabilito nel 2014 da Alfio Visani.

Vince entrambi trofei e quindi la classifica combinata il Tennis Club Match Ball di Siracusa, davanti alla Polisportiva Nadir Palermo e allo Sporting Club Catania con inserimento al 4° posto della Synthesis di Catania, che domenica si è piazzata seconda nella classifica del singolo trofeo.

Al di là di numeri, prestazioni, combinate, premi ci teniamo a dire che sono stati due giorni di festa, dove tutto o quasi (tiratina d’orecchio ai cronometristi) è andato liscio.
Le persone erano rilassate e contente, alcuni anche stanchi alla fine delle due giornate, non abituati ad affrontare 4 gare in un unico week-end. Abbiamo come organizzatori cercato di dare e creare qualcosa di nuovo con la possibilità di fare un video professionale della propria gara o di fare un apericena il sabato pomeriggio con tutti i partecipanti. Abbiamo gettato un seme che speriamo possa germogliare e crescere nel futuro, indicato una via, non solo gare e tempi, ma anche happening e socializzazione… più spirito master e meno agonismo sfrenato.

Marco Conti

Organizzatore

Fatti di nuoto Weekly: parliamo di Mondiali? La top 5 del 2021

Mancano due settimane all’inizio della rassegna iridata in vasca corta, la distanza giusta per iniziare a pensarci seriamente. I ricordi di Abu Dhabi 2021 sono ancora freschi nella nostra memoria, pronti per essere richiamati e messi in una top 5. Ecco i cinque...

Orange Cup di Salvamento, l’Italia vince anche a Eindhoven

Si è disputata sabato 26 e domenica 27 novembre, a Eindhoven, la Orange Cup uno dei primi appuntamenti stagionali del nuoto per salvamento internazionale insieme alla German Cup della scorsa settimana. La manifestazione ha registrato il record di presenze con 610...

FINP Assoluti invernali in corta, 5 record del mondo e 3 europei

La piscina comunale di Fabriano ha ospitato i Campionati Italiani Assoluti invernali in corta di nuoto paralimpico, che si sono disputati sabato 26 e domenica 27 novembre. Oltre 170 atleti, in rappresentanza di 64 società italiane, sono scesi in vasca per questo primo...

Solidarity Games, a Kazan in vasca russi e bielorussi. Kolesnikov WR!

​Riecco i russi! Impossibilitati a gareggiare negli eventi interazionali, Kolesnikov e compagni scendono in acqua in casa, a Kazan, per i Solidarity Games ai quali prendono parte anche i nuotatori bielorussi. Un record mondiale, due europei, diversi nazionali e...

Roma 2022 | Revisione dei Risultati della 25 km: 5 medaglie per l’Italia

Ai recenti Campionati Europei di Roma 2022, la 25 km di Open Water maschile e femminile erano state interrotte a causa delle cattive condizioni atmosferiche e, in particolare, di un mare particolarmente mosso e ondoso, che rendeva pericolosa la prosecuzione della...

Il calendario della LEN Open Water Cup 2023

A una settimana dalla presentazione del FINA Open Water Tour 2023 anche la LEN presenta il calendario delle acque libere per la nuova stagione: LEN Open Water Cup 2023. Il circuito LEN sarà composto da sei tappe e si svolgerà dal 19 marzo con l'apertura a Eilat (ISR)...

Fatti di nuoto Weekly: Guai, Speranze e Imprese

Sulla strada verso Melbourne, e verso la conclusione di un 2022 strano ma bellissimo, si parla di guai, speranze ed imprese. Come sempre puntuali, come sempre il mercoledì, come sempre "sulle colonne" di Fatti di nuoto Weekly.Golden Goggles I premi del nuoto USA sono,...

Intervista a Betta Carbone, autrice di Mal di Sport

Il punto di partenza è il lockdown, un periodo che rimarrà tristemente nella memoria di tutti noi, per motivi diversi ma che spesso ci accomunano. Il punto di arrivo è l’amore per lo sport, “l’unico vero antistress tra i marosi della vita“, uno scoglio sicuro dal...

La Marathon Swim World Series diventa FINA Open Water Tour: il calendario 2023

Archiviata la scorsa settimana la Marathon World Series 2022 con la tappa finale di Eilat in Israele che ha incoronato la brasiliana Ana Marcela Cunha vincitrice fra le doone e Gregorio Paltrinieri con l'ungherese Kristof Rasovszky fra gli uomini,  la FINA presenta il...

Aisla Firenze: 8ª maratona di nuoto, 19/20 novembre alla piscina San Marcellino

​Si scende in vasca alle 13.00 di sabato 19 novembre. Grande sostegno di Istituzioni, Enti, imprese, Terzo Settore, Volontariato.Risponde presente il mondo del nuoto fiorentino. Gonella: “Profondamente riconoscenti all’U.S. Affrico”. Una nuotata insieme per sostenere...

Nella giornata di sabato in evidenza Mario Fazio Scaccianoce (Torre del grifo) oro M25 nei 200 misti con 2.20.47 (909.23 p), nella stessa gara bene anche il compagno di squadra Giuseppe Risuglia che vince gli M30 in 2.22.16 (898.07 p) e fa doppietta nel 100 stile libero dominato con il miglior crono assoluto e prestazione maschile di 56.18 (914.92 p). Secondo tempo per l’M25 Fabrizio Puglisi (Torre del grifo) che chiude in 57.18 e 895.42 punti.
Nella vasca secca a stile il più veloce è Salvo Morale (CC Ortigia) alla vittoria M25 in 25.48 (909.73 p), mentre Giulia Russo (SC Catania) con 29.96 raccoglie la vittoria M30 e la migliore prestazione femminile della giornata con 880.51 punti.

In apertura di domenica Luciano D’Agostino (Pol Nadir PA) nuota la migliore prestazione dei 1500 stile libero con 26.10.58 e 900.83 punti, nella seconda prova in programma – i 50 farfalla – è Valeria Corbino a realizzare la migliore prestazione femminile vincendo le M35 in 30.02 e 953.36 punti, mentre Salvo Morale vince gli M25 con il crono più veloce di 27.16 (907.22 p) bissando il successo nei 50 stile con 25.32 (915.48 p). Doppietta farfalla/stile anche per Francesco Aldisio (Sprinteam) M40 rispettivamente in 28.33 e 26.21 (906.46 e 917.59 p) e Alvaro Managò (Torre del Grifo) vincente negli M50 con 29.66 e 28.00 (905.26 e 891.43 p).

Nei 400 misti protagonista Salvatore Nania (Torre del grifo) con la vittoria M55 in 5.51.80 (917.96 p), mentre nei 50 rana è il veterano M80 Nicolò Ponte (Pol Nadir PA) a realizzare il miglior punteggio con 49.18 e 900.57 punti.
In chiusura di programma un’altra vittoria per Giuseppe Risuglia che nei 200 stile libero M30 chiude in 2.06.94 totalizzando 902.39 p), più veloce di lui solo Mario Fazio Scaccianoce oro M25 in 2.06.83 (891.67 p).

Segnaliamo infine la buon prova della staffetta 4×50 stile maschi M200-239 della Tennis Club Match Ball Siracusa (Breschi-Boccadifuoco-Viscuso-Carta) con 1.55.30 (897.57 p).

Guarda le foto del 1° Syracusae Master Contest su Facebook

(Ph. Paolo Zanoccoli)

Share and Enjoy !

Shares