Phelps e Ledecky nel segno del minuto e 54, uno a farfalla, l’altra a stile, entrambi qualificati per Rio. Se per Katie non c’erano dubbi sulla partecipazione alla sua seconda olimpiadi, per Micheal qualche riserva da sciogliere c’era ancora.

Missy Franklin recupera il disastro del dorso centrando la qualifica nei 200 stile, mentre Shields farà il secondo di Phelps. Nei 200 misti si conferma la Dirado e si aggiunge ai qualificati la Margalis.

Andiamo a conoscere i dettagli del quarto giorno degli U.S. Olympic Team Trials di Omaha.

Arriva la quinta Olimpiade per Michael Phelps (foto USA Swimming on Facebook), nei suoi 200 farfalla, vinti in 1’54.84 per la quarta volta consecutiva ai Trials come nessuno ha mai fatto, l’ennesimo record della sua immensa carriera.
Tante cose sono cambiate dal dominio di Londra, il periodo di lontananza dalla corsie la vita privata, un Phelps più maturo ma che deve lesinare le energie per le gare giuste. Manca più di un mese a Rio ma l’occasione è ghiotta per l’ungherese Cseh che si presenterà da favorito con il suo 1’52.91 di Londra accompagnato dai paggetti giapponesi Seto e Sakai.
I dubbi espressi ieri sono confermati… all’ultima vasca non ce n’era più e in finale fa pure peggio in 31.90! Si qualifica Tom Shields – 1’55.81 – anche lui con una chiusura difficoltosa in 32.08 che resiste agli attacchi di Jack Conger (1’56.45) e Gunnar Bentz (1’56.45) autori delle più veloci frazioni conclusive in 30.18 e 30.24.

 

200 stile libero donne, nella prima finale di programma Katie Ledecky vince in 1.54.88, arriverà a Rio con il miglior crono stagionale – l’1’54.43 di Austin – ma non fa così paura come si poteva pensare. Nuoterà l’individuale Missy Franklin che dopo il disastro del dorso si conquista il pass per Rio chiudendo in 1’56.18, seguono Smith&Schmitt: Leah con 1’56.63 e Allison in 1’56.72. Una steffettina niente male!

200 misti donne, Maya Dirado si conferma ai vertici dei misti, anche se non con il netto distacco della doppia distanza, nuota il terzo crono dell’anno in 2’09.54 dietro all’Ironlady e all’inglese O’Connor. Conquista il pass olimpico sul filo dei centesimi Melanie Margalis che chiude in 2’10.11 un soffio meglio di Caitlin Leverenz terza con 2’10’16.

ISL2021 | The Final, sabato 4 dicembre live report

La squalifica della staffetta mista femminile dei Cali Condors, a causa di un presunto tocco irregolare in virata di Lilly King, ha acceso gli animi di atleti e fan alle ISL finals 2021! Gli Energy Standard ne hanno tratto beneficio e guidano la classifica parziale...

ISL2021 | The Final, venerdì 3 dicembre live report

La terza stagione della International Swimming League sta per volgere al termine: chi vincerà il trofeo di miglior team del 2021? I favoriti Cali Condors dovranno guardarsi le spalle dagli attacchi degli Energy Standard, campioni nel 2019, dei London Roar, il team più...

L’ItalNuoto per i Mondiali di Abu Dhabi

Al termine dei Campionati Assoluti, il direttore tecnico Cesare Butini ha comunicato la composizione della squadra che parteciperà ai Campionati del Mondo in vasca corta, dal 16 al 21 dicembre a Abu Dhabi.Convocati: Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91),...

Assoluti 2021 | Fangio quasi record, un altro Lamberti Campione

Corti nella vasca, corti nella durata, si chiude oggi questa edizione dei Campionati Italiani Assoluti, che verranno ricordati sicuramente come il capitolo finale della storia di Federica Pellegrini. Ma il nuoto non si ferma e già in mattinata abbiamo visto che c’è...

Assoluti 2021 | Cerasuolo e Stefanì, il nuovo che avanza

Una nuova giornata inizia allo Stadio del Nuoto di Riccione, la terza sessione di gare degli Assoluti Invernali mette in palio altri 8 titoli e le ultime possibilità di conquistare un posto in squadra per Mondiali di Abu Dhabi. La prima doccia fredda della giornata è...

Assoluti 2021 | Il recap della sessione 2 di Riccione e… grazie Fede!

Nella seconda sessione di gare agli Assoluti Invernali 2021 si assegnano 10 titoli, i pass per il Campionato Mondiale ma, soprattutto, si renderà onore alla infinita carriera di Federica Pellegrini, che saluta le gare ed il nuoto agonistico nell'abbraccio del suo...

Assoluti 2021 | Conferme e soprese nella prima giornata a Riccione

Prima sessione di gare allo Stadio del Nuoto di Riccione per questo Campionato Italiano Assoluto che oltre ad assegnare i titoli in vasca corta deciderà la formazione per i prossimi Campionati del Mondo di Abu Dhabi (16 / 21 dicembre). Nel pomeriggio di oggi - alle 18...

FINP Assoluti invernali in corta, la nuova stagione parte con 10 record del mondo

Lo Stadio del Nuoto di Riccione ha ospitato i Campionati Italiani Assoluti invernali in corta di nuoto paralimpico, che si sono disputati sabato 27 e domenica 28 novembre. Oltre 150 atleti, in rappresentanza di 46 società italiane, sono scesi in vasca per questo primo...

ISL2021 | Playoff Match #17, domenica 28 novembre live report

Ultima serata di playoff per la ISL 3, ultimi punti validi per cercare di agguantare la finale è tenere alto l’onore. Riusciranno gli Aqua Centurions ad aggiudicarsi il match nella serata d’addio alla ISL di Federica Pellegrini ? 100 SL F: Erika Brown (51.70) batte...

ISL2021 | Playoff Match #17, sabato 27 novembre live report

Nell’ultimo match di questi playoff, gli Aqua Centurions sono impegnati con i campioni in carica, i Cali Condors, gli Iron ed i Toronto Titans in una sfida che vale i punti per l’accesso alla finalissima. Chi riuscirà a passare il turno? 100 FA F: Niente world record...

Riavvolgiamo il nastro e passiamo alla gara di apertura della qarta serata dei Trials USA: i 100 stile libero uomini.
Nathan Adrian si impone stampando un 47.91 secondo crono annuale solo dietro all’australiano McEvoy (47.04), le buone impressioni delle batterie sono confermate il gigante vuole questa Olimpiade!
Passano in finale Ryan Held 48.48 e Caleb Dressel 48.53, ultimo tempo utile il 49.18 di Conor Dwyer, rimane fuori Matt Grevers dopo la débâcle del dorso un’altra opportunità persa.

200 farfalla donne, il trio AdamsFlickingerBayer tutte sotto il 2’08 sembrano le più accreditate per la lotta dei pass olimpici, quarta incognita la vincitrice del 100 Kelsi Worrell che potrebbe infilarsi nella lotta. Domani scopriremo il verdetto finale.

200 rana uomini, Kevin Cordes mette una seria ipoteca anche sui 200 nuotando il secondo crono dell’anno in 2’07.81 secondo solo alla foca Koch e ritoccando di 5 centesimi il primato americano che già gli apparteneva. Dietro di lui i giochi sono aperti, pretendenti al posto vacante Prenot (un nome, una garanzia?!?), Licon, Miller e Fink tutti sotto il 2’10.

Oggi in programma le batterie dei 100 stile e 200 rana per le donne, dei 200 dorso e 200 misti per gli uomini con il confronto diretto Phelps – Lochte che una volta teneva banco… saranno ancora loro i protagonisti?

(Foto copertina: atlantablackstar.com)

Share and Enjoy !

Shares