Credevate di esservi liberati di me invece no, perchè non ho preso il battellino sul Garda apposta per vedere le finali di oggi!

Oggi mille milioni di semifinali perchè domani finisce tutto e si va a casa.

Il preludio: sembra che Cusi (così la chiama affettuosamente una mia atleta) abbia finalmente digerito il pesante cancello della piscina. La vedo bene nei 200 misti ma ancor meglio vedo Sara F.

Dopo l’idillio di semifinali in cui c’è il record italiano di Martinenghi nei 100 rana (bello incazzato per la sconfitta di ieri nei 50) e la solita Verona che ancora non ha ben capito dove si trova dalla faccia che fa, via alle finali. Pochi italiani ma tutti vogliosi.

Inizia Bietti a dorso, che ogni virata prende un metro, zio carburante ma un po’ di apnea??? Ultima vasca turbine spalancate, 1’57″99 tempo ok solo 7 i centesimi dal record di categoria! Vai a prendere il bronzo con la solita musica da film horror: io mi aspetto prima o poi la lama del coltello tirata fuori da una delle mascotte, il castoro transgenico che viene regalato a tutti.

Quinta la Menicucci, anche lei stacca le ancore al quarto giorno nella finale vinta da Kameneva in quello che sembra il giorno della Russia. Brava questa 2002, avanti adesso!

Super Olimpiadi 2020, dominio Peaty. Sjöström porta la Svezia in vetta nel day3

Alla vigilia della terza giornata, ci sono ancora molti chiaroscuri che aleggiano sulle Superolimpiadi. Se oramai abbiamo capito che si tratta di una sfida tra i migliori interpreti all-time di ogni specialità, meno semplice è afferrarne la natura reale e lo scopo. La...
Read More

Intervista a Luca Baldini Direttore delle piscine Albaro di Genova

Luca Baldini da sempre è stato abituato a grandi sfide. La sua carriera parla per lui ed oggi, insieme a tutto l’Italia che vuole tornare in vasca, è pronto ad affrontarne un’altra. Genova, piscine di Albaro. Qui il nuoto è ripreso e si è fatto un piccolo passo verso...
Read More

Le 10 gare più “alla Phelps” di Michael Phelps

In una recente intervista, Swimming World ha chiesto a Bob Bowman di classificare le 20 migliori gare del suo allievo prediletto, Michael Phelps. Va da sé che l’opinione della persona che sportivamente - ma anche umanamente - conosce Phelps meglio di chiunque altro è...
Read More

“Sono orgogliosa di chi sono” il messaggio di Rikako Ikee

Questa sono io Mostrando i suoi capelli corti per la prima volta al pubblico da quando le è stata diagnosticata la leucemia nel febbraio 2019, la 19enne nuotatrice giapponese Rikako Ikee ha parlato dal profondo del suo cuore durante un videomessaggio in collaborazione...
Read More

Super Olimpiadi 2020, strabiliante Milák nel day2. Primo oro USA

Negli ultimi 7 giorni, il mio telefono è diventato rovente. Forse non era chiaro dalla conferenza stampa inaugurale, che effettivamente era sembrata piuttosto vaga e fantasiosa, ma la prima giornata delle SuperOlimpiadi ha fugato ogni tipo di dubbio. Siamo entrati...
Read More

Il ritorno in vasca del Team MP Michael Phelps: Carini, Pizzini e Scalia

Il Team MP, composto da Luca Pizzini, Giacomo Carini e Silvia Scalia, torna ad allenarsi in piscina sempre supportato dal brand MP Michael Phelps Un ritorno graduale alle attività, grazie alle concessioni della fase 2, dove alcune piscine hanno potuto riaprire le...
Read More

Storie di Nuoto, Phelps vs Lochte: la Sfida Infinita

La carriera di un atleta viene solitamente valutata a seconda dei risultati sportivi ottenuti, delle medaglie conquistate e dei record battuti. Ma oltre ai puri numeri, i grandi atleti si ricordano anche per le grandi sfide, le lotte combattute con i loro avversari,...
Read More

Super Olimpiadi 2020, subito una medaglia per gli azzurri nel day1

Come annunciato durante la Conferenza Stampa di ieri, il nuoto è stato rivoluzionato. Cercherò attraverso le parole di descrivervi al meglio quanto ho appena visto con i miei occhi ed ascoltato con le mie orecchie, ma so già che fallirò. Quindi prima di iniziare vi...
Read More

Cronache delle Super Olimpiadi 2020, la Conferenza Stampa

Da quasi ormai due mesi lo sport si è fermato in tutto il mondo, ogni evento cancellato. Il lockdown globale non ha fatto distinzioni, imponendo lo stop a qualsiasi competizione, dall’ultima delle gare di paese ai più importanti ed imponenti tornei mondiali. Solo in...
Read More

Training Lab, L’affaticamento Neuromuscolare nella nuotata a Rana

La maggior parte degli studi fisiologici e biomeccanici sulle diverse prestazioni natatorie si concentrano spesso su aspetti bioenergetici e biomeccanici. Ovvero vertono la loro attenzione sui diversi serbatoi energetici utilizzati durante la disciplina in esame e su...
Read More

Ma oggi dobbiamo parlare anche dello spagnolo coi baffetti da sparviero Gonzales eccetera che stacca 1’57″00 e vince i 200 dorso, dopo la squalifica di ieri tanta roba. Come tanta roba è il primato mondiale di Kalesnikov sui 50, dopo i 100: 24″94 e ciao ciao a tutti.

Dallo sci di fondo al delfino Egorova vince in 59″00; Cusi sembra finalmente in giornata sì, passa ai 50 in zona podio ma qualcosa si inceppa… non vorrei che un pezzetto del cancello sia rimasto incastrato nel costume… quarta in un minuto netto!

No Cusi cambia costume che c’è la mista, c’è tempo mentre Johansson (che in Svezia è come Brambilla a Milano, Beretta a Brescia eccetera) vince gli 800 debellando la concorrenza in 8’56”. E via, Tania apre la strada, Nicolò fa 1’00″4 e Cusi 1’00” 0 staccati tutti o quasi i residui alla terza gara del pomeriggio, parte Miressi: 48″3, vortice a risucchio e primo posto. La russa non ci crede ma stavolta è dietro.

Bella ragazzi, tutti sul podio e attenti alle mascotte!

(Foto credit Azzurri e Staff: vaporidicloro)

(Foto copertina: A. Masini/ Deepbluemedia Free press)