Select Page

Nuoto, al via i trails USA

È venuto il momento di fare sul serio anche per uno come Micheal Phelps che prenderà parte ai campionati USA validi come trails per i campionati del mondo di Kazan 2015 ed i giochi Panpacifici.

I trails non guardano in faccia nessuno

Anche uno come Micheal deve sottoporsi all’esame dei trails, ed il Kid di Baltimora arriva a questo appuntamento con un chilometraggio di preparazione inferiore rispetto al solito, ovvero soli otto chilometri al giorno rispetto i sedici che era abituato a fare in fase di preparazione per Atene, Pechino e Londra. Quindi un Phealps a mezzo servizio, che svela le sue carte e sceglie di iscriversi a sole  quattro specialità, 200m misti 100m farfalla 100m Dorso ed i 100M stile libero. Un Micheal in formato sprinter che rinuncia a gare come i 200M delfino e 400m misti ed i 200m stile libero che potrebbero così costargli un posto nella 4x200m stile libero perché i trails non guardano in faccia nessuno, ma chi negherebbe un posto al miglior nuotatore di sempre?!

Le terribili teenagers Americane

L’attenzione non é solo per il King, ma anche per le due ragazze prodigio a stelle striscie, Katie Ledecky e Missy Franklin. Quest’ultima entrata in università quest’anno e senza aver lasciato il segno per tutta la stagione. Al contrario Ketie arriva a questo appuntamento forte di un nuovo record del mondo nei 1500m stile libero e pronta a strappare il record del mondo alla nostra Federica Pellegrini (3’59″15).

About The Author

Ultimi Tweet

?>