Salvato dall’estinzione come il furetto dai piedi neri sono qua.

Ingaggiato, perché io gratis non faccio niente per nessuno, per una cosa che non ho capito. Commento critico alle prestazioni. I top e i flop del periodo. Finirà che faccio quello che mi pare, come al solito, prendere o lasciare.

Per il momento userò, proprio per venirvi incontro, degli eufemismi. Non vorrei turbare la vostra sensibilità. Almeno per questa prima volta.

Darkpool

L’inizio stagione non mi prende. I meeting non sono indicativi. Servono per alzare il clima, ma il lavoro è pesante.

A Genova ci sono andato, ma prima di arrivare alla Sciorba ho trovato un forno che sfornava focaccia… Beh è andata che con un paio di amiche, un po’di Sciacchetrà ho scordato perché ero andato là, ma la giornata si è così rivelata mooolto più entusiasmante.
Cosa è successo me lo sono fatto raccontare dalle amiche delle mie amiche. A me le repliche in tv fan cagare. Mi fa tanto giro di Lombardia del ’74 e mondiali di pesca al luccio in Val Camonica autunno ‘83.

Come ho detto anche alle mie amiche, metto le mani avanti… ma penso sia tutto da riconsiderare a Massarosa tra una decina di giorni. Ripeto, la stagione è all’inizio e visto che lo spettacolo è stato offerto da pochi, posso dire che se non avessi avuto di meglio da fare… eheheh… sarei stato interessato a solo 4 soggetti per 2 sfide.

La prima tra velocisti, e per quello c’erano solo Mr.Tattoo vs/ King Shark e la sfida emiliano romagnola a dorso. Il resto non mi interessava. Tutte brave le bambine eh? Ma per me avrebbero potuto fare le cheerleader che era uguale…

Gonfio e duro come una pallina da tennis, il sig. Bocchia ha sistemato l’americano in tournée con la sua rock band. La sfida a colpi di ghisa è andata quindi a Parma.

L’altra sfida, quella tra Sabbioni e Mora è finita 1 a 1, ma dopo la delusione di Rio il signor Sabbioni ha esagerato. Ehi bello! Guarda me… anche io mi sono affogato di cagnina, piada e squacquerone, ma il costume deve far vedere che sei tonico, non fare l’effetto contenitivo evidenziato da cuciture e cordoni.
Ho dovuto andare a Bolzano per vederlo con i miei occhi. Legnoso. Non sembra che le gare gli stiano facendo bene… è legato. Lo ha preceduto anche il signor Bonacchi e il nonfisicato americano Mr. Peebles o come cavolo si chiama che era anche a Genova. Che suoni il rock con Mr. Ervin Tattoo?

Tonico quello di Modena, no di Carpi. Mi sembrava uno da 50, il signor Mora invece promette di più moltiplicando le distanze. I 100 sono la misura perfetta. In corta. La lunga abbinata al caldo del fine stagione non ritengo faccia per lui, ma al talento non si mette freno. Anche se sembra gliela possa tirare, ad oggi, è l’unico vero serio e attendibile candidato alla distanza per il mondiale.

In ogni caso la mossa genovese è stata quella giusta. Le ragazze erano meglio… quelle con me intendo, e di quelle me ne intendo!

Il signor Marco Orsi che ho ascoltato sul podcast ha dichiarato di puntare a Bolzano su 100 misti e 50 stile. Ha fatto quel che aveva detto. Vittoria nei misti sul signor Scozzoli (che non ha fatto rana) e buon tempo anche nei 100 stile.

Nella sfida nei 50 stile il rocker USA le ha suonate a tutti e i signori Orsi e Bocchia rimessi al loro posto. Dietro. Anche se mr. Anthony è lo smilzo con gambe da ballerina, ciao miao e anche bau che lo prendono. I tempi comunque sono roba da novembre, quindi usando un francesismo “fan cagare”.

Tutto ‘sta tomella di ragionamento after Bolzano per poi fare in 20 righe quello per cui sono stato chiamato. Non per dire ma sto dando anche una mano al C.T. così può anche dire che la discrezionalità gliel’ho fornita io e la colpa è mia.

Io sono una massima autorità, un vero esperto. Io nel mio campo ho fatto tutti gli errori possibili.

Un errore diverso ogni giorno non è solo accettabile, è la definizione di progresso”.

Sono portatore sano di aforismi. Anche da questo potete solo imparare.

Swimtheisland, Matteo Furlan e Alisia Tettamanzi i vincitori della Combined Swim

Nonostante le difficoltà il magnifico Golfo dell’Isola savonese è tornato a ospitare nel weekend Swimtheisland, tra i più prestigiosi eventi di nuoto in acque libere a livello europeo, che ha celebrato la sua storica decima edizione ospitata per la prima volta dai...
Read More

ISL2020 | Dominio London Roar nel Match 2. Martinenghi e Miressi in evidenza

Alla vigilia, la preoccupazione per il roster dei London Roar, privato di tutti gli australiani, che non hanno avuto il permesso della federazione per competere, e anche di alcuni inglesi (fermati in via precauzionale per contatti da Covid-19), era alta. In questo...
Read More

ISL2020 | Match 1 vincono i Cali Condors, Pilato superstar

Per parlare del primo match della seconda stagione della International Swimming League si può iniziare in diversi modi, perché molti sono i temi che questa prima due giorni di nuoto nella bolla di Budapest, alla Duna Aréna, sono emersi. Seguendo la narrativa che la...
Read More

Training Lab, Quale strategia di nuotata migliore per la Rana?

Uno stile come la rana, oltre ad aver rappresentato per certi versi una delle massime espressioni dell’evoluzione del nuoto moderno, è da sempre il tipo di nuotata più ambigua da interpretare, caratteristica che lo rende probabilmente lo stile più singolare. Questo...
Read More

ISL2020 | Siete pronti per la Season 2?

La International Swimming League sta per inaugurare la sua seconda stagione con modalità particolari ma con ambizioni che restano, come all’esordio, elevatissime. Nelle parole di Andrea Di Nino, direttore del progetto, resta la convinzione che solo attraverso la...
Read More

Collegiali: nuovo gruppo a Livigno, fondo a Siracusa

Livigno si conferma una delle mete preferite per i collegiali del nuoto azzurro. Le prime due selezioni di atleti di interesse nazionale hanno completato il loro lavoro in altura dal 20 settembre al 3 ottobre un gruppo di velocisti tutto al maschile seguito da Claudio...
Read More

La motivazione alla pratica sportiva

L’attuale periodo storico che stiamo attraversando a livello mondiale è sicuramente uno dei più particolari degli ultimi decenni. Anche il mondo dello sport è stato colpito duramente dalla pandemia e dall’emergenza sanitaria, fino ad arrivare al posticipo dei giochi...
Read More

SwimStats | Il più grande rimpianto della carriera di Ian Thorpe

5 ori olimpici, 11 titoli mondiali, 23 record del mondo ed un’infinità di altri successi e primati: Ian Thorpe è indubbiamente uno dei più forti e vincenti nuotatori di sempre. Quando Thorpie parla, il mondo del nuoto ascolta, e non potrebbe essere altrimenti, visto...
Read More

Il recap dei Campionati nazionali Cinesi e non solo

Pur con tutte le restrizioni e le precauzioni che il periodo storico prevede, anche il nuoto sta lentamente cercando di ritornare alla normalità. Andiamo a scoprire insieme i migliori risultati internazionali che hanno sicuramente visto protagonisti i nuotatori cinesi...
Read More

100 farfalla femminili: evento in fermento!

I 100 farfalla, che fino ad un anno fa sembravano il regno incontrastato della svedese Sarah Sjöström, rischiano di essere una delle gare più interessanti ed imprevedibili di Tokyo 2020one. Qualche tempo fa, parlavamo della crescita di Anastasiya Shkurdai come...
Read More

Laura Letrari – E’ il mio tipo. Sempre. Porta a spasso il costume che neanche io… E’ la mia partner ideale per un Tag Team. Sa fare tutto, mi ricorda Cico, e Zagor non c’entra. Se non sapete di chi parlo andate a studiare.

Vorrei essere la sua vasca corta. Voto 9

Simone Sabbioni – Altura, virus, musei antropologico sono troppo per lui. Anche il sorriso è tirato. Torna a Riccione e mettiti a lavorare come coach Corsetti sa e ti giochi l’all-in tra 10gg. #takeiteasy #thinkpositive

Impersonale. Voto 6

Piero Codia – A vedere gli viene tutto facile. Ma come cacchio fai ad essere così a modino!!??! Espressivo e sexy come una cassetta da lettere. Dai, su , fai qualcosa di trasgressivo! Alza le braccia per esultare! Fai ciao con la manina, o addirittura esagera e fai la linguaccia. Lo voglio cattivo e ignorante almeno la domenica!! Mi muove il sistema nervoso. Una di queste volte mi butto in vasca e lo annego. Non ho la canotta da bagnino. Mi riconoscerete per il costume non omologato. A scuola con me quelli come lui venivano legati e lasciati morire di inedia nel banco in seconda fila a destra quello con lo spiffero sul collo e il sole primaverile che ti lessava.

Volitivo. Voto 6.5

Dr Jekyll e Miss Fissnaider – Tutto e il contrario di tutto. Il piano-forte e l’alto-basso di ogni opzione Duello al Massarosa Corral con le 2 rane genovesi.

Demonio o acquasanta? Voto 6+

Nicolò Martinenghi è di più. Genova basta. Più di una promessa, più di un’alternativa, più di Scozzoli (6) e Toniato (6) per me ora solo navigati mestieranti da meeting.

Dinoccolato. Voto 7.5

GlessiIzzoMoraMiressi – Tempi promettenti e predisposizione alla vasca corta fanno molto. Investiamo per ognuno 73 euro e 50 per fare un passaporto. Poi al limite li lasciamo là…

Emergenti. Voto 7

FranceschiQuaglieri ed ex-Junior – Devono colmare il vuoto generazionale che dopo le ‘88-’90 non ne vuole sapere di arrivare. Rinnovare è determinante Rischiare è imperativo. Con (stimo) 8 posti sull’aereo e nessuna certezza cronometrica, porto le ragazzine e viva DarkPool!

Rischio calcolato. Voto 6.5

Marco Orsi – Sta facendo il compito che si è assegnato. Mi ha visto e si è sbattuto. Aspetto Massarosa anche se non so se lo farò. I 100 mx/sl sono da 7 e il 50 sl è da 6+.

Programmato. Voto 6.5

Federico Bocchia – Dopo essersi meritato lo zuccherino a Genova, per una cavallo come lui solo mele DOP. Acerbe però, che sono più efficaci. Magari sulla schiena o sulla coscia. Un paio magari. Telefono a David Karpinski…

Corrente AC. V0to 6

Luca Marin – A Bolzano hanno spento la luce e stanno per arrivare i corsi ma ancora non hanno tolto le piastre. Sanno che è partito ma vogliono vedere quando tocca la piastra.

Voto DPF (did probably finish)

Premio della critica a Mr. Anthony Ervin perché gliene frega il giusto. Perde e sorride, vince e sorride. Chissà dove suona stasera… Più disegnato di mio cugino Deadpool, ha fatto tutto e ha provato tutto prima di Phelps, ha smesso e ricominciato prima di Phelps, campione in tutto come Phelps, maccheppallestoPhelps..

Ma come diceva il mio Guru “fenomeno di successo, fenomeno di cesso, ma pur sempre di fenomeno si tratta…

Alla prossima. Vi saluta anche mio fratello Turpiloquio.