Beh! Se un pomeriggio sei solo con mogliedibierre, che c’è di meglio se non vedersi un bel meeting nel caldo afoso milanese?

Ma sí ci siamo detti, andiamo dai. Tanto i pass PRESS li abbiamo, e poi passiamo un bel pomeriggio insieme. Insieme abbiamo passato i 30 minuti prima di vedere le gare, poi ognuno per i fattacci propri!

 

Non prima peró di aver fotografato l’idolo delle pippe Ciccarese.

“bierre e Ciccarese in tutto il loro splendore”

Barsanti al lavoro impreca sottovoce in pisano sulle sue liste!!!

Barsanti al lavoro impreca sottovoce in pisano sulle sue liste!!!

 

La cricca Nozzolilliana (che non sono dei piccoli esseri dei boschi, anzi) si rilassa nel baretto, mentre la Barsanti si prepara coi suoi soliti mezzi ipertecnologici alla consueta sfavillante cronaca da bordo vasca.

Un appunto sul bordo vasca: la location superfighissima dovrebbe preveder una tribuna stampa almeno normale…qui non c’è: nel senso che il povero giornalista non si puó sedere da nessuna parte: male!

Le gare, che dire, è un happening! I risultati li potete leggere anche sulla rosea, niente di che. C’è aria di Brasile, anche le ciabattine di VdB (al secolo il campione olimpico Cameron) sono in tema, Hawaians original griffate Rio2016.

Nei 100 dorso maschili soprattutto sembrava esserci una specie di tregua per una non belligeranza, rotta da Matteo Milli che fugge via e vince agile, davanti al re delle pippe. Il pupils di Fogliani è un po’ in affanno, anzi parecchio!!! Ma tutto fa brodo… anche l’acqua della Jacuzzi sopraelevata da cui si possono guardare le gare!

Fatti di nuoto Weekly: tre cose da Doha

I Mondiali di Doha sono finiti, ma non la voglia di parlarne. Dell’Italia abbiamo già parlato in lungo e in largo, quindi in Fatti di nuoto Weekly troviamo altri tre temi per raccontare la rassegna iridata più vicina alle Olimpiadi di sempre.La Cina È stato...

Swim.Mi.CUP Night Edition 2024, successo per la terza edizione all’Aquamore Bocconi

Mentre a Doha andava in scena la penultima giornata dei Campionati Mondiali, Milano si faceva bella per una notte a tutto nuoto grazie Swim.mi.cup Night Edition 2024, direttamente dal Bocconi Sport Center. Mancavano ovviamente i big azzurri ed è stata questa...

Doha 2024 | Quanto valgono le medaglie Mondiali degli italiani?

Un piccolo ragionamento, medaglia per medaglia - in rigoroso ordine cronologico - su ogni podio italiano a Doha 2024. Che valore ha? Dove può portare?Argento 4x100 stile libero uomini Se alla vigilia avessimo dovuto mettere qualche medaglia già in cassaforte, la 4x100...

Doha 2024 | Mondiali, finali day8: bronzo per Pilato, Franceschi e mista maschi, l’Italia chiude con 12 medaglie

Siamo arrivati all'ultima giornata di questi strani e spettacolari Campionati del Mondo, con sei italiani impegnati nelle otto finali. Dall'Aspire Dome di Doha, eccovi il nostro report!50 dorso uomini Nonostante nuoti completamente contro la corsia, Isaac Cooper è...

Doha 2024 | Mondiali, batterie day8: in finale Razzetti, Franceschi e le staffette 4×100 miste

Ultima mattina di batterie all'Aspire Dome di Doha, ultime chance di finale per la giornata che concluderà i Mondiali di nuoto. Vediamo i risultati nel nostro recap.400 misti uomini David Johnston fa il miglior tempo delle batterie in 2.12.51, seguito a 5 centesimi da...

Doha 2024 | Mondiali, finali day7: doppietta di Simona Quadarella oro negli 800 stile

Al penultimo giorno dei Mondiali di Doha, l'Aspire Dome è pronto per ospitare sei finali e tre semifinali, tutte dense di temi ed emozioni, anche azzurre. Vediamo come è andata nel nostro accurato report!50 farfalla donne La morte, le tasse, Sarah Sjöström che vince i...

Doha 2024 | Mondiali, batterie day7: bene Pilato, Bottazzo e Lamberti. Paltrinieri out nei 1500

Siamo al penultimo giorno di batterie e ci sono ancora diverse chance per lItalia di sognare la medaglia Mondiale. Vediamo come andata nel nostro recap. 50 stile libero donne La regina dello sprint Sarah Sjöström si prende la testa delle batterie con l'unico crono...

Doha 2024 | Mondiali, finali day6: 4×200 maschi quinta, Zazzeri pass Olimpico

Sesta giornata di semi e finali di una manifestazione che si appresta ai capitoli conclusivi. Giornata meno ricca per i colori azzurri dopo le medaglie degli ultimi due giorni. Per vedere l’Italia bisogna attendere il fine turno con una staffetta 4×200 maschile che...

Doha 2024 | Mondiali, batterie day6: bene Zazzeri, Deplano e Sansone. 4×200 pass Olimpico

Sesta giornata ai Mondiali di Doha per il nuoto in vasca, un altro giorno a caccia di passaggi di turno e pass olimpici. Vediamo com'è andata nel nostro recap.100 farfalla uomini Si parte con i 100 delfino, privi di diversi protagonisti principali, e il primo della...

Doha 2024 | Mondiali, finali day5: argento Miressi, bronzo Razzetti

Quinta giornata di gare ai Mondiali di Doha e altre occasioni di medaglia per l'Italia in questa sessione pomeridiana. Vediamo com'è andata nel nostro recap.200 farfalla donne Gara d'attacco per Laura Stephens che però non riesce a scrollarsi di dosso le avversarie è...

 

Compare anche la Teresona svedese, con famiglia al seguito, il ricco buffet le consente di sfamare la prole che essendo svedese ha bisogno di crescere (si sa, gli svedesi sono molto alti e grossi).

“Teresona con pupo, di spalle per tutela della privacy (del pupo, non di Teresa)”

4_detti_sky

Detti intervistato da Sky…urrá!

Siccome il clima è bello fresco, che c’è di meglio di una mega australiana sugli 800 metri??? E cosí via in otto per 400 metri, con vittima sacrificale un povero categoria Ragazzi che  peró potrá dire di aver fatto la batteria con Detti, Lestingi, Pizzetti e compagnia bella… poi il vincitore (Detti, of course) si sottopone alle domande di Sky su come è duro allenarsi con Gregorio e come è duro vivere senza Pirozzi (e beh…).

 

 

 

Poi via alle australiane, e lí si che son botte da orbi. Miressi si porta a casa il suo bel Breitling battendo Magnini, ci prova anche Martinenghi respinto dall’idolo di mogliedibierre che ha bisogno di sapere l’ora di allenarsi (e lo fa subito dopo le premiazioni), ma Federica vendica il suo principe e l’orologio se lo piglia lei! E cosí Rivolta, che a fatica mette le manine sul gioiello!

E cosí mentre il buon VdB al tramonto entra in vasca, noi torniamo a casa con tante belle chiacchierate fatte e tanti bei gossip, come si conviene a una serata mondana e all’ambiente… scommetto che vi piacerebbe sapere qualcosa, ma per quello dovete chiedere a mogliedibierre, io sono una persona seria.

(Foto: Mauro Romanenghi | Corsia4.it)

La X edizione dell’Aspria Swimming Cup – Trofeo BPM 2016 ha visto Federica Pellegrini dominare i 100 stile libero femminili con un tempo di 54.88 davanti a Erika Ferraioli e a Silvia Di Pietro. Federica ha trionfato anche nei 50 stile femminile con formula “australiana” (a eliminazione) con il tempo di 25.71 davanti a Silvia Di Pietro (26.61).

Filippo Magnini ha invece chiuso al terzo posto la gara maschile dei 100 stile libero (50.43), secondo posto per Gianluca Maglia (50.41) e gradino più alto del podio per il russo Andrej Grechin (50.33). Lo stesso Magnini ha poi chiuso al secondo posto la gara 50 metri stile libero “australiana” (24.67) dietro Alessandro Miressi (24.07).

Ottimi segnali anche per Matteo Rivolta che ha trionfato nei 50 farfalla “australiana” (24.77) e nei 100 farfalla classici (53.17) davanti all’inglese Barrett e a Daniele D’Angelo.

La gara degli 800 metri stile libero “split” (400+4×100) ha visto imporsi Gabriele Detti che ha chiuso la gara finale davanti a Samuel Pizzetti. Azzurro anche il primo posto dei 100 farfalla femminili con Elena Di Liddo (59.95) che ha preceduto la britannica Jemma Lowe e l’italiana Ilaria Bianchi.

Non ha tradito le attese nemmeno il campione Olimpico in carica, il sudafricano Cameron Van Der Burgh, che nei 50 rana “australiana” si è imposto con il tempo di 28.52 davanti al diciassettenne Nicolò Martinenghi (29.63).

(foto copertina web: Aspria swimming cup)