Ci siamo: il grande nuoto italiano torna a Riccione per gli Assoluti Invernali 2022, la manifestazione in vasca da 25 che avrà la doppia valenza di assegnare i titoli nazionali e di chiudere la formazione che volerà a Melbourne per i Mondiali in corta dal 13 al 18 dicembre.

Dopo le prove generali del Nico Sapio e le sfide internazionali della World Cup, tutti i migliori italiani sono pronti per gareggiare allo Stadio del Nuoto di Riccione, in una due giorni che si preannuncia intensa e ricca di temi interessanti.

Gli atleti iscritti sono 458 – 239 maschi e 219 femmine – per un totale di 117 società; le gare si svolgeranno in un totale di quattro turni (non sono previste le staffette), con gli atleti divisi in serie in base ai tempi di iscrizione.

Per i Mondiali in vasca corta di Melbourne, la Federazione ha stabilito i criteri di qualificazione:

1) gli atleti vincitori di medaglie individuali durante il Campionato Mondiale di Budapest giugno 2022:

  • Gregorio Paltrinieri 1500 SL
  • Thomas Ceccon 100 DO
  • Nicolo Martinenghi 100 RA 50 RA
  • Simona Quadarella 800 SL
  • Benedetta Pilato 100 RA 50 RA
​2) a titolo di squadra e non individuale le staffette classificate entro il 5° posto durante il Campionato Mondiale di Budapest giugno 2022:

4×100 SL MASCHI
4X100 MI MASCHI
4X100 MI MIXED

3) gli atleti classificati al primo posto in gara individuale nel Campionato Europeo di Roma agosto 2022:

  • Alberto Razzetti 400 MI
  • Margherita Panziera 100 DO 200 DO
  • Simona Quadarella 1500 SL

Fatti di nuoto Weekly: cavare il sangue dalle rape

Piccola e impopolare riflessione sul nuoto contemporaneo di Fatti di nuoto Weekly.  Nello scrivere settimanalmente di nuoto, per questa rubrica e non solo, passo due terzi dell’anno a cercare le notizie più nascoste, le curiosità, gli anniversari, le piccole...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Australiani

Anteprima dei Giochi dalla terra dei canguri! A cosa abbiamo assistito in questi sei giorni australiani? Livello fuori dal comune quello visto a Brisbane, pari ormai a quello che possiamo trovare nei Trials USA, che fanno dell’Australia la seconda potenzia mondiale...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...
​La squadra verrà appunto completata dagli atleti che al Nico Sapio o agli Assoluti faranno un tempo minore rispetto a quello indicato in tabella, tenendo conto per ciascun atleta e distanza di gara della migliore prestazione tra le due manifestazioni (in caso di parità cronometrica prevarrà la prestazione conseguita durante il Campionato Italiano).

Al Nico Sapio, i seguenti atleti hanno ottenuto un tempo che li qualificherebbe per i Mondiali:

  • Simone Cerasuolo 50 RA 100 RA
  • Lorenzo Mora 200 DO
  • Matteo Ciampi 400 SL

Al Direttore Tecnico Cesare Butini rimarrà la discrezionalità di proporre i nomi necessari ad integramento della formazione che volerà in Australia.

Non ci resta che attendere i risultati della vasca di Riccione.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4