Penultima giornata di gare ad Abu Dhabi, ancora diverse chance per i nostri colori di ben figurare e di sognare anche qualcosa in più. Vediamo come sono andati i nostri nelle corsie della Ethiad Arena!

4×50 mista uomini

Si apre la penultima giornata con la staffetta mista veloce uomini; Russia davanti a tutti vincen in 1’30”51 nuovo record dei campionati a pari merito con gli USA. L’Italia risponde presente conquistando il gradino più basso del podio in 1’30”78. Apre Lorenzo Mora a dorso con 23”24; a seguire la rana con Nicolo Martinenghi in 25”30, Matteo Rivolta a delfino in 21”98 e in chiusura Lorenzo Zazzeri in 20”29.


200 misti donne

La canadese Sidney Pickrem si aggiudica il titolo di una gara molto serrata in 2’04”29 sulla cinese Yu Yiting in 2’04”28 e la statunitense Kate Douglass in 1’04”48. La nostra azzurra Ilaria Cusinato termina in sesta posizione con un crono di 2’06”92 che non è sufficiente a salire sul podio pur migliorando il 2’07”70 di questa mattina


100 stile libero uomini semifinali

Si aprono le danze anche per la gara regina al maschile. Ed è proprio il nostro azzurro Alessandro Miressi a guadagnare il contro vasca per la finale di domani in 45”58 nuovo record italiano. Segue in 46”29 il canadese Joshua Edwards Liendo e il francese Maxime Grousset in 46”35. Purtroppo, niente da fare per Lorenzo Zazzeri che in 47”50 chiude al sedicesimo posto peggiorando il tempo delle batterie di questa mattina.

Finale: Miressi, Liendo Edwards, Grousset, Held, Hwang Sunwoo, Grinev, Pijnenburg, McMillan

100 farfalla donne semifinali

L’atleta canadese Margaret MacNeil ottiene il primo tempo di accesso in finale con il tempo di 55”45. Seguono l’americana Claire Curzan in 55”64 e la svedese Louise Hansson in 55”81. L’italiana Elena Di Liddo ottiene il quinto tempo di qualificazione in 56”21. Ilaria Bianchi chiude al quindicesimo posto in 57”03.

Finale: MacNeil, Curzan, Hansson, Huske, Di Liddo, Pudar, Shkurdai, Osman


50 farfalla uomini

Il brasiliano Nicholas Santos, specialista di questa gara si aggiudica il titolo mondiale in 21”93 sull’atleta di Trinidad e Tobago Dylan Carter in 21”98. Ma ecco che arriva la prima medaglia individuale di giornata per l’Italia in 22”02 da parte del campione mondiale dei 100 Matteo Rivolta! Crono dell’azzurro che vale il nuovo record italiano.


50 stile libero donne semifinali

Sarah Sjostrom per la Svezia (23”30), Katarzyna Wasick per la Polonia (23”41) e Ranomi Kromowidjojo per l’Olanda (23”54) i primi 3 crono di qualificazioe. L’azzurra Silvia Di Pietro passa il turno con l’ultimo tempo utile in 23”94, record italiano.

Finale: Sjoestroem, Wasick, Kromowidjojo, Weitzel, Kameneva, Curzan, Barartt, Di Pietro

Fatti di nuoto Weekly: Elogio primaverile a Summer McIntosh

La primavera è una stagione straordinaria, forse la più bella. Più dell’inverno, che sa essere romantico ma anche rigido; più dell’autunno, che con i suoi colori è affascinante ma malinconico; più dell’estate, eccitante ma insopportabile nei suoi eccessi. Oggi, in...

60° Sette Colli | A Roma si comopleta la squadra Olimpica per Parigi 2024

Ci saranno tanti azzurri al via per il 60° Trofeo Sette Colli - Internazionali di nuoto, che si disputerà allo Stadio del Nuoto del Foro Italico di Roma, da venerdì 21 a domenica 23 giugno. Oltre ai prestigiosi titoli della manifestazione, in palio anche gli ultimi...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Canadesi

In Canada sono tutti pronti! Dopo un’intensa settimana di Trials, il team della foglia d’acero ha tirato fuori i suoi alfieri che voleranno a Parigi a caccia di medaglie. Saranno in 29 a difendere i colori canadesi in quel dei Giochi, e le ambizioni sono tutt’altro...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 200 farfalla

I 200 farfalla, una delle gare più dure del programma natatorio in vasca, hanno una storia olimpica abbastanza recente: i maschi si sfidano sulla distanza da Melbourne 1956 (per un totale di 17 campioni), mentre le donne da Città del Messico 1968 (14 campionesse).Il...

Fatti di nuoto Weekly: semplici problemi, semplici soluzioni

Con i Trials brasiliani alle spalle e quelli canadesi in corso (#hype McIntosh), Fatti di nuoto Weekly torna nelle vostre bacheche per tessere un filo che parte da Lia Thomas, passa da Ahmed Hafnaoui, Kristóf Milák e Michael Phelps per concludersi con Nicolò...

Raduni nazionali: velocisti a Ostia, Mezzofondisti e mististi al CPO di Livigno

Continuano i raduni per gli atleti di interesse nazionale in avvicinamento al Sette Colli: un gruppo di velocisti parteciperà a tre giorni di monitoraggio presso il Centro Federale di Ostia, mentre il Centro di Preparazione Olimpica di Livigno opsiterà una selezione...

50 rana uomini semifinali

Il bielorusso Ilya Shymanovich strappa il miglior tepmo di qualificazione in 25”85. Secondo tempo per lo statunitense Nic Fink in 25”68. Subito dietro il nostro Nicolò Martinenghi a 25”87, terzo tempo di qualificazione. Squalificato uno dei favoriti il turco Huseyin Sakci, dopo aver toccato davanti nella prima semifinale.

Finale: Shymanovich, Fink, martinenghi, Schwingenschlogl, Gomes Junior, Yan Zibei, kamminga, Reitshammer


50 dorso donne

La canadese Margaret MacNeil, dopo aver dominato le semifinali dei 100 delfino, si aggiudica la finale della breve distanza a dorso con il nuovo record mondiale di 25”27. Doppietta canadese con l’argento di Kylie Masse in 25”62. Chiude con la medaglia di bronzo la svedese Louise Hansson.

400 misti uomini

Gara che vede il primatista mondiale giapponese Daya Seto vincere in 3’56”26 seguito dal russo Ilia Borodin in 3’56”47 e dall’americano Carson Foster in 3’57”99. L’inossidabile Alberto Razzetti non riesce a salire sul podio terminando al quarto posto, ma con il tempo di 3’59”57, nuovo record italiano e per la prima volta sotto la barriera dei 4 minuti.


100 rana donne

Gara di altissimo livello con ben tre atlete al di sotto dell’1’04”. La cinese Qianting Tang neocampionessa mondiale in 1’03”47, subito dietro la svedese Sophie Hansson in 1’03”50 e l’irlandese Mona Mc Sharry in 1’03”92.


4×200 stile libero donne

Giornata ricca di soddisfazioni per il Canada che nella gara di chiusura odierna ottiene l’oro anche in questa staffetta. Con il tempo di 7’32”96 che vale oro mondiale mancano il record del mondo per soli 11 centesimi. Ad aprire la staffetta canadese è Summer McIntosh in 1’54”30, segue Kayla Sanchez in 1’52”97, poi Katerine Savard in 1’54”01, a chiudere Rebecca Smith in 1’51”68. Al secondo posto le statunitensi in 7’36”53. Completa il podio la Cina con il tempo di 7’39”92. Ricordiamo che la staffetta italiana non è stata schierata in questa specialità.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4