Dopo la giornata inaugurale di ieri, c’è aria di possibili medaglie d’oro per l’Italia nella seconda tornata di finali al EYOF 2022 di Banska Bystrica.

Vediamo com’è andata nel nostro recap.

100 dorso maschi

Bellissima lotta nella prima finale di giornata con un arrivo tiratissimo che premia l’israeliano Aukan Goldin, 56.66, solo 14 centesimi di secondi meglio del nostro Daniele Del Signore, argento in 56.80. Bronzo per il tedesco Passek, 56.91.


400 stile libero femmine

Un altro argento per l’Italia con Valentina Procaccini, che chiude in 4.20.03, battuta solo dalla tedesca Ackermann, 4.18.54. La giovane romana precede la bosniaca Avdic di un solo centesimo, guadagnandosi così la piazza d’onore.

100 stile libero maschi – semi

Lorenzo Ballarati, con 52.17, arriva secondo nella sua semi, a 17 centesimi dal romeno Costantinescu. Nella seconda semi sono ben in tre sotto i 52 secondi, con il miglior tempo per il danese Castella, 51.04. Ballarati ha io quinto crono di ingresso in finale.


200 farfalla femmine

ORO!!! Alice Di Maggio conquista la prima vittoria per l’Italia in questo EYOF, sbaragliando la concorrenza con il crono di 2.12.80. Più di due secondi di distacco per la turca Sakar, quattro per l’ungherese Zambo.


200 misti maschi – semi

Jacopo Barbotti si aggiudica la seconda semi in 2.06.03; meglio di lui nella prima semi l’islandese Halfdanarson, che scende a 2.05.90. Per Barbotti secondo crono di ingresso in finale.

Fatti di nuoto Weekly: Elogio primaverile a Summer McIntosh

La primavera è una stagione straordinaria, forse la più bella. Più dell’inverno, che sa essere romantico ma anche rigido; più dell’autunno, che con i suoi colori è affascinante ma malinconico; più dell’estate, eccitante ma insopportabile nei suoi eccessi. Oggi, in...

60° Sette Colli | A Roma si comopleta la squadra Olimpica per Parigi 2024

Ci saranno tanti azzurri al via per il 60° Trofeo Sette Colli - Internazionali di nuoto, che si disputerà allo Stadio del Nuoto del Foro Italico di Roma, da venerdì 21 a domenica 23 giugno. Oltre ai prestigiosi titoli della manifestazione, in palio anche gli ultimi...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Canadesi

In Canada sono tutti pronti! Dopo un’intensa settimana di Trials, il team della foglia d’acero ha tirato fuori i suoi alfieri che voleranno a Parigi a caccia di medaglie. Saranno in 29 a difendere i colori canadesi in quel dei Giochi, e le ambizioni sono tutt’altro...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 200 farfalla

I 200 farfalla, una delle gare più dure del programma natatorio in vasca, hanno una storia olimpica abbastanza recente: i maschi si sfidano sulla distanza da Melbourne 1956 (per un totale di 17 campioni), mentre le donne da Città del Messico 1968 (14 campionesse).Il...

Fatti di nuoto Weekly: semplici problemi, semplici soluzioni

Con i Trials brasiliani alle spalle e quelli canadesi in corso (#hype McIntosh), Fatti di nuoto Weekly torna nelle vostre bacheche per tessere un filo che parte da Lia Thomas, passa da Ahmed Hafnaoui, Kristóf Milák e Michael Phelps per concludersi con Nicolò...

Raduni nazionali: velocisti a Ostia, Mezzofondisti e mististi al CPO di Livigno

Continuano i raduni per gli atleti di interesse nazionale in avvicinamento al Sette Colli: un gruppo di velocisti parteciperà a tre giorni di monitoraggio presso il Centro Federale di Ostia, mentre il Centro di Preparazione Olimpica di Livigno opsiterà una selezione...

200 rana femmine – semi

La romena Vass si aggiudica la prima semi in 2.32.91, davanti alla tedesca Ludwig. Nella seconda serie, Lucia Principi vince facendo il terzo tempo generale e accede alla finale di domani.


200 rana maschi

La lotta all’ultimo tocco tra Oscar Bilbao e Emilian Hollank viene vinta dall’inglese, che si aggiudica la gara con soli 4 centesimi di vantaggio in 2.18.82. Bronzo per l’olandese van der Hoff, sesto posto per Emanuele Potenza in 2.22.19.


200 dorso femmine

Abbastanza netta la vittoria della spagnola Garrido Malvar, che con 2.15.01 batte la romena Prisecariu e la ungherese Szabo.

200 farfalla maschi – semi

La vittoria della prima semi va a Alessandro Ragnani, che con 2.02.41 batte il turco Ertuerk e si piazza al secondo posto generale, dietro solo all’ucraino Kotenko, vincitore della seconda semi in 2.01.73.


100 stile libero femmine

Vince la lituana Plytnykaite, che  e anche l’unica a scendere sotto i 56 con 55.94. Argento alla croata Pavalic, bronzo per l’inglese Carter.


1500 stile libero maschi

Un altro oro per l’Italia! Dopo l’argento di ieri nei 400 per 3 centesimi, Filippo Bertoni si aggiudica i 1500 con 15.21.31 e un vantaggio di meno di un secondo sul turco Albayrak che ha saputo tenere testa al nostro azzurro senza però riuscire a batterlo.


4×100 stile libero mista

Terzo oro per l’Italia! Gli azzurrini vincono alla grande la staffetta con il tempo di 3.37.70, battendo la Lituania (3.38.30) e la Germania (3.48.44).

Ragaini 51.86, Passafaro 51.15, Marconi 57.08, Procaccini 57.61.

Foto: Ferdinando Sodano | Swimsport.it