Le abbuffate natalizie sono ancora lontane, ma l’ottobre in piscina ci regala una scorpacciata di “dolcetto o scherzetto” mica male. Tra addii illustri e cuori infranti, figli segreti e incontri ravvicinati di (non si sa…??) che tipo, il mese autunnale per eccellenza ha regalato spunti notevoli per gli amanti del nuoto e di tutto quello che lo circonda. L’ultima puntata delle “Pillole”, ma solo nella versione che fino ad ora conoscete, è ricca e vi farà venire il mal di pancia dall’ingordigia!

CinaNing Zetao vs Rafa Nadal

Non si è dato al tennis il campione mondiale in carica dei 100 stile libero Zetao Ning. Nemmeno dopo una pessima Olimpiade, anche perché sfidare Rafa, pur non essendo proprio un periodo positivo, non sarebbe stata una buona idea. I due sono scesi in campo neutro, sfidandosi a biliardo a Pechino, dove il maiorchino era impegnato in un torneo (ATP 500). Secondo voi chi ha messo la nera in buca??? https://www.youtube.com/watch?v=xpcIijVeFp0

ItaliaADN “cacciata” da Caserta

Si parlava di addii illustri e quello della formazione di Andrea Di Nino è di certo uno dei più clamorosi. 19 medaglie internazionali conquistate dal 2011 e nemmeno il rinnovo del contratto fino a Tokyo 2020 sono bastati al team tutto straniero capitanato dal tecnico friulano. Il dissesto finanziario della piscina che ospitava questo progetto pare sia la causa principale, con tutto il gruppo che è in cerca di una nuova sede (si parla di Venezia).

USAStop per Jaeger??!

Se a settembre era Manaudou a stupire il mondo annunciando il suo periodo sabbatico dal nuoto, questa volta ci pensa Connor Jaeger, altro argento olimpico di Rio, a prendere le distanze dalla vasca.

Il più grande rivale di Gregorio Paltrinieri degli ultimi due anni rallenta con il nuoto, decidendo di investire sul suo futuro lontano dalle vasche, magari non mollandole completamente. Sappiamo bene però che costruire un 1500 non è cosa che fai in qualche giorno, e difficilmente rivedremo Connor ai vertici mondiali.

CanadaMacLean si ritira

Altra sorpresa dall’America, anche se questa volta protagonista è la canadese Brittany MacLean. La giovane (classe 1994) fresco bronzo olimpico nella 4×200 stile ha deciso di abbandonare la carriera in vasca e dedicarsi completamente agli studi. Nemmeno gli imminenti Mondiali di casa le hanno fatto cambiare idea, con l’obbiettivo di laurearsi nella facoltà di Sport Management in Georgia. In bocca al lupo!

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 200 misti

I 200 misti fanno parte del programma olimpico da dodici edizioni: inseriti nel 1968 sia al maschile che al femminile, hanno saltato le edizioni del 1976 e del 1980, anni nei quali si disputarono solo i 400 misti. Il club dei campioni è quindi ristretto a ventiquattro...

Fatti di nuoto Weekly: Elogio primaverile a Summer McIntosh

La primavera è una stagione straordinaria, forse la più bella. Più dell’inverno, che sa essere romantico ma anche rigido; più dell’autunno, che con i suoi colori è affascinante ma malinconico; più dell’estate, eccitante ma insopportabile nei suoi eccessi. Oggi, in...

60° Sette Colli | A Roma si comopleta la squadra Olimpica per Parigi 2024

Ci saranno tanti azzurri al via per il 60° Trofeo Sette Colli - Internazionali di nuoto, che si disputerà allo Stadio del Nuoto del Foro Italico di Roma, da venerdì 21 a domenica 23 giugno. Oltre ai prestigiosi titoli della manifestazione, in palio anche gli ultimi...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Canadesi

In Canada sono tutti pronti! Dopo un’intensa settimana di Trials, il team della foglia d’acero ha tirato fuori i suoi alfieri che voleranno a Parigi a caccia di medaglie. Saranno in 29 a difendere i colori canadesi in quel dei Giochi, e le ambizioni sono tutt’altro...

EA Open Water Cup 2024 | Oro Acerenza, argento Taddeucci a Piombino

Riparte da Piombino la EA Open Water Cup 2024, il circuito europeo di cinque tappe che vede in acqua tutti i migliori interpreti del nuoto di fondo continentale, bellissimo antipasto dell’estate Olimpica.  Con il sole splendente, ma un’acqua ancora abbastanza...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 200 farfalla

I 200 farfalla, una delle gare più dure del programma natatorio in vasca, hanno una storia olimpica abbastanza recente: i maschi si sfidano sulla distanza da Melbourne 1956 (per un totale di 17 campioni), mentre le donne da Città del Messico 1968 (14 campionesse).Il...

EA Open Water Cup 2024 | Prima tappa a Piombino nel segno della ricerca

La nuova stagione della LEN Open Water Cup 2024 è alle porte, sabato 18 maggio ci sarà l'apertura del cirucito con la tappa di Piombino . Tanti gli azzurri in gara in questa tappa italiana che vede oltre 140 partenti, si gareggerà con temperatura dell'acqua intorno ai...

Fatti di nuoto Weekly: semplici problemi, semplici soluzioni

Con i Trials brasiliani alle spalle e quelli canadesi in corso (#hype McIntosh), Fatti di nuoto Weekly torna nelle vostre bacheche per tessere un filo che parte da Lia Thomas, passa da Ahmed Hafnaoui, Kristóf Milák e Michael Phelps per concludersi con Nicolò...

Raduni nazionali: velocisti a Ostia, Mezzofondisti e mististi al CPO di Livigno

Continuano i raduni per gli atleti di interesse nazionale in avvicinamento al Sette Colli: un gruppo di velocisti parteciperà a tre giorni di monitoraggio presso il Centro Federale di Ostia, mentre il Centro di Preparazione Olimpica di Livigno opsiterà una selezione...

Pilato e Miressi protagonisti al Gran Prix Città di Napoli

Napoli, piscina Scandone! Il settimo Gran Prix Città di Napoli – Trofeo Vecchio Amaro del Capo è stato protagonista nel fine settimana, con tanti big azzurri scesi in acqua per continuare l’avvicinamento al Sette Colli prima e ai Giochi poi.Pilato & Miressi Due...

SveziaSi chiude un’era, Alshammar saluta

Eh già, anche le regine ad un certo punto dicono stop. A quanto pare la più grande nuotatrice svedese di tutti i tempi, Sjöström permettendo, ha deciso di appendere cuffia e occhialini al chiodo e dedicarsi completamente alla famiglia. A 39 anni la Alshammar ha vinto tutto (le manca solo l’oro olimpico) oltre ad aver preso parte, prima nuotatrice della storia, a sei edizioni dei Giochi. Ora se la godrà tutta il suo piccolo Fred.

Corea del SudPark T.H. continua

C’è chi molla dopo le medaglie di Rio (Di Rado, Manaudou, Jaeger e MacLean) e chi continua alla ricerca del riscatto. L’ex oro olimpico Park Tae Hwan non ha avuto un quadriennio facile, culminato con una pessima Olimpiade brasiliana. Ma la voglia di riscatto e di medaglia è ancora tanta, e come confermato da lui stesso con una foto su Istagram, continuerà a nuotare a caccia di medaglie prima a Budapest (Mondiali) e poi ai Giochi asiatici del 2018 di Jakarta.

USAUna coniglietta per Lochte

Da un mese a questa parte sta diventando il vero protagonista di questa rubrica!! Ryan Lochte continua a far parlare di sé fuori dalla vasca (anche perché non ci può entrare) e tra squalifiche e apparizioni in TV è riuscito a combinarne un’altra: spezzare il cuore a migliaia di donne in tutto il mondo. Già perché è ufficiale ormai il suo fidanzamento con Kayla Reid, ex “coniglietta” per Playboy. Pare che si parli anche di nozze, quindi ragazze, anima in pace, Ryan è “andato”!!

USAPhelps sposo segreto!!

A confermare che i gemelli del nuoto statunitense sono ormai grandi è la notizia delle nozze di Michael Phelps. Matrimonio che però è già stato celebrato, precisamente il 13 giugno ed è stato tenuto segreto durante le Olimpiadi. Ma il sito americano Arizona Republic ha spifferato tutto con tanto di foto!

USABig Bang Michael!

Incontro ravvicinato di un certo spessore quello che si è visto sulle tv americane. Per uno spot di computer della Intel, Phelps e Sheldon Cooper, famosissimo personaggio della serie televisiva “Big Bang Theory” hanno interagito con esiti piuttosto divertenti. Vedere per credere! https://www.youtube.com/watch?v=eksRmNNewls

CinaSun Yang papà??

Questo è quello che hanno riportato diversi siti cinesi, ormai senza freni per quanto riguarda le azioni fuori dalla vasca dei loro campioni. Sembra infatti che Sun Yang abbia un figlio illegittimo con l’ex fidanzata Nian Nian, assistente di volo. Si parla di circa tre anni fa, quando questa storia fu poi fatta interrompere perché giudicata inopportuna dalla federazione. Il mistero Sun Yang si infittisce di un altro elemento…