Anche se non in tutto il mondo si chiamano così, inizia il periodo caldo dei Trials, le selezioni nazionali dalle quali usciranno i team per i Mondiali di Budapest e non solo.

In attesa di quelli italiani – Riccione dal 9 al 13 aprile – che seguiremo approfonditamente, diamo uno sguardo a quello che offre il resto del mondo acquatico, quasi pronto per tuffarsi nella stagione più calda.

Canada 

In una nazione che si ritrova senza Brent Hayden, che ha annunciato il secondo (e definitivo) ritiro dal mondo del nuoto, i Trials canadesi si preannunciano tra i più interessanti del panorama mondiale, se non altro per la grande quantità di talenti che la nazione nordamericana sta sfornando negli ultimi tempi.

Un settore femminile da tenere d’occhio, con alcune certezze come Kylie Masse, Taylor Ruck, Penny Oleksiak e Maggie MacNeil, ed altre sempre più in rampa di lancio, come Ingrid Wilm, Sydney Pickrem e soprattutto Summer MacIntosh, che potrebbe portare un programma gare allargato a ben cinque eventi.

Tra i maschi, c’è attesa per Javier Acevedo e soprattutto Josh Liendo, il vero erede di Hayden, che ai Mondiali invernali ha mostrato una grande crescita.

Qui la pagina dei risultati.

Francia

I transalpini sono reduci da un periodo molto lontano dai fasti di una decina di anni fa, ma sembrano aver tra le mani alcuni nuotatori capaci di scalare velocemente le graduatorie. Uno su tutti è Leon Marchand, che non sarà all’evento ma che ha già nuotato negli States tempi che lo qualificherebbero nei 200-400 misti e 200 farfalla.

A Limoges stanno invece nuotando tra gli altri, Florent Manaoudou, Maxime Grousset, Charlotte Bonnet, Melanie Henique, Beryl Gastaldello, Yohann Ndoye-Brouard, Marc Antoine Olivier e le russe Anna Egorova e Anastasia Kirpichnikova.

Qui i risultati ufficiali.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

Gran Bretagna

Anche dalle parti della Regina si fa sul serio, con un Adam Peaty già qualificato per Mondiali e Giochi del Commonwealth ma che nuoterà in cerca di sensazioni a Sheffield, su tutte e tre le distanze della rana. Attesi anche Tom Dean, Duncan Scott e James Guy, oltre che Abbey Wood, Freya Anderson e Medi Harris.

Qui i risultati.

Per terminare il giro del mondo, ci sono selezioni anche in Brasile ed in Nuova Zelanda, mentre in un meeting in Germania Arno Kamminga ha nuotato due sub 59” nei 100 rana nella stessa giornata: sembra che settimana prossima avremo già una bella idea di cosa ci aspetta ai Mondiali.

100 giorni di LEN

Non ci saranno solo i Mondiali, questa estate, ma anche gli Europei di Roma, manifestazione che sarà la prima per il nuovo direttivo della LEN, recentemente eletto a sostituzione del precedente guidato da Paolo Barelli.

Tramite il sito ufficiale si può consultare il resoconto dei primi 100 giorni di lavoro, dichiaratamente dedicati a creare una rottura col passato e la delineazione di una nuova metodologia di lavoro per il futuro, basata su integrità e trasparenza.

See you later!

Iscriviti alla newsletter

Foto: Fabio Cetti | Corsia4