Edizione numero 99 dei Campionati Giapponesi in quel di Tokyo, validi per la qualificazione ai Mondiali casalinghi di Fukuoka di questa estate!

C’è il meglio in Giappone in questa sei giorni di nuoto, non sono mancati i grandi nomi e tutti i big hanno staccato il biglietto iridato!

Riecco Rikako!

La rivedremo ai Mondiali di casa e questo è quel che conta. Dopo aver saltato i Giochi nel momento migliore della carriera, Rikako Ikee si può prendere la rivincita, grazie ai pass strappati per i Mondiali casalinghi di Fukuoka.

Prestazioni maiuscole specialmente nella farfalla, dove stampa il terzo crono mondiale stagionale nei 50, vinti in 25’’59, rispondendo sul pezzo anche nei 100, chiusi in 57’’68 davanti a Ai Soma seconda in 57’’85.

Manca la qualifica nello stile, dove però vince anche qui l’accoppiata 50-100. 24’’74 e 54’’17 le permetteranno probabilmente di essere parte fondamentale delle staffette veloci.

I quattro moschettieri!

Indubbiamente man of the Championships Katshuiro Matsumoto, che oltre ai pass mondiali e alle vittorie si prende anche un nuovo record nazionale, quello dei 100 stile. Con 47’’85 migliora di due centesimi il vecchio primato di Katsumi Nakamura firmando il quinto crono mondiale stagionale. Prestazioni di livello assoluto anche nei 200 stile, dove chiude in 1’44’’98, non lontano dal suo nazionale e quarta prestazione mondiale in stagione e nei 100 farfalla, vinti in 50’’96, terzo più veloce al mondo quest’anno.

Se Matsumoto è in forma, altrettanto si può dire di Daiya Seto, chiamato a riscattare la deludente olimpiade casalinga. Spettri del passato che potrebbero tornare però, dato che come allora Seto si presenterà al via dei 400 misti con un tempo davvero super! Vittoria in 4’07’’92, nettamente il più veloce al mondo in stagione! Niente male nemmeno nei 200, chiusi in 1’56’’62, seconda prestazione stagionale mondiale.

Nei misti si fa vedere anche Tomoru Honda, che predilige però come ben sappiamo la farfalla. Chiude i 400 in 4’10’’37, terzo crono mondiale stagionale, e vince i 200 farfalla in 1’53’’34 confermandosi l’unico rivale possibile al momento per interrompere il dominio di Kristof Milak!

Se si parla di moschettieri infine come non citare Ryosuke Irie, che per classe ed esperienza meriterebbe l’epiteto di imperatore! Vince ancora i 100 dorso, decimo titolo nazionale consecutivo, grazie al crono di 53’’46!

Fatti di nuoto Weekly: tre cose da Doha

I Mondiali di Doha sono finiti, ma non la voglia di parlarne. Dell’Italia abbiamo già parlato in lungo e in largo, quindi in Fatti di nuoto Weekly troviamo altri tre temi per raccontare la rassegna iridata più vicina alle Olimpiadi di sempre.La Cina È stato...

Swim.Mi.CUP Night Edition 2024, successo per la terza edizione all’Aquamore Bocconi

Mentre a Doha andava in scena la penultima giornata dei Campionati Mondiali, Milano si faceva bella per una notte a tutto nuoto grazie Swim.mi.cup Night Edition 2024, direttamente dal Bocconi Sport Center. Mancavano ovviamente i big azzurri ed è stata questa...

Doha 2024 | Quanto valgono le medaglie Mondiali degli italiani?

Un piccolo ragionamento, medaglia per medaglia - in rigoroso ordine cronologico - su ogni podio italiano a Doha 2024. Che valore ha? Dove può portare?Argento 4x100 stile libero uomini Se alla vigilia avessimo dovuto mettere qualche medaglia già in cassaforte, la 4x100...

Doha 2024 | Mondiali, finali day8: bronzo per Pilato, Franceschi e mista maschi, l’Italia chiude con 12 medaglie

Siamo arrivati all'ultima giornata di questi strani e spettacolari Campionati del Mondo, con sei italiani impegnati nelle otto finali. Dall'Aspire Dome di Doha, eccovi il nostro report!50 dorso uomini Nonostante nuoti completamente contro la corsia, Isaac Cooper è...

Doha 2024 | Mondiali, batterie day8: in finale Razzetti, Franceschi e le staffette 4×100 miste

Ultima mattina di batterie all'Aspire Dome di Doha, ultime chance di finale per la giornata che concluderà i Mondiali di nuoto. Vediamo i risultati nel nostro recap.400 misti uomini David Johnston fa il miglior tempo delle batterie in 2.12.51, seguito a 5 centesimi da...

Doha 2024 | Mondiali, finali day7: doppietta di Simona Quadarella oro negli 800 stile

Al penultimo giorno dei Mondiali di Doha, l'Aspire Dome è pronto per ospitare sei finali e tre semifinali, tutte dense di temi ed emozioni, anche azzurre. Vediamo come è andata nel nostro accurato report!50 farfalla donne La morte, le tasse, Sarah Sjöström che vince i...

Rana d’oriente!

Si sa, in Giappone la rana va veloce, quasi quanto in Italia potremmo dire! Ragazzi e ragazze show in quel di Tokyo, specialmente nella distanza più lunga, i 200.

Al femminile infatti Runa Imai stampa un ottimo 2’22’’98 prendendosi il pass mondiale e la terza prestazione al mondo in stagione davanti a Reona Aoki, seconda in 2’25’’19. La Aoki vince però i 100 in 1’05’’89 seconda al mondo e qualificata per Fukuoka, mentre i 50 vanno a Satomi Suzuki con 30’’44, crono che la fa entrare in top five stagionale.

Maschi: Ippei Watanabe la fa da padrone, vincendo i 100 in 59’’62 ma soprattutto i 200 in 2’07’’73, secondo crono al mondo quest’anno. La lotta è serrata però, perché alle sue spalle arriva Shoma Sato che tocca in 2’08’’21 e Yu Hanagaruma in 2’08’’72, primo degli esclusi per i mondiali di casa.

Ci sono anche loro!

Due sono stati record nazionali siglati: visto quello di Matsumoto, l’altro è arrivato da Takeshi Kawamoto che timbra i 50 farfalla in batteria in 23’’13 cancellando il 23’’17 nuotato nel 2021, per poi vincere la finale in 23’’16.

Gioventù alla ribalta poi al femminile: i 200 farfalla li vince la classe 2004 Airi Mitsui con un buon 2’06’’77, terzo crono mondiale stagionale, mentre i 200 e 400 misti vanno a Mio Narita con 2’10’’91 e 4’36’’89, offuscando la campionessa olimpica Yui Ohashi.

Qualificati Mondiali (lista non ufficiale)

Mio Narita – 200-400 mx donne
Yui Ohashi – 200 mx donne
Rikako Ikee – 50-100 fa donne
Ai Soma – 100 fa donne
Reona Aoki – 100 ra donne
Airi Mitsui – 200 fa donne
Hiroko Makino – 200 fa donne
Runa Imai – 200 ra donne
Rio Shirai – 200 do donne
Ageha Tanigawa – 400 mx donne

Daiya Seto – 200-400 mx uomini
Tomoru Honda – 200 fa-400 mx uomini
Katsuhiro Matsumoto – 100 fa-100-200 sl uomini
Ryosuke Irie – 100 do uomini
Teppei Morimoto – 200 fa uomini
So Ogata – 200 mx uomini
Ippei Watanabe – 200 ra uomini
Shoma Sato – 200 ra uomini
Hidekazu Takehara – 200 do uomini
Daiki Tanagawa – 200 do uomini
Naoki Mizunuma – 100 fa uomini

Foto: Fabio Cetti | Corsia4