Il Regolamento del Settore Nuoto per la stagione agonistica 2016-17 appena pubblicato sul sito FIN contiene alcune significative novità normative e una ‘lacuna’ che, seppur provvisioria, farà sicuramente scalpore.

Sfogliandolo alla ricerca dei criteri per la partecipazione alle manifestazioni internazionali assolute in vasca lunga – l’unica sezione che solitamente consultano i mezzi di informazione che si occupano di nuoto – in corrispondenza delle pagine relative ai Giochi del Mediterraneo, al Mondiale in vasca lunga e all’Universiade si trova infatti scritto un laconico “in attesa di definizione!

E se i criteri per il Mondiale in vasca corta di Windsor, gli unici a essere stati fissati vista l’imminenza dell’evento (LINK news Federnuoto), sono un indizio di quello che apparirà nella versione integrale del Regolamento c’è da attendere con interesse la nuova… puntata.

A dicembre sono infatti sicuri di volare in Canada solo Gregorio Paltrinieri, Gabriele Detti e Federica Pellegrini, in quanto finalisti olimpici a titolo individuale, e Luca Dotto, perché campione europeo.

Tutti gli altri aspiranti alla rassegna iridata dovranno infatti realizzare, nella prime due decadi di novembre (ultimo appuntamento utile sarà il Trofeo “Mussi – Lombardi – Femiano” a Massarosa), tempi che verranno valutati utili all’ingresso in finale a giudizio del Direttore Tecnico, che dimostra di aver dato così seguito a quanto anticipato ai microfoni RAI in quel di Rio e confermato nell’intervista rilasciata al Corsia4 a fine agosto (ascolta il PODCAST), quando a precisa domanda sull’eventualità di una modifica dei criteri di selezione Cesare Butini si era riservato una riflessione approfondita sull’argomento, alludendo tra l’altro alla possibilità di ampliarne i margini di discrezionalità.

Staremo a vedere …

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

Fatti di nuoto Weekly: forzature

Negli stessi giorni in cui esce un bel mini documentario su di lui, Thomas Ceccon ha rilasciato un’intervista nella quale risponde ad alcune domande interessanti a margine del Mare Nostrum. Le notizie che saltano fuori da queste dichiarazioni, rilasciate in un inglese...

Belgrado 2024 | gli Atleti dell’Italia del Fondo per gli Europei

Ufficializzata la squadra Nazionale di nuoto in acque libere che parteciperà ai Campionati Europei, in programma dal 12 al 15 giugno a Belgrado.Atleti convocati Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli)Vincenzo Caso (Fiamme Oro/CC Napoli)Andrea Filadelli (Marina...

Olimpic Race Napoli, la prima edizione l’8 e 9 giugno alla Scandone

La piscina Felice Scandone ospiterà, sabato 8 e domenica 9 giugno, la prima edizione dell’Olimpic Race Napoli, una gara di nuoto di carattere nazionale riservata alle categorie Ragazzi, Juniores e Assoluti organizzata dalla società sportiva Olimpic Nuoto Napoli in...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 stile libero

I 400 stile sono una delle specialità più antiche del nuoto e fanno parte del programma dei Giochi Olimpici da 26 edizioni maschili e 23 femminili. Con ben 25 Nazioni presenti a medaglia, si può dire che il medagliere olimpico dei 400 stile libero rappresenti uno...

Nuoto in acque gelide, Molveno si prepara per i Mondiali 2025

L'Ice Swimming - nuoto in acque gelide - sta interessando parecchi atleti Assoluti e Master in tutto il mondo, ed è in crescita anche in Italia, anche se ancora in fase embrionale. Ai Campionati Europei di Oradea, in Romania, a febbraio 2024 hanno partecipato 323...

Campionati Italiani Assoluti – Finale B e programma gare

Per il resto, spigolando tra le pagine dei regolamenti delle manifestazioni, spicca in quella dell’Assoluto il cambiamento della formula, con la Finale B che non avrà più la metà dei posti riservati agli atleti delle categorie giovanili, e del programma gare, che vede il ripristino dei 1500 stile libero al 4° giorno (nel 2016 erano stati collocati in apertura) e la nuova collocazione dei 400 stile libero maschili, ora al primo giorno.

Campionato Italiano di Categoria – Juniores, cadetti e seniores insieme in batteria

Interessante anche la modifica relativa alle batterie del Campionato Italiano di Categoria che nella sezione riservata a juniores, cadetti e seniores si disputeranno con start-list redatte in base al tempo di iscrizione, facendo quindi gareggiare insieme nel turno eliminatorio atleti di categorie diverse.

Graduatorie Nazionali – Via il cronometraggio manuale

Venendo alle novità, diventa operativa – dopo l’annuncio, poi rientrato, di 12 mesi fa – l’esclusione dei risultati acquisiti con il cronometraggio manuale dalle Graduatorie Nazionali.

Una norma che non è esagerato definire epocale (e qui parla ovviamente l’operatore alle statistiche di NIC!), perché consente il consolidamento di un ranking italiano all-time che d’ora in avanti avverrà nell’unica modalità attendibile in uno sport nel quale è il centesimo a fare la differenza.

Wild Card Federale – il pass “manuale” per le manifestazioni nazionali FIN

Dal punto di vista squisitamente pratico invece quella di ammettere solo i tempi rilevati con il sistema automatico per l’ammissione alle manifestazioni nazionali della FIN è decisione che se da un lato comporta la scomparsa dal Regolamento delle tabelle dei tempi-limite manuali, dall’altro è all’origine dell’istituzione della “Wild Card Federale”, uno strumento ideato per l’atleta che abbia realizzato in una manifestazione federale un tempo manuale migliore di almeno 3 decimi di secondo (0.30s) rispetto al tempo-limite rilevato con il cronometraggio automatico previsto per la specifica distanza di gara.

A differenza della già nota “Wild Card”, a pagamento e prevista solo per l’Assoluto, questa sarà concessa a titolo gratuito e sarà attiva in tutte le manifestazioni nazionali FIN, perché intende appunto salvaguardare il diritto dell’atleta che si trovasse a gareggiare in una manifestazione federale organizzata da un Comitato Regionale non in grado di assicurare in tutti i concentramenti l’utilizzo delle piastre di contatto.

Le manifestazioni Internazionali 2016-17

E a proposito di gare diciamo subito che la stagione agonistica 2016-17 sarà intensissima, anzi la più ricca di manifestazioni internazionali dell’intero quadriennio come avviene in tutte le annate postolimpiche.

Per la categoria ragazzi sono infatti in programma sia la Mediterranean Cup a giugno in Francia, che l’EYOF a Győr in contemporanea con il mondiale assoluto!

Per gli junior LEN e FINA (femmine dai 14 ai 17 e maschi dai 15 ai 18 anni) sia il Campionato europeo a Netanya tra fine giugno e inizio luglio, che quello mondiale in agosto a Indianapolis.

Per la squadra assoluta il calendario è fittissimo: si parte con il Mondiale in corta a Windsor dal 6 all’11 dicembre e passando per i Giochi del Mediterraneo (a inizio luglio nella città spagnola di Tarragona), si arriva all’appuntamento clou con il Mondiale in lunga a Budapest dal 23 al 30 luglio), per chiudere con l’Universiade (a Taipei dal 20 al 27 agosto).

Le manifestazioni Nazionali 2016-17

Per quanto riguarda gli appuntamenti nazionali assoluti, è stato confermato per il quinto anno consecutivo il Campionato invernale con formula open (16-17 dicembre), l’Assoluto si svolgerà a inizio aprile (4-8) e il Trofeo Sette Colli mantiene la collocazione dello scorso anno (23-25 giugno), a un mese dunque dal Mondiale ungherese.

La Finale del Campionato Nazionale a Squadre che assegna il titolo e la Coppa Brema si disputerà in vasca corta – come ormai tradizione –  all’indomani della chiusura del Campionato primaverile in lunga (9 aprile).

Per le categorie giovanili in programma i due consueti appuntamenti: Criteria Nazionali Giovanili (quest’anno di nuovo in marzo) e il Campionato Italiano di Categoria che – rispetto alle ultime edizioni – inverte le sezioni, iniziando il 2 con quella riservata a Junior, Cadetti e Senior (certo per sfruttare il rientro dei big da Budapest) per concludere l’attività nazionale con quella riservata ai Ragazzi in calendario dal 6 all’8 agosto e – particolare che non passerà certo inosservato – vede un incremento dei contributi federali riconosciuti alle Società in trasferta.

Scadenziario

Le date da tenere a mente per gli atleti che aspirano a disputare le manifestazioni nazionali sono quelle di scadenza per l’ottenimento dei tempi-limite:

  • 4 dicembre per il Campionato Italiano Invernale Open
  • 5 marzo per i Criteria Nazionali Giovanili
  • 22 marzo per l’Assoluto
  • 23 luglio per il Campionato Italiano di Categoria

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4)