Select Page

Pubblicato il Regolamento 2016-17 del Nuoto: tra novità e… suspense!

Pubblicato il Regolamento 2016-17 del Nuoto: tra novità e… suspense!

Il Regolamento del Settore Nuoto per la stagione agonistica 2016-17 appena pubblicato sul sito FIN contiene alcune significative novità normative e una ‘lacuna’ che, seppur provvisioria, farà sicuramente scalpore.

Sfogliandolo alla ricerca dei criteri per la partecipazione alle manifestazioni internazionali assolute in vasca lunga – l’unica sezione che solitamente consultano i mezzi di informazione che si occupano di nuoto – in corrispondenza delle pagine relative ai Giochi del Mediterraneo, al Mondiale in vasca lunga e all’Universiade si trova infatti scritto un laconico “in attesa di definizione!

E se i criteri per il Mondiale in vasca corta di Windsor, gli unici a essere stati fissati vista l’imminenza dell’evento (LINK news Federnuoto), sono un indizio di quello che apparirà nella versione integrale del Regolamento c’è da attendere con interesse la nuova… puntata.

A dicembre sono infatti sicuri di volare in Canada solo Gregorio Paltrinieri, Gabriele Detti e Federica Pellegrini, in quanto finalisti olimpici a titolo individuale, e Luca Dotto, perché campione europeo.

Tutti gli altri aspiranti alla rassegna iridata dovranno infatti realizzare, nella prime due decadi di novembre (ultimo appuntamento utile sarà il Trofeo “Mussi – Lombardi – Femiano” a Massarosa), tempi che verranno valutati utili all’ingresso in finale a giudizio del Direttore Tecnico, che dimostra di aver dato così seguito a quanto anticipato ai microfoni RAI in quel di Rio e confermato nell’intervista rilasciata al Corsia4 a fine agosto (ascolta il PODCAST), quando a precisa domanda sull’eventualità di una modifica dei criteri di selezione Cesare Butini si era riservato una riflessione approfondita sull’argomento, alludendo tra l’altro alla possibilità di ampliarne i margini di discrezionalità.

Staremo a vedere …

Riccione 2019, Europei Lifesaving | Da oggi in vasca i Master, seguono National team e Club

Al via oggi 17 settembre fino a fine mese i Campionati Europei di Nuoto per Salvamento che vedranno gli atelti gareggiare in piscina, presso lo Stadio del Nuoto di Riccione, e spostarsi per le prove in mare e sulla spiaggia, presso i Bagni 7 sul lungomare che porta a...
Read More

US National Team: i selezionati Junior e Senior

La notizia che Team USA ha diramato il roster ufficiale per il 2020 ha in poche ore fatto il giro del mondo. Si tratta del metodo americano per selezionare il gruppone di atleti - 115 in totale - che rientrano nei piani nazionali, i nuotatori sui quali Team USA ripone...
Read More

Londra 2019, World Para Swimming | L’Italia sul tetto del mondo

L’Italia ha vinto i Campionati del Mondo World Para Swimming di Londra 2019 che si sono appena conclusi. La Nazionale italiana è arrivata prima nel medagliere, superando Russia, Gran Bretagna, Ucraina, Cina e Stati Uniti, grazie a quattro medaglie d’oro, un argento e...
Read More

Londra 2019, World Para Swimming | Day4 brilla la stella di Arianna Talamona

Un'altra giornata strepitosa. Un'Italia ancora in vetta al medagliere ai Campionati del Mondo World Para Swimming che chiude il quarto giorno di gare con 12 ori, 9 argenti e 8 bronzi. Sei podi conquistati dagli azzurri, due medaglie per metallo e il bis di successi...
Read More

Storie di Nuoto: Krisztina Egerszegi, il topolino ungherese

Nella finale dei 200 dorso ai recenti Mondiali di Gwangju, Kyle Masse ha conquistato la medaglia di bronzo con il tempo di 2’06”62, lo stesso crono che, il 25 agosto 1991, Krisztina Egerszegi nuotò per vincere i Campionati Europei di Atene e registrare uno storico...
Read More

Max Di Mito, l’Allenatore delle ragazze prodigio è di nuovo in pista

Massimiliano Di Mito, in arte Max, è pronto per una nuova avventura. Non è una novità per il coach modenese quella di girare su e giù per l'Italia. Questa volta il suo cammino incontra l'Abruzzo e in particolare il progetto SDS (specialisti dello Sport con sede a...
Read More

Londra 2019, World Para Swimming | Day3 da incorniciare: capolavoro Morlacchi-Barlaam

L'Italia chiude la terza giornata dei Campionati del Mondo World Para Swimming ancora al comando del medagliere generale provvisorio. Ventitrè le medaglie fino ad oggi nel bottino - 10 ori, 7 argenti e 6 bronzi - seguono i padroni di casa, la Gran Bretagna (9,8,9) e...
Read More

Gran Fondo del Naviglio 2019 | Tante emozioni, un solo canale

Si è disputata sabato 7 settembre la storica gara di nuoto lungo il Naviglio Grande, che come da programma, per permettere la partecipazione a tutti i nuotatori, dai più atletici agli amatori, ha proposto tre percorsi tutti a favore di corrente e con diversi...
Read More

Londra 2019, World Para Swimming | 9 medaglie nel day 2 con altre 4 vittorie

Una scia azzurra illumina sempre di più l’Aquatics Centre di Londra dove si stanno disputando i Campionati del Mondo World Para Swimming. L’Italia è prima nel medagliere generale con un bilancio provvisorio di 17 medaglie, nella seconda giornata si aggiungono 4...
Read More

Nantou Taipei, World Series #8: Bridi seconda, Bruni e Furlan di bronzo

A dieci giorni di distanza dalla tappa macedone del lago Ohrid, la FINA Marathon Swim World Series si trasferisce a Nantu (Taipei) per la prima gara organizzata dalla Chinese Taipei Swimming Association. Campo gara allestito presso il Sun Moon Lake, il lago più grande...
Read More

Campionati Italiani Assoluti – Finale B e programma gare

Per il resto, spigolando tra le pagine dei regolamenti delle manifestazioni, spicca in quella dell’Assoluto il cambiamento della formula, con la Finale B che non avrà più la metà dei posti riservati agli atleti delle categorie giovanili, e del programma gare, che vede il ripristino dei 1500 stile libero al 4° giorno (nel 2016 erano stati collocati in apertura) e la nuova collocazione dei 400 stile libero maschili, ora al primo giorno.

Campionato Italiano di Categoria – Juniores, cadetti e seniores insieme in batteria

Interessante anche la modifica relativa alle batterie del Campionato Italiano di Categoria che nella sezione riservata a juniores, cadetti e seniores si disputeranno con start-list redatte in base al tempo di iscrizione, facendo quindi gareggiare insieme nel turno eliminatorio atleti di categorie diverse.

Graduatorie Nazionali – Via il cronometraggio manuale

Venendo alle novità, diventa operativa – dopo l’annuncio, poi rientrato, di 12 mesi fa – l’esclusione dei risultati acquisiti con il cronometraggio manuale dalle Graduatorie Nazionali.

Una norma che non è esagerato definire epocale (e qui parla ovviamente l’operatore alle statistiche di NIC!), perché consente il consolidamento di un ranking italiano all-time che d’ora in avanti avverrà nell’unica modalità attendibile in uno sport nel quale è il centesimo a fare la differenza.

Wild Card Federale – il pass “manuale” per le manifestazioni nazionali FIN

Dal punto di vista squisitamente pratico invece quella di ammettere solo i tempi rilevati con il sistema automatico per l’ammissione alle manifestazioni nazionali della FIN è decisione che se da un lato comporta la scomparsa dal Regolamento delle tabelle dei tempi-limite manuali, dall’altro è all’origine dell’istituzione della “Wild Card Federale”, uno strumento ideato per l’atleta che abbia realizzato in una manifestazione federale un tempo manuale migliore di almeno 3 decimi di secondo (0.30s) rispetto al tempo-limite rilevato con il cronometraggio automatico previsto per la specifica distanza di gara.

A differenza della già nota “Wild Card”, a pagamento e prevista solo per l’Assoluto, questa sarà concessa a titolo gratuito e sarà attiva in tutte le manifestazioni nazionali FIN, perché intende appunto salvaguardare il diritto dell’atleta che si trovasse a gareggiare in una manifestazione federale organizzata da un Comitato Regionale non in grado di assicurare in tutti i concentramenti l’utilizzo delle piastre di contatto.

Le manifestazioni Internazionali 2016-17

E a proposito di gare diciamo subito che la stagione agonistica 2016-17 sarà intensissima, anzi la più ricca di manifestazioni internazionali dell’intero quadriennio come avviene in tutte le annate postolimpiche.

Per la categoria ragazzi sono infatti in programma sia la Mediterranean Cup a giugno in Francia, che l’EYOF a Győr in contemporanea con il mondiale assoluto!

Per gli junior LEN e FINA (femmine dai 14 ai 17 e maschi dai 15 ai 18 anni) sia il Campionato europeo a Netanya tra fine giugno e inizio luglio, che quello mondiale in agosto a Indianapolis.

Per la squadra assoluta il calendario è fittissimo: si parte con il Mondiale in corta a Windsor dal 6 all’11 dicembre e passando per i Giochi del Mediterraneo (a inizio luglio nella città spagnola di Tarragona), si arriva all’appuntamento clou con il Mondiale in lunga a Budapest dal 23 al 30 luglio), per chiudere con l’Universiade (a Taipei dal 20 al 27 agosto).

Le manifestazioni Nazionali 2016-17

Per quanto riguarda gli appuntamenti nazionali assoluti, è stato confermato per il quinto anno consecutivo il Campionato invernale con formula open (16-17 dicembre), l’Assoluto si svolgerà a inizio aprile (4-8) e il Trofeo Sette Colli mantiene la collocazione dello scorso anno (23-25 giugno), a un mese dunque dal Mondiale ungherese.

La Finale del Campionato Nazionale a Squadre che assegna il titolo e la Coppa Brema si disputerà in vasca corta – come ormai tradizione –  all’indomani della chiusura del Campionato primaverile in lunga (9 aprile).

Per le categorie giovanili in programma i due consueti appuntamenti: Criteria Nazionali Giovanili (quest’anno di nuovo in marzo) e il Campionato Italiano di Categoria che – rispetto alle ultime edizioni – inverte le sezioni, iniziando il 2 con quella riservata a Junior, Cadetti e Senior (certo per sfruttare il rientro dei big da Budapest) per concludere l’attività nazionale con quella riservata ai Ragazzi in calendario dal 6 all’8 agosto e – particolare che non passerà certo inosservato – vede un incremento dei contributi federali riconosciuti alle Società in trasferta.

Scadenziario

Le date da tenere a mente per gli atleti che aspirano a disputare le manifestazioni nazionali sono quelle di scadenza per l’ottenimento dei tempi-limite:

  • 4 dicembre per il Campionato Italiano Invernale Open
  • 5 marzo per i Criteria Nazionali Giovanili
  • 22 marzo per l’Assoluto
  • 23 luglio per il Campionato Italiano di Categoria

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4)

About The Author

Marco Agosti

Grande esperto di cifre e di parole ci offre appassionati resoconti di tutte le maggiori manifestazioni

Ultimi Tweet

?>