Il giorno della verità ai Campionati Europei Master, oggi è prevista la massima affluenza all’Aquatics Centre di Londra, riuscirà l’organizzazione a contenere il malcontento di atleti e spettatori?

Ma concentriamoci sulle gare, il programma di oggi prevede i 200 dorso, 50 farfalla e 100 stile libero con gli uomini in Pool 1 e le donne in Pool 2, a seguire i 400 stile libero femminili suddivisi su entrambe le vasche e a chiudere la MiStaffetta stile libero.

Un record è già stabilito: le 119 batterie di 100 stile libero uomini, maggiori anche di quelle dei 50 stile di domani che saranno “solo” 184! Sarà una giornata davvero lunga, la previsione dice inizio staffette ore 21.45… siete avvisati!

Iniziamo a vedere i risultati degli azzurri nelle prime due prove di giornata.

Ori

Argenti

Bronzi

Iniziamo con il 200 dorso e non ci poteva essere apertura migliore del record del mondo M40 di Maurizio Tersar (AICS Aquarè Mafeco) che con 2:10.46 riesce finalmente a scalzare il 2:11.13 dell’americano Hviid, mentre in Europa e Italia ritocca il 2:11.82 da lui nuotato 10 giorni fa.

Altri due record continentali arrivano nella categoria M50: per le donne Silvia Parocchi (Molinella nuoto) con 2:32.68 migliora il 2:35.55 che apparteneva alla francese Pipes Nielsen mentre in Italia toglie il primato a Jane Ann Hoag (Natatio Master team) che qui chiude terza in 2:39.82 anche lei sotto al precedente 2:39.93 di due settimane fa.
Per gli uomini è invece Alessio Germani (SM Lombardia) a salire sul gradino più alto del podio in 2:24.93 ritoccando il precedente 2.25.15 del polacco Wolny che resisteva dal 2010 (prec. RI Gianni Bertoli 2:26.14).

Medaglia d’oro con record italiano per Susanna Sordelli (Forum SC) M60 in 3:00.76 (prec. Negri 3:12.24) e per Roberta Ioppi (CS Hof) M30 con 2:23.56 che migliora il suo precedente di 2:25.69. Nella stessa categoria Desiree Cappa (Villaggio Sport. Eschilo) chiudeo 5ª in 2:31.35.
Stesso risultato per Alessandro Bonanni (Vis Nova) vittorioso negli M55 in 2:30.16 che va a migliorare il 2:31.25 di Giardino. L’ultimo record italiano di giornata è accompagnato dall’argento M45 di Luca Vigneri (Genova nuoto) che con 2:17.51 ritocca il proprio precedente di 2:18.37. M

Ancora tante medaglie in questa specialità: oro per Ettore Boschetti (Andrea Doria) negli M60 in 2:38.44, argento per Michel Maresca (SN Penisola Sorrentina) M80 in 3:47.60, Claudio Tomasi (Flaminio SC) M65 con 2:57.35 ed Enrico Catalano (Serenissima nuoto) M30 in 2:11.42 accompagnato dal bronzo di Andrea Maniero (AICS Aquarè) in 2:12.45.
Terzo posto anche per Maria Rossi (Aqautica TO) nelle M30 con 2:44.47.

Segnaliamo infine le buone prove M50 di Antonello Laveglia (Forum SC) che chiude 4° in 2:28.16 e Gianfranco Cipresso (CC Aniene) 6° in 2:30.87.

Europei 2021 | Italia d’oro nel Team Event, argento Furlan e bronzo Pozzobon nella 25 km

Dopo l’incetta di medaglie dei primi due giorni, l’Italia del fondo torna al Lupa Lake di Budapest per la due giorni conclusiva di questi Campionati Europei 2021. Team Event e 25 km le prove rimanenti, vediamo come sono andate.DAY 3 - Team Event Condizioni...

Swim Stats, l’ItalNuoto nella storia degli Europei

Manca davvero poco al primo tuffo in piscina dei Campionati Europei di Budapest, l’evento che ci apre la strada verso le tanto agognate Olimpiadi di Tokyo, ed è quindi giunto il momento di vedere come è andata l’Italia nella storia di questa manifestazione.L’ITALIA...

Europei 2021 | Greg doppio oro Europeo: 5 e 10 km. Argento Gabbrielleschi, bronzo Bruni e Verani

Il lago artificiale Lupa Lake, pochi chilometri a nord di Budapest, è lo scenario del Campionato Europeo di fondo 2021, appuntamento che riunisce il mondo delle acque libere sulla strada verso Tokyo. Le temperature del lago, intorno ai 17 gradi, obbligano gli atleti...

Fatti di nuoto weekly: Budapest is coming

Mancano pochi giorni all’inizio delle gare in piscina, e Fatti di nuoto weekly torna con un’edizione scritta per ingannare l’attesa. Chi non ha voglia, dopo tutto questo tempo, di vedere finalmente GARE con in palio TITOLI?-72 A TOKYO Mentre in Giappone c'è chi ancora...

Europei 2021 | Gli azzurri del fondo al lago Lupa: domani si parte con la 5km

La Nazionale di fondo azzurra è sul campo gara dei Campionati Europei che si disputeranno dal 12 al 16 maggio nel bacino artificiale Lupa Lake, a pochi chilometri da Budapest. Le prove open water lasciano la tradizionale sede del lago Balaton, si disputeranno infatti...

Trials Cina, la Nazionale per Tokyo fra certezze e nomi nuovi

È un maggio a tinte orientali quello che si apre al mondo del nuoto. Misteriosi come sempre infatti sono andati in scena i Trials cinesi, che si sono svolti dal 30 aprile all’8 maggio a Qingdao. La forte squadrona cinese ha visto formarsi la sua ossatura principale in...

Il 17 maggio alle ore 18 uniti sotto la bandiera blu: #salviamolepiscine

La Federazione Italiana Nuoto ci invita ad unirci alla sua istanza dal 17 maggio alle ore 18:00, prima giornata di finali del nuoto ai Campionati Europei di Budapest, per un grido di allarme e sensibilizzazione che ci unisca come non mai per tornare a vivere con...

Swim Stats, analisi degli Europei pre-Olimpici

Quella del 2021 sarà la trentacinquesima edizione dei Campionati Europei di nuoto, la manifestazione più antica dell’intero panorama natatorio. I titoli continentali vennero messi in palio per la prima volta addirittura nel 1926, e da allora per molto tempo gli...

Training Lab, l’effetto dell’azione respiratoria sulla velocità della nuotata a stile libero

Uno degli argomenti di maggiore discussione sin dalle categorie Esordienti, forse anche dalla scuola nuoto, riguarda la gestione della respirazione durante la nuotata a stile libero. Ogni quante bracciate respirare, e da un solo lato o da entrambi? Domande da sempre...

Europei 2021 | I 29 nuotatori paralimpici convocati per Funchal

Sono ventinove gli atleti - 16 uomini e 13 donne - convocati dal Direttore Tecnico Riccardo Vernole che parteciperanno alla VII edizione dei Campionati Europei di nuoto paralimpico in programma presso il Complexo de Penteada di Funchal (Portogallo) dal 16 al 22...

Si continua con i 50 farfalla, ancora tanto azzurro sul podio e per tre volte sul gradino più alto. Alessandra Cornelli (CC Aniene) vince le M60 in 35:23 sbriciolando il precedente record italiano di 38.43 nuotato da Carole Smith.
Oro e record anche per Salvatore Sinopoli (Lacinia nuoto) con 31.29 toglie il primato a D’Oppido che aveva stabilito nel 2009 con 31.82.

Secondo successo londinese per Monica Soro (Roman SC) che si aggiudica le M45 in 30.44, nella stessa prova Ilaria Tocchini (Nuotopiù) è 6ª in 31.40 mentre Vlada Bourova (RN Sori) 9ª in 31.57.
Doppio argento nella categoria M50: Daniela De Ponti (NC Milano) con il crono di 30.47 e Rico Rolli (CN Bastia) in 27.35, seguito da Mauro Cappelletti (Como nuoto) 4° in 27.68 e Andrea Toja (ASA Cinisello) 5° in 27.76.

A chiudere l’elenco medaglie il bronzo di Leonardo Federici (RN Legnano) negli M35 con 26.37 dove William Careddu (Olbia nuoto) chiude 5° con 26.49.
Segnaliamo quindi il 4° posto di Francesco Sennis (Arvalia S&F) negli M55 con 29.37, così come Olessia Bourova (RN Sori) nelle M35 con 29.83, mentre Stefano Dietrich (DLF nuoto LI) negli M60 è 5° con 32.03.

Share and Enjoy !

0Shares
0