Select Page

BodyCare, le verruche… insidiose nemiche in piscina

BodyCare, le verruche… insidiose nemiche in piscina

Dura la vita per noi nuotatori: insidiose e piccole minacce si aggirano sul bordo vasca e in acqua, minando la salute della nostra pelle.

Stiamo parlando delle verruche, un vero e proprio incubo per gli avventori delle piscine.

Ma cosa sono le verruche?

Per la precisione si tratta di infezioni cutanee indotte dal Virus del Papilloma Umano: il virus penetra nella pelle, soprattutto di mani e piedi, e replicandosi la infetta. Si presentano come piccole protuberanze cutanee, semisferiche, talvolta dolenti, dalla sfumatura giallo/grigiastra con una macchia scura al centro.

Ovviamente la diagnosi di un’infezione da HPV [Human Papilloma Virus NdR] va stabilita dal dermatologo, che provvederà quindi successivamente a consigliare una terapia adeguata per la rimozione della verruca.

Cosa possiamo fare invece per prevenire ed evitare tale fastidioso problema?

Iniziamo con qualche pratico consiglio a livello di comportamento corretto da tenere nell’ambiente piscina e spogliatoio:

  • utilizzare sempre le ciabatte
  • lavare sempre teli ed accappatoi a 40°-60°
  • fare sempre la doccia prima dell’ingresso in acqua
  • utilizzare la vaschetta lava piedi poichè contiene disinfettante
  • usare negli spogliatoi un tappetino personale per evitare il contatto con il pavimento
  • prima di lasciare l’impianto farsi subito la doccia per lavare via residui dell’acqua della vasca

Nuotare come meditazione

"Il tuo corpo è energia, la tua mente è energia, la tua anima è energia. Se queste tre energie funzionano in armonia, tu sei sano e integro". Cosi che il tuo corpo, la tua mente e la tua consapevolezza, possano danzare in te allo stesso ritmo, all’unisono, in...

Gare in acque libere FIN: “istruzioni per l’uso”

Nonostante i nuovi regolamenti del nuoto di fondo siano stati pubblicati ormai da diversi mesi, solo ora con l'avvicendarsi delle prime settimane di gare in acque libere ci si rende conto di come una buona parte degli atleti, dei tecnici e dei responsabili di società...

Training Lab, il bilancio tra contributi biomeccanici e fisiologici nella performance natatoria

Il nuoto è un'attività piuttosto singolare svolta in un ambiente unico, e rispetto alle attività terrestri risulta molto più interessante sia dal punto di vista fisiologico e soprattutto dal punto di vista biomeccanico. Inoltre sia la fisica del nuoto che l’ambiente...

Swim Stats, Trials 2019 a confronto

A poco più di un mese di distanza dall’appuntamento più importante del 2019 - i Mondiali di Gwangju, dal 21 al 28 luglio - quasi tutte le nazioni del mondo hanno disputato le rispettive selezioni interne per decidere le squadre che voleranno in Corea. Ad esclusione...

Da Torino a Napoli, il viaggio della torcia delle Universiadi 2019

È partita martedì 4 giugno, da Torino, dove si svolse la prima Universiade esattamente 60 anni fa nel 1959, il percorso della Torcia della XXX Summer Universiade Napoli 2019. Oggi, 6 giugno la seconda tappa di Losanna per un passaggio nella sede della FISU; da qui la...

World Series Para Swimming, la parola ai protagonisti di Lignano

Si è svolta dal 30 maggio al 2 giugno la tappa di Lignano Sabbiadoro delle World Series di nuoto paralimpico, nella piscina del Villaggio Bella Italia. L'Italia chiude al primo posto nel medagliere con 31 podi conquistati - 16 ori, 9 argenti e 6 bronzi - davanti a...

È importante poi seguire alcuni consigli a livello alimentare per aiutare il nostro corpo a prevenirle e combatterle.

Per prima cosa è preferibile evitare gli zuccheri saturi, in quanto riducono la capacità del sistema immunitario di combattere i virus che causano le verruche. Al loro posto è consigliabile consumare una grande quantità di frutta e verdura, che con i loro antiossidanti formano un vero e proprio “arsenale di difesa”: soprattutto cibi ricchi di vitamina E come oli vegetali, noci, semi, verdure a foglia larga, aglio, patate dolci, riso, semi di girasole,cereali e farine integrali.

È preferibile infine mangiare cibi crudi e freschi: gli alimenti processati non sono ottimali per rinforzare le nostre difese naturali.

Va menzionata in particolare l’efficacia della curcuma, la cui sostanza farmacologicamente attiva, la curcumina appunto, grazie all’attività antiossidante rallenta la proliferazione virale e previene le recidive.

Recenti studi hanno infine sottolineato come, tra i frutti, la papaia sembra avere un ruolo particolare nel contrastare l’azione del Papilloma Virus, grazie ad alcune componenti quali acido folico, riboflavina, tiamina e vitamina B12.

Grazie a tali piccoli, ma facili, accorgimenti permettiamo al nostro organismo di essere più forte e contrastare l’attacco di questi antipatici “nemici”, vivendo ancor più serenamente il tempo trascorso in vasca.

Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4

About The Author

Elsa Nerozzi

Farmacista, ex agonista di atletica leggera, nuotatrice master da ormai 12 anni, istruttrice FIN e grande appassionata di nuoto. Considero la mia squadra come una seconda famiglia!

Ultimi Tweet

?>