Salvato dall’estinzione come il furetto dai piedi neri sono qua.

Ingaggiato, perché io gratis non faccio niente per nessuno, per una cosa che non ho capito. Commento critico alle prestazioni. I top e i flop del periodo. Finirà che faccio quello che mi pare, come al solito, prendere o lasciare.

Per il momento userò, proprio per venirvi incontro, degli eufemismi. Non vorrei turbare la vostra sensibilità. Almeno per questa prima volta.

Darkpool

L’inizio stagione non mi prende. I meeting non sono indicativi. Servono per alzare il clima, ma il lavoro è pesante.

A Genova ci sono andato, ma prima di arrivare alla Sciorba ho trovato un forno che sfornava focaccia… Beh è andata che con un paio di amiche, un po’di Sciacchetrà ho scordato perché ero andato là, ma la giornata si è così rivelata mooolto più entusiasmante.
Cosa è successo me lo sono fatto raccontare dalle amiche delle mie amiche. A me le repliche in tv fan cagare. Mi fa tanto giro di Lombardia del ’74 e mondiali di pesca al luccio in Val Camonica autunno ‘83.

Come ho detto anche alle mie amiche, metto le mani avanti… ma penso sia tutto da riconsiderare a Massarosa tra una decina di giorni. Ripeto, la stagione è all’inizio e visto che lo spettacolo è stato offerto da pochi, posso dire che se non avessi avuto di meglio da fare… eheheh… sarei stato interessato a solo 4 soggetti per 2 sfide.

La prima tra velocisti, e per quello c’erano solo Mr.Tattoo vs/ King Shark e la sfida emiliano romagnola a dorso. Il resto non mi interessava. Tutte brave le bambine eh? Ma per me avrebbero potuto fare le cheerleader che era uguale…

Gonfio e duro come una pallina da tennis, il sig. Bocchia ha sistemato l’americano in tournée con la sua rock band. La sfida a colpi di ghisa è andata quindi a Parma.

L’altra sfida, quella tra Sabbioni e Mora è finita 1 a 1, ma dopo la delusione di Rio il signor Sabbioni ha esagerato. Ehi bello! Guarda me… anche io mi sono affogato di cagnina, piada e squacquerone, ma il costume deve far vedere che sei tonico, non fare l’effetto contenitivo evidenziato da cuciture e cordoni.
Ho dovuto andare a Bolzano per vederlo con i miei occhi. Legnoso. Non sembra che le gare gli stiano facendo bene… è legato. Lo ha preceduto anche il signor Bonacchi e il nonfisicato americano Mr. Peebles o come cavolo si chiama che era anche a Genova. Che suoni il rock con Mr. Ervin Tattoo?

Tonico quello di Modena, no di Carpi. Mi sembrava uno da 50, il signor Mora invece promette di più moltiplicando le distanze. I 100 sono la misura perfetta. In corta. La lunga abbinata al caldo del fine stagione non ritengo faccia per lui, ma al talento non si mette freno. Anche se sembra gliela possa tirare, ad oggi, è l’unico vero serio e attendibile candidato alla distanza per il mondiale.

In ogni caso la mossa genovese è stata quella giusta. Le ragazze erano meglio… quelle con me intendo, e di quelle me ne intendo!

Il signor Marco Orsi che ho ascoltato sul podcast ha dichiarato di puntare a Bolzano su 100 misti e 50 stile. Ha fatto quel che aveva detto. Vittoria nei misti sul signor Scozzoli (che non ha fatto rana) e buon tempo anche nei 100 stile.

Nella sfida nei 50 stile il rocker USA le ha suonate a tutti e i signori Orsi e Bocchia rimessi al loro posto. Dietro. Anche se mr. Anthony è lo smilzo con gambe da ballerina, ciao miao e anche bau che lo prendono. I tempi comunque sono roba da novembre, quindi usando un francesismo “fan cagare”.

Tutto ‘sta tomella di ragionamento after Bolzano per poi fare in 20 righe quello per cui sono stato chiamato. Non per dire ma sto dando anche una mano al C.T. così può anche dire che la discrezionalità gliel’ho fornita io e la colpa è mia.

Io sono una massima autorità, un vero esperto. Io nel mio campo ho fatto tutti gli errori possibili.

Un errore diverso ogni giorno non è solo accettabile, è la definizione di progresso”.

Sono portatore sano di aforismi. Anche da questo potete solo imparare.

Fatti di nuoto Weekly: le acque mondiali e le acque della Senna

Nella settimana cuscinetto tra i Mondiali e gli Assoluti dobbiamo dare spazio ad alcune notizie sparse che vengono dal mondo del nuoto e dintorni. Perché Fatti di nuoto Weekly è qui anche per questo, giusto?La Senna A Parigi 2024 si nuoterà nella Senna, forse. Il...

Training Lab, tante strade una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...

Verso gli Assoluti 2024, il punto sui probabili Olimpici del Nuoto

Manca una settimana ai Campionati Assoluti Primaverili di Riccione, tappa fondamentale per l’avvicinamento del team italiano all’appuntamento Olimpico di Parigi 2024, ed è quindi arrivato il momento di fare un pò di chiarezza.Nel complicato intricarsi di regole,...

SwimStats, il Mondiale di Doha 2024 in 10 punti

Ultimo approfondimento Mondiale con 10 numeri da ricordare direttamente da Doha 2024.Gli atleti italiani qualificati per Parigi Se Doha doveva essere una prova generale, allora direi che è andata bene. L’Italia ne esce con diverse certezze, una su tutte la...

Speciale Master, Coopernuoto trionfa ai Regionali Emilia Romagna 2024

Archiviati i Campionati Regionali Emilia Romagna che si sono svolti domenica 11 e 18 febbraio 2024 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione che si conferma uno dei migliori impianti natatori a livello di ospitalità e logistica per le manifestazioni natatorie. Cinque i...

Parigi 2024, 28 pass per l’Italia del nuoto alle Paralimpiadi

Il World Para Swimming ha comunicato il numero di slot assegnati all'Italia per le Paralimpiadi di Parigi 2024. Sono ben 28 - 16 maschili e 12 femminili - i pass guadagnati dall’Italia per la partecipazione ai prossimi Giochi Paralimpici che si terranno dal 28 agosto...

Fatti di nuoto Weekly: tre cose da Doha

I Mondiali di Doha sono finiti, ma non la voglia di parlarne. Dell’Italia abbiamo già parlato in lungo e in largo, quindi in Fatti di nuoto Weekly troviamo altri tre temi per raccontare la rassegna iridata più vicina alle Olimpiadi di sempre.La Cina È stato...

Swim.Mi.CUP Night Edition 2024, successo per la terza edizione all’Aquamore Bocconi

Mentre a Doha andava in scena la penultima giornata dei Campionati Mondiali, Milano si faceva bella per una notte a tutto nuoto grazie Swim.mi.cup Night Edition 2024, direttamente dal Bocconi Sport Center. Mancavano ovviamente i big azzurri ed è stata questa...

Doha 2024 | Quanto valgono le medaglie Mondiali degli italiani?

Un piccolo ragionamento, medaglia per medaglia - in rigoroso ordine cronologico - su ogni podio italiano a Doha 2024. Che valore ha? Dove può portare?Argento 4x100 stile libero uomini Se alla vigilia avessimo dovuto mettere qualche medaglia già in cassaforte, la 4x100...

Doha 2024 | Mondiali, finali day8: bronzo per Pilato, Franceschi e mista maschi, l’Italia chiude con 12 medaglie

Siamo arrivati all'ultima giornata di questi strani e spettacolari Campionati del Mondo, con sei italiani impegnati nelle otto finali. Dall'Aspire Dome di Doha, eccovi il nostro report!50 dorso uomini Nonostante nuoti completamente contro la corsia, Isaac Cooper è...

Laura Letrari – E’ il mio tipo. Sempre. Porta a spasso il costume che neanche io… E’ la mia partner ideale per un Tag Team. Sa fare tutto, mi ricorda Cico, e Zagor non c’entra. Se non sapete di chi parlo andate a studiare.

Vorrei essere la sua vasca corta. Voto 9

Simone Sabbioni – Altura, virus, musei antropologico sono troppo per lui. Anche il sorriso è tirato. Torna a Riccione e mettiti a lavorare come coach Corsetti sa e ti giochi l’all-in tra 10gg. #takeiteasy #thinkpositive

Impersonale. Voto 6

Piero Codia – A vedere gli viene tutto facile. Ma come cacchio fai ad essere così a modino!!??! Espressivo e sexy come una cassetta da lettere. Dai, su , fai qualcosa di trasgressivo! Alza le braccia per esultare! Fai ciao con la manina, o addirittura esagera e fai la linguaccia. Lo voglio cattivo e ignorante almeno la domenica!! Mi muove il sistema nervoso. Una di queste volte mi butto in vasca e lo annego. Non ho la canotta da bagnino. Mi riconoscerete per il costume non omologato. A scuola con me quelli come lui venivano legati e lasciati morire di inedia nel banco in seconda fila a destra quello con lo spiffero sul collo e il sole primaverile che ti lessava.

Volitivo. Voto 6.5

Dr Jekyll e Miss Fissnaider – Tutto e il contrario di tutto. Il piano-forte e l’alto-basso di ogni opzione Duello al Massarosa Corral con le 2 rane genovesi.

Demonio o acquasanta? Voto 6+

Nicolò Martinenghi è di più. Genova basta. Più di una promessa, più di un’alternativa, più di Scozzoli (6) e Toniato (6) per me ora solo navigati mestieranti da meeting.

Dinoccolato. Voto 7.5

GlessiIzzoMoraMiressi – Tempi promettenti e predisposizione alla vasca corta fanno molto. Investiamo per ognuno 73 euro e 50 per fare un passaporto. Poi al limite li lasciamo là…

Emergenti. Voto 7

FranceschiQuaglieri ed ex-Junior – Devono colmare il vuoto generazionale che dopo le ‘88-’90 non ne vuole sapere di arrivare. Rinnovare è determinante Rischiare è imperativo. Con (stimo) 8 posti sull’aereo e nessuna certezza cronometrica, porto le ragazzine e viva DarkPool!

Rischio calcolato. Voto 6.5

Marco Orsi – Sta facendo il compito che si è assegnato. Mi ha visto e si è sbattuto. Aspetto Massarosa anche se non so se lo farò. I 100 mx/sl sono da 7 e il 50 sl è da 6+.

Programmato. Voto 6.5

Federico Bocchia – Dopo essersi meritato lo zuccherino a Genova, per una cavallo come lui solo mele DOP. Acerbe però, che sono più efficaci. Magari sulla schiena o sulla coscia. Un paio magari. Telefono a David Karpinski…

Corrente AC. V0to 6

Luca Marin – A Bolzano hanno spento la luce e stanno per arrivare i corsi ma ancora non hanno tolto le piastre. Sanno che è partito ma vogliono vedere quando tocca la piastra.

Voto DPF (did probably finish)

Premio della critica a Mr. Anthony Ervin perché gliene frega il giusto. Perde e sorride, vince e sorride. Chissà dove suona stasera… Più disegnato di mio cugino Deadpool, ha fatto tutto e ha provato tutto prima di Phelps, ha smesso e ricominciato prima di Phelps, campione in tutto come Phelps, maccheppallestoPhelps..

Ma come diceva il mio Guru “fenomeno di successo, fenomeno di cesso, ma pur sempre di fenomeno si tratta…

Alla prossima. Vi saluta anche mio fratello Turpiloquio.