Select Page

Gli azzurri in vasca a RIO: chi e perché?

Gli azzurri in vasca a RIO: chi e perché?

La FINA ha pubblicato le entry list delle gare di Nuoto della XXXI Olimpiade di Rio de Janeiro che si disputeranno dal 6 al 13 agosto. L’Aquatics Stadium ospiterà i 906 nuotatori (489 uomini e 417 donne) che scenderanno in acqua in 32 specialità, 26 individuali oltre a 6 staffette. Sono 172 le Federazioni rappresentate nel nuoto, per le Olimpiadi un nuovo record che supera le 167 delegazioni presenti a Londra 2012.

Andiamo quindi a conoscere chi, fra gli azzurri, disputerà le gare individuali e chi sarà schierato – obbligatoriamente – nelle staffette. Già perché da regolamento gli atleti iscritti per le staffette, che non partecipano alle gare individuali, dovranno essere necessariamente schierati (batterie o finali), pena la squalifica del team.

Tirando le somme dei 35 convocati, 20 hanno conseguito i tempi limite come da criterio di selezione (in grassetto nell’elenco), mentre i restanti 15 sono stati convocati in base a scelte tecniche perché vicini ai tempi-limite e/o per completare le formazioni di staffetta.

50 sl : Bocchia PB: 21.93 (2009); SB: 22.06 (Riccione), Dotto PB: 21.90 (2011); SB: 21.91 (Riccione)
100 sl: Dotto PB: 47.96 (RI, 2016 Riccione), Magnini PB: 48.04 (2009); SB: 48.85 (2015 dicembre)
200 sl: D’Arrigo PB: 1.47.18 (2014); SB: 1.47.56 (Londra), Belotti PB: 1.46.33 (2009); SB: 1.47.81 (Roma)
400 sl: Detti PB: 3.43.97 (2016, Riccione)
1500 sl: Detti PB: 14.46.48 (2016, Riccione), Paltrinieri PB: 14.34.04 (RE, 2016 Londra)

100 do: Sabbioni PB: 53.34 (RI 2016, Riccione)

100 ra: Toniato PB: 1.00.41 (2016, Londra)
200 ra: Pizzini PB: 2.10.39 (2016, Londra)

100 fa: Rivolta PB: 51.54 (2016, Riccione), Codia PB: 51.42 (RI 2016, Riccione)

200 mx: Turrini PB 1.58.86 (2013); SB 1.59.16 (Riccione)
400 mx: Marin PB: 4.09.88 (RI, 2007); SB: 4.14.65 (Riccione), Turrini PB: 4.11.55 (2013); SB: 4.11.95 (Riccione)

4x100 sl: Leonardi PB: 48.38 (2014); SB: 49.04 (Riccione), Orsi PB: 48.16 (2014): SB: 48.94 (2015 dicembre), Santucci PB: 48.84 (2015); SB: 49.34 (Riccione)
4x200 sl: Di Giorgio PB: 1.48.06 (2016, Roma)

50 sl: Di Pietro PB: 24.84 (RI, 2014); SB: 24.93 (Marsiglia), Ferraioli PB: 25.02 (2014); SB: 25.21 (Londra)
100 sl: Ferraioli PB: 54.30 (2014); SB: 54.70 (Londra), Pellegrini PB: 53.18 (RI, 2016 Roma)
200 sl: Mizzau PB: 1.57.37 (2015); SB: 1.58.71 (Riccione), Pellegrini PB: 1.52.98 (RM, 2009); SB 1.54.55 (Roma)
400 sl: Carli PB: 4.05.49 (2015, Roma); SB: 4.07.32 (Roma), Mizzau PB: 4.06.22 (2015); SB: 4.07.26 (Riccione)
800 sl: Carli PB: 8.27.26 (2016, Roma), De Memme PB: 8.26.95 (2013); SB: 8.31.79 (Riccione)

200 do: Panziera PB: 2.09.54 (2015); SB: 2.09.73 (Riccione 2015)

100 ra: Carraro PB: 1.06.41 (RI, 2016, Riccione), Castiglioni PB: 1.06.95 (2015); SB: 1.07.15 (Roma)

100 fa: Bianchi PB: 57.27 (RI, 2012); SB: 57.47 (Londra)

200 fa: Pirozzi PB: 2.07.82 (2014); SB: 2.08.98 (Riccione), Polieri PB: 2.07.49 (2016, Londra)

200 mx: Franceschi PB: 2.12.59 (2016, Londra), Trombetti PB: 2.12.95 (2016, Riccione)
400 mx: Franceschi PB: 4.40.03 (2016, Riccione), Trombetti PB: 4.38.54 (2016, Riccione)

4x100 sl: Pezzato PB: 55.03 (2016, Riccione)
4x200 sl: Masini Luccetti PB: 1.57.86 (2015); SB: 1.59.65 (Roma)
4x100 mx: Zofkova fraz. dorso PB: 1.00.44 (2014); SB: 1.00.70 (Roma)

PB: Personal Best, SB: Seasonal Best

Facciamo quindi alcune considerazioni sulle scelte fatte e partiamo dalla gara dei 100 stile libero uomini dove oltre a Dotto gareggerà il capitano Filippo Magnini. Agli assoluti dietro a Dotto si era qualificato Leonardi e 3° Magnini, che però nelle graduatorie stagionali risulta secondo con il 48.85 nuotato a dicembre a Riccione seguito dal 48.94 di Orsi.
Quindi la domanda nasce spontanea: hanno utilizzato questo criterio per la scelta oppure semplicemente la condizione fisica attuale del capitano è migliore di quella del Bomber?

Naturale la scelta dei 200 rana per la convocazione di Pizzini grazie al tempo nuotato a Londra vicino al tempo-limite, poco probabile il suo schieramento in batteria nella staffetta mista ma era essenziale avere un ranista “di scorta”. Col senno di poi una convocazione olimpica per Nicolò Martinenghi ci poteva stare visto il suo miglior crono stagionale italiano di 1.00.30 nuotato agli EuroJunior, purtroppo fuori tempo massimo per entrare nella lista dei convocati.
Turrini oltre ai 400, dove ha conseguito il tempo-limite, sarà schierato anche nei 200 misti. Più complicato il discorso staffette.

Partiamo dalla più semplice la 4x100 mista: con Sabbioni, Toniato, Rivolta e Codia (che si giocheranno il posto in finale) e Dotto o l’eventuale “sorpresa” derivante dalle gare, visto che questa staffetta sarà in chiusura delle competizioni.
Nella 4x200 oltre ai due individualisti, Belotti e D’Arrigo è stato convocato Alex Di Giorgio (5° crono stagionale), jolly della formazione Detti con miglior crono stagionale di 1.46.78, ma capace di una frazione da 1.45 all’Europeo di Londra con il back-up di Magnini capace di grandi risultati in staffetta.
Infine la steffetta veloce: come anticipato, obbligo di schieramento almeno in batteria per Leonardi, Orsi e Santucci, che sgomiteranno per il posto in finale insieme a Dotto e Magnini.

ItalFondo a Piombino con Giuliani e mezzofondisti a Ostia da Morini

Avvio di stagione ricco di raduni per gli atleti di interesse nazionale, mentre una selezione di di velocisti e il "gruppo Giunta" si sono messi al lavoro a Livigno - tutti i dettagli nell'articolo dedicato - i mezzofondisti si ritrovano ad Ostia alla corte di Stefano...
Read More

Abbracciamoli Tour 2018, tappa conclusiva con l’Elba Swim 647

Sabato 27 ottobre 2018 si terrà l’edizione 2018 di Elba Swim 647, l’ultima tappa di Abbracciamoli Tour 2018. Una nuotata di 6.47NM - circa 12 km - nella splendida cornice dell’Isola d’Elba: da Spiaggia delle Ghiaie con passaggio a Capo Enfola e arrivo alla Spiaggia...
Read More

Giochi Olimpici giovanili, a Buenos Aires nove medaglie per gli azzurri

Archiviata la disciplina nuoto dei III Giochi Olimpici giovanili estivi di Buenos Aires in Argentina - Youth Olympic Games (YOG) - l'Italia rappresentata da cinque atleti chiude la sua Olimpiade con nove medaglie. Atleta di punta della delegazione - accompagnata...
Read More

Abbracciamoli Tour 2018, 14 ottobre l’Ultramaratona fa tappa a Lodi

In primavera vi abbiamo presentato il circuito Abbracciamoli Tour 2018 con la prima Ultra Maratona di nuoto a scopo benifico che si è svolta a Milano presso la piscina del Gonzaga Sport Club (QUI l'articolo completo). Il 14 ottobre 2018 si terrà la VI edizione...
Read More

Fondo a Breuil e Nuoto a Livigno, i raduni di inizio stagione

È tempo di ripresa per i nuotatori, mentre una selezione di cinque azzurrini sono impegnati a Buenos Aires per i Giochi Olimpici giovanili - convocati e gare nell'articolo dedicato - alcuni atleti di interesse nazionale si sono radunati per lavorare insieme. Livigno...
Read More

SwimmingArt, una linea di gioielli dedicata al mondo del nuoto

“…E acqua sei e acqua vuoi, nell’acqua mi troverai se vuoi, nell’acqua rinascerai ti disseterai se vuoi…” - Daniele Brocca SwimmingArt è una linea di gioielli dedicata al mondo del nuoto: l’amore e la passione verso l’acqua dello staff di BroArt danno vita ad una...
Read More

Al via i Giochi Olimpici giovanili estivi di Buenos Aires con Le Clos ambasciatore

Mancano due giorni all'inizio dei III Giochi Olimpici giovanili estivi - Youth Olympic Games (YOG) - che si svolgeranno dal 6 al 18 ottobre a Buenos Aires in Argentina e coinvolgeranno atleti di età compresa fra i 13 e 18 anni. A inaugurare questa manifestazione fu...
Read More

A Omaha i Trials USA per Tokyo 2020. US Open e Junior insieme nel post olimpiade

Tempo di date e cambiamenti per il nuoto americano, i Trials Olimpici di Tokyo 2020 si terranno dal 21 al 28 giugno a Omaha (Nebraska) che ospiterà la manifestazione per la quarta volta. Il primo giorno della manifestazione si terrà 5 settimane prima dell'inizio del...
Read More

Hangzhou, Mondiali in vasca corta 7 nuove convocazioni

A poco meno di due settimane dalla divulgazione dei criteri di convocazioni per i prossimi Campionati del Mondo di vasca corta (11/16 dicembre, Hangzhou - Cina), il CT Cesare Butini - dopo essersi consultato con la dirigenza federale e confrontato con la commissione...
Read More

Alla scoperta di Hangzhou la sede dei prossimi Mondiali in vasca corta

Hangzhou è la capitale del Zhejiang, una delle province della Cina orientale. La sede dei prossimi Campionati del Mondo di vasca corta (11/16 dicembre) è una delle città più fiorenti e moderne di tutto il paese grazie alla sua "breve" distanza da Shanghai - circa 100...
Read More

Passiamo quindi al settore femminile, partendo dalle matricole Franceschi e Trombetti che risultano ai vertici della graduatoria stagionale di 200 misti e 400 misti e con un crono vicino al tempo limite richiesto. Discorso analogo per Panziera nei 200 dorso e Carli per 400 e 800 stile.
Leggermente differenti le scelte di Pirozzi e De Memme, entrambe ufficialmente convocate come staffettiste della 4x200 in virtù dei risultati ottenuti durante la stagione – Martina 3° crono nelle semi di Londra in 1.59.31 e Stefania 4° con 1.59.52 di Riccione – ma entrambe disputeranno anche una gara individuale. La beneventana scenderà in vasca nei 200 farfalla gara in cui ha conseguito il secondo tempo stagionale dietro alla Polieri durante l’Assoluto e vicino al tempo limite, mentre la livornese farà gli 800 stile.

Un ultimo appunto sulle gare individuali, nei 100 stile libero iscritte Pellegrini e Ferraioli, quindi Silvia Di Pietro disputerà solo i 50 e le staffette. Rimanendo in tema a completare il quartetto partenti della veloce ci sarà Aglaia Pezzato con l’eventuale riserva della Mizzau, mentre nella 4x200 oltre alla scontata Pellegrini e gli altri nomi già fatti ci sarà da schierare la livornese Masini Luccetti.
Per la staffetta mista, obbligo di firma per la Zofkova con eventuale inserimento della Panziera,

contesa CarraroCastiglioni per la rana, Bianchi a farfalla con riserva Di PietroPellegrini a chiudere.

Da notare che tra tutte le distanze olimpiche i leader delle graduatorie stagionali – aggiornate a inizio luglio quando sono state rese note le convocazioni – non sono stati chiamati solo quelli dei 100 dorso femminili (Scalia) e 200 rana femminili (De Ascentis), 200 dorso maschili (Ciccarese) e 200 farfalla maschili (Carini).

(Foto Copertina: The Guardian | link)

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>