Il clima è quello estivo, ma niente vacanze ancora: quelle arriveranno per qualcuno a fine luglio, per altri più avanti, per altri ancora… mai. Intanto, mentre in Francia ci si gioca i pass Mondiali, nel resto del mondo calma piatta o apparente, con qualche fiammata in Giappone in attesa della stagione del Mare Nostrum che porterà diretti al Sette Colli.

Spazio allora all’ennesimo annuncio di ritiro (ma postdatato), a medaglie bislacche, sogni che si avverano e porte mondiali chiuse in faccia. C’è un po di tutto, come sempre, nei Fatti & Misfatti di maggio. Credeteci!!!

Ning Zetao | Facebook

CinaNiente mondiali per Ning Zetao (16 maggio 2017)

C’era da aspettarselo ma mancava solamente l’ufficialità: il campione mondiale in carica Ning Zetao non sarà presente a Budapest, non essendo nell’elenco dei convocati dalla Nazionale cinese per l’evento iridato. Zetao era stato sospeso per aver violato diversi accordi etici e contrattuali con la Federazione, e non era nemmeno presente ai Trials cinesi di inizio aprile.

Pieters Timmers | Facebook

BelgioSolo in tre a Budapest! (17 maggio 2017)

Squadra striminzita quella belga che vedremo a Budapest. Dopo i campionati nazionali di Anversa voleranno in terra magiara solo in tre: ovviamente non mancherà il vice campione olimpico dei 100 stile Pieters Timmers, che sarà accompagnato anche dallo stile liberista Louis Croenen e dalla delfinista Kimberly Buys.

David Marsh | K. Liles-USA TODAY Sports

USA David Marsh e SwimMac Carolina si separano (18 maggio 2017)

Dopo dieci anni e un infinità di successi, le strade dello storico head coach David Marsh e della squadra SwimMac Carolina si dividono. Non è ufficiale la motivazione, ma Marsh ha dichiarato di voler comunque continuare ad allenare a Charlotte il team Elite, composto tra gli altri da Lotche, Ervin e Meili. Grazie alla sua guida, lo SwimMac ha portato a casa ber undici medaglie d’oro olimpiche, ma anche due argenti e un bronzo a partire da Pechino 2008.

Helena Morena | deporticos.co.cr

Costa Rica Dalla borsa di studio ai Mondiali! (18 maggio 2017)

Si avvera il sogno per la giovane Helena Morena che a inizio marzo era entrata nel programma FINA che premiava con una borsa di studio 36 giovani nuotatori dei paesi emergenti (leggi QUI). Al San Juan International Swimming Open ha infatti ottenuto i tempi limite B per i Mondiali nei 200 stile (2’02″03), nei 400 (4’16″70) e negli 800 (8’47″52).

Il giro del mondo fra i Trials in vasca

Pronti per un giro del mondo in pochi minuti? Non serve nemmeno una mongolfiera, ci basta buttarci a capofitto tra i risultati dei Trials sparsi negli angoli più opposti del mondo! Dopo quanto visto in Russia e Giappone altri atleti in questi giorni hanno coronato il...

Europei 2021 | I 48 nuotatori convocati per Budapest

Saranno 48 i nuotatori - 21 donne e 27 uomini -  che rappresenteranno l'Italia ai prossimi Campionati Europei che si disputeranno dal 17 al 23 maggio di Budapest. Il Direttore tecnico Cesare Butini, in accordo con la Direzione Tecnica delle Squadre Nazionali, ha...

Fatti di nuoto weekly: Best in the World

Buon mercoledì a tutti e bentornati su Fatti di nuoto weekly. Questa settimana parliamo non di uno, non di due, ma di ben tre BEST IN THE WORLD. Partiamo da quello ufficiale, il migliore di tutti i tempi.IAN THORPE Chi aveva pensato (giustamente) a Phelps non ha...

Zona Mista, il DS della Nuotatori Salvetti: “i Centri Sportivi vogliono lavorare”

​Domenico Acerenza con la sua riflessione verso gli impianti sportivi e i gestori ci ha fornito il collegamento perfetto, per introdurre la chiacchierata che abbiamo avuto il piacere di condividere con il Direttore Sportivo di una piscina romana, la Polisportiva...

TYR Pro Series #3 | A Mission Viejo ottima Ledecky, Dressel “in progress”

Il nuoto USA passa da Mission Viejo, California, per la tappa di aprile delle TYR Pro Swim Series 2021. Visto l’avvicinarsi del periodo più importante dell’anno, quello che porterà ai Trials e di conseguenza alle Olimpiadi, molti dei top swimmer americani si sono...

Trials Giappone, a Tokyo le sfide per le Olimpiadi di casa

Immaginatevi di essere tra gli atleti più forti del mondo e di poter disputare le Olimpiadi proprio a casa vostra. Una combinazione perfetta, che per i bimbi giapponesi non capitava dal 1964. Arriva però una pandemia mondiale che rinvia tutto di un anno. Resti tra i...

Camille Lacourt | Facebook

Francia Lacourt stop dopo Budapest (19 maggio 2017)

Donne di tutte il mondo attenzione: Camille Lacourt si ritira. Eh già, dopo i Mondiali di Budapest non vedrete più i suoi occhioni azzurri e il suo fisico da modello in giro per le piscine di tutto il mondo, perché il 4 volte oro mondiale e 5 oro europeo ha deciso che l’evento di quest’estate in Ungheria sarà la sua ultima apparizione ufficiale. Al giornalista francese Jonathan Cohen ha confessato di essere pronto alla nuova vita avendo già aperto un bar a Parigi subito dopo i Giochi di Rio e di voler passare più tempo con la famiglia!

A. Ferro

Brasile Medaglie olimpiche difettose? (19 maggio 2017)

Si sta diffondendo la voce che le medaglie olimpiche di Rio presentino macchie sgradevoli, come riportato da NBC Olympics. Il portavoce di Rio Mario Andrada ha confermato la notizia, affermando che le medaglie danneggiate verranno riparate, aggiungendo che si parla solamente del 6-7 % delle medaglie rilasciate ai Giochi, e in particolare di quelle d’argento e di bronzo. Su un totale di più di 2000 medaglie, sarebbero circa 121-141 quelle difettose, molte delle quali create con materiale riciclati.

Italia Energy for Swim in notturna! (23 maggio 2017)

Lo Stadio del Nuoto in notturna è uno spettacolo che tutti vogliono da sempre vedere. Si era parlato di Sette Colli in serale, ma finalmente Roma avrà una gara di nuoto sotto le luci artificiali. Merito dell’Energy Standard, la società russo-ucraina, che ha organizzato il primo Energy for Swim, gara che raccoglierà fondi per beneficenza e che si terrà l’8 e 9 agosto, di rientro dai Mondiali magiari. Presenti sicuramente i big azzurri, quelli australiani e anche Ryan Lotche.

Mireia Belmonte | Facebook

Spagna Belmonte Garcia, record dei 5000 (23 maggio 2017)

Mireia Belmonte Garcia ha migliorato il suo primato nazionale dei 5000 in vasca lunga nuotando alla Copa Catalana Fons Open di Barcellona 55’39″27 contro il suo precedente migliore di 55’41″37.

Kyle Chalmers | Facebook

Australia Chalmers, il cuore gli nega i Mondiali (24 maggio 2017)

Non sarà al via dei Mondiali di Budapest il campione olimpico in carica Kyle Chalmers. Il giovane canguro dovrà essere infatti operato al cuore per un problema di tachicardia sopraventricolare che lo affligge da diverso tempo. Aveva infatti già dovuto rinunciare ai Mondiali in corta di dicembre, e dopo un accordo tra il suo medico e lo staff australiano, è stata presa la sofferta decisione di rinunciare a Budapest per effettuare l’operazione. “Non vedo l’ora di tornare in piscina, auguro a tutti gli australiani buona fortuna per i Mondiali!”. L’obbiettivo è quello di riaverlo al top per i Giochi del Commonwealth del 2018.

 

È stata una settimana infame: Nicky, Julia, Stefano e tutti i ragazzi di Manchester, buon proseguimento!

(Foto copertina: CNN.com)

Notizie... clicca per aprire

Niente Mondiali per Ning Zetao LEGGI QUI

Solo in 3 a Budapest LEGGI QUI

David Marsh e SwimMac Carolina si separano LEGGI QUI

Dalla borsa di studio ai Mondali! LEGGI QUI

Lacourt stop dopo Budapest LEGGI QUI

Medaglie olimpiche difettose? LEGGI QUI

Energy for Swim LEGGI QUI

Belmonte Garcia, record nei 5000 LEGGI QUI

Chalmers, il cuore gli nega i Mondiali LEGGI QUI

Share and Enjoy !

0Shares
0