Gare sospese per maltempo. STOP.

Tutto spazzato via. STOP

Sistema informatico in tilt. STOP

Ci riproviamo …

Pioggia e temperatura esterna di 15 gradi con il vento che rendeva il tutto fastidiosissimo, hanno costretto organizzazione e giudici ad alzare bandiera bianca ed arrendersi.

La seconda giornata al mare offre un nuovo rocambolesco cambiamento di carte, questa volta obbligato dalle pessime condi-meteo, vocabolo tecnico lanciato da Andrea Longobardo nel podcast “Dummy, notizie sul salvamento”.

Condizioni così impegnative da far soffrire tutte le squadre e consigliare l’attesa.

Uniche prove sviluppate in tutta la giornata, i turni dello sprint 90mt e staffette

Lo sprint 90 metri ha registrato un doppio 7° posto azzutto tra gli open con Federica Volpini ed Andrea Niciarelli. Una finale che al femminile ha visto al successo la francese Eva Colmont (Francia che si è aggiudicata anche le staffette), e che al maschile ha registrato il podio occupato dal monumento olandese Robert Hendriks, Nils Großerohde (oro) e Florian Delahaye.

Finale B per i nostri giovani.

“Poi basta perché eravamo tutti zuppi…”

Fatti di nuoto Weekly: Integrità

Eccoci qui, come ogni mercoledì, a parlare delle notizie della settimana di nuoto e dintorni con Fatti di nuoto weekly, la rubrica che non ti molla mai, proprio come i primi caldi stagionali. Questa settimana, in attesa di risultati interessanti dalle vasche di tutto...

Madeira 2022 | La Nazionale azzurra per i Mondiali FINP

Il Direttore Tecnico della Nazionale di nuoto paralimpico, Riccardo Vernole, ha ufficializzato i nomi dei 23 azzurri - 14 uomini e 9 donne - che parteciperanno al Campionato del Mondo World Para Swimming in programma al Penteada Swimming Pool Complex di Funchal a...

Mare Nostrum 2022, i convocati per Barcellona e Canet

Il nuoto internazionale torna con la consueta tripletta del circuito Mare Nostrum modificato nella date a seguito delle variazioni dei Modniali FINA. Si parte il 21 e 22 maggio a Monaco, seconda sosta a Barcellona il 25 e 26 maggio per chiudere a Canet en Roussillon...

Storie di Record: i 200 dorso

Il nostro viaggio nella storia dei world record fa tappa ai 200 dorso, altra distanza dove non mancano i nomi interessanti da riscoprire, su tutti Roland Matthes, vera e propria leggenda del nuoto che proprio in questa gara trovava la sua collocazione perfetta. Il...

Le 5 domande che i nuotatori di fondo sono stufi di sentire

“La vita del fondista è molto dura e faticosa” Ho sentito centinaia di volte pronunciare questa frase e sicuramente, leggendola, avrete iniziato a pensare alle ore di nuoto spese in piscina, alle migliaia di vasche macinate un giorno dopo l’altro, alle fatiche fisiche...

Fatti di nuoto Weekly: da dove provengono gli atleti della Nazionale?

In una settimana avara di notizie sulle quali discutere, Fatti di Nuoto weekly non vi abbandona e vi sottopone un tema ricorrente, soprattutto quando si scorrono le convocazioni nazionali. Da dove provengono gli atleti che compongono le rappresentative azzurre?Venerdì...

 

I tedeschi intanto macinano podi e non siamo in grado di stabilire a che punto siamo con la classifica generale. Di certo, se intendono completare tutte le prove del programma, la giornata conclusiva si prospetta molto intensa e che riserva considerando solo gli assoluti beach flags, frangente, tavola e staffetta torpedo.

Staremo a vedere.

Si scopre invece che nella categoria giovani balza al comando della generale la Francia. I transalpini sognano il primo (“sacre” lo definiscono) titolo continentale giovani: è arrivato il loro momento?

Nel frattempo, il maltempo slitta verso l’Italia e sulle Fiandre occidentali sono previsti miglioramenti, anche se il consiglio ai concorrenti è di studiare per bene il campo gara: venti e correnti non fanno sconti.

Intanto su SIC – il salvamento in cifre – curato da Marco Agosti, non si sta con le mani in mano: sono stati aggiornati rankings e primati.

(foto copertina: Quintavalle)

(foto articolo: John Jansen)

Share and Enjoy !

Shares